Punto Fermo

Gorizia - 13/01/2012 : 13/02/2012

Vent'anni d'arte contemporanea a San Vito al Tagliamento in occasione della XX edizione di Palinsesti.

Informazioni

  • Luogo: BIBLIOTECA STATALE ISONTINA - PALAZZO WERDENBERG
  • Indirizzo: Via Goffredo Mameli 12 (34170) Gorizia - Gorizia - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 13/01/2012 - al 13/02/2012
  • Vernissage: 13/01/2012
  • Curatori: Denis Viva
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Da lunedi a venerdi 10.30-18.30, sabato fino alle 13.30
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

In occasione della XX edizione di “Palinsesti”, rassegna d'arte contemporanea del Friuli Venezia Giulia, la Biblioteca statale isontina aderisce per la prima volta al progetto mettendo a disposizione gli spazi della Galleria Mario Di Iorio dal 13 gennaio al 13 febbraio per l'allestimento della Mostra "Punto Fermo.Vent'anni d'arte contemporanea a San Vito al Tagliamento" .

Dei diciotto artisti della collezione di "Palinsesti" saranno esposte nella sede isontina le opere dei goriziani: Sergio Scabar, Roberto Kusterle, Giorgio Valvassori, Alessandra Lazzaris e Alessandro Ruzzier. A questi si aggiungeranno altre opere delle collezione permanente



La tappa goriziana conclude un percorso espositivo che aveva avuto come momenti precedenti Palazzo Altan a San Vito al Tagliamento e Casa Cavazzini - GAMUD - di Udine. Tappe tutte documentate nel catalogo pubblicato a corredo della manifestazione.

La mostra curata da Denis Viva, da un progetto di Angelo Bertani, Alessandro Del Puppo e dello stesso Viva, prosegue un lavoro iniziato dalla rassegna "Hic et Nunc" nel 1992.Vent'anni di attività che rappresentano una longeva continuità e, allo stesso tempo, la prima tappa di un percorso che si radica e si rinnova.

In una fase culturale in cui prevale la logica dell'evento o dell'intrattenimento la rassegna segna una netta scelta, in controtendenza, gettando le basi affinché l'arte d'oggi sia il patrimonio culturale di domani. La scelta di rendere il progetto itinerante e coinvolgente il territorio, assieme alla creazione di una collezione d'arte contemporanea che documenta il percorso fatto, coinvolgendo gli artisti che hanno fatto la storia della rassegna, è un passo in questa direzione.

In occasione della XX edizione di “Palinsesti”, rassegna d'arte contemporanea del Friuli Venezia Giulia, la Biblioteca statale isontina aderisce per la prima volta al progetto mettendo a disposizione gli spazi della Galleria Mario Di Iorio dal 13 gennaio al 13 febbraio.

Dei diciotto artisti della collezione di "Palinsesti" saranno esposte nella sede isontina le opere dei goriziani: Sergio Scabar, Roberto Kusterle, Giorgio Valvassori, Alessandra Lazzaris e Alessandro Ruzzier. A questi si aggiungeranno altre opere delle collezione permanente .

La tappa goriziana conclude un percorso espositivo che aveva avuto come momenti precedenti Palazzo Altan a San Vito al Tagliamento e Casa Cavazzini - GAMUD - di Udine. Tappe tutte documentate nel catalogo pubblicato a corredo della manifestazione.

La mostra curata da Denis Viva, da un progetto di Angelo Bertani, Alessandro Del Puppo e dello stesso Viva, prosegue un lavoro iniziato dalla rassegna "Hic et Nunc" nel 1992.Vent'anni di attività che rappresentano una longeva continuità e, allo stesso tempo, la prima tappa di un percorso che si radica e si rinnova.

In una fase culturale in cui prevale la logica dell'evento o dell'intrattenimento la rassegna segna una netta scelta, in controtendenza, gettando le basi affinché l'arte d'oggi sia il patrimonio culturale di domani. La scelta di rendere il progetto itinerante e coinvolgente il territorio, assieme alla creazione di una collezione d'arte contemporanea che documenta il percorso fatto, coinvolgendo gli artisti che hanno fatto la storia della rassegna, è un passo in questa direzione.