Quadratonomade centauri campo nomadi

Roma - 23/10/2011 : 23/10/2011

All'interno di scatole bianche di cartone di dimensioni 30x30x5 cm hanno lavorato oltre 250 artisti, affermati e giovani emergenti, per un numero complessivo di circa 300 scatole.

Informazioni

  • Luogo: CAMPO NOMADI
  • Indirizzo: Via di Salone 00131 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 23/10/2011 - al 23/10/2011
  • Vernissage: 23/10/2011 ore 10
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento
  • Sito web: www.centoxcentoperiferia.com/

Comunicato stampa

Parte una serie di eventi a cura dei ragazzi di Centoxcentoperiferia http://www.centoxcentoperiferia.com/ denominati progetto “quadratonomade”.
La loro attenzione alla periferia di Roma e all'arte contemporanea si mescola qui in un'iniziativa assai originale.
Il primo evento si terrà aaddirittura all’interno del campo nomadi di via di Salone il 23 ottobre 2011. Questo evento è denominato “quadratonomade centauri campo nomadi”.
Il 10 e il 15 ottobre si sono svolti due appuntamenti che hanno coinvolto le persone che vivono nel campo. In questa occasione è stata invitata l’artista Lisa Wade a tenere un workshop con bambini e ragazzi

Le opere realizzate saranno esposte in una sezione dell'esposizione assieme ai lavori dei molti artisti della scena romana che hanno aderito all'iniziativa.
All'interno di scatole bianche di cartone di dimensioni 30x30x5 cm hanno infatti lavorato oltre 250 artisti, affermati e giovani emergenti, per un numero complessivo di circa 300 scatole. I nomi degli artisti sono:
Elisa Abela, Claudio Abate, Claudio Adami, Pilar Aguirre, Getulio Alviani, Edoardo Aruta, Angelo Bellobono, Franco Berdini, Bruno Ceccobelli, Primarosa Cesarini Sforza, Elvio Chiricozzi, Baldo Diodato, Gianni Dessì, Elisabeth Frolet, Licia Galizia, Alessandro Giuliano, Felice Levini, Renato Mambor, Carla Mura, Claudio Palmisano, Luana Perilli, Daniela Perego, Massimo Piersanti, Cesare Pietroiusti, Lamberto Pignotti, Alfredo Pirri, Emilio Prini, Daniele Puppi, Guendalina Salini, Giuseppe Salvatori, Donatella Spaziani, Giuseppe Stampone, Fiorella Rizzo, Naoya Takahara, Francesco Zizola.
L’evento prevedde inoltre l'intervento di 80 motociclisti che percorreranno la periferia di Roma in riferimento alla scena finale film “Roma” di Fellini. Purtroppo, per motivi legati alla sicurezza, al campo nomadi potranno accedere solo 30 artisti che esporranno le loro opere all’interno del campo tramite invito personale. Tuttavia ai primi di marzo l'evento si concluderà a Palazzo delle Esposizioni di Romaa visitabile a tutti.