Publius Cornelius Tacitus

Milano - 08/10/2014 : 08/10/2014

Presentazione del libro d’artista: Publius Cornelius Tacitus-getulio alviani, De vita et moribus Iulii Agricolae.

Informazioni

  • Luogo: ARTCURIAL
  • Indirizzo: Palazzo Crespi, Corso Venezia 22 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 08/10/2014 - al 08/10/2014
  • Vernissage: 08/10/2014 ore 18,30
  • Generi: presentazione, serata – evento
  • Uffici stampa: PAOLA C. MANFREDI STUDIO

Comunicato stampa

Domani, mercoledì 8 ottobre alle ore 18.30, Artcurial ospita un nuovo appuntamento del calendario “Aperitivi Culturali”, ciclo di incontri di approfondimento aperti al pubblico gratuitamente, promossi da Artcurial e tenuti da protagonisti del panorama artistico contemporaneo chiamati a confrontarsi su tematiche specifiche.

getulio alviani (Udine, 1939), protagonista indiscusso dell’arte definita gestaltica–programmatica degli anni Sessanta e Settanta, sarà in dialogo con Egidio Fiorin, fondatore e direttore di Colophon Edizioni, e presenterà il suo libro d’artista edito da Colophonarte: Publius Cornelius Tacitus – getulio alviani, de vita et moribus Iulii Agricolae



La prestigiosa pubblicazione trae ispirazione dall’opera dello storico romano Tacito che racconta la vita e i costumi di Gneo Giulio Agricola, governatore della Britannia. Il testo offre un resoconto storico ed etnografico delle popolazioni britanniche che, in netto contrasto con i conquistatori romani, risultano essere ricche di valori positivi. Tacito esprime il suo dissenso nei confronti della trascorsa politica dell’imperatore Domiziano, attraverso il divario morale tra conquistatori e vittime espresso nel famoso discorso di Calgraco, capo dei Caledoni, che precede la Battaglia del Monte Graupio (cap. XXX): Calgraco incita il popolo caledone alla resistenza denunciando lo sfruttamento e le distruzioni causate dalla tirannia romana.

getulio alviani ha interpretato l’orazione realizzando due opere: un’incisione all’acquatinta inclusa in tutte le stampe e una scultura in lamina di acciaio e pigmento che accompagna solo i primi 18 esemplari del volume.
Le strutture in divenire, che corredano l’Agricola, si inseriscono nelle ricerche intraprese da alviani sin dalla seconda metà degli anni Sessanta sulle incidenze di fattori chimici e fisici nel processo di elaborazione visiva. L’artista ha progettato delle composizioni cromatiche di forme concave e convesse generate da calcoli matematici. Le opere interagiscono con la percezione dell’osservatore attraverso fenomenologie cromatiche programmate con rigore scientifico che danno via a effetti ottici in continuo mutamento.

L’incontro è aperto gratuitamente al pubblico fino a esaurimento posti. E’ consigliabile la prenotazione (T. +39 02 49763649 E - [email protected] ).+39 02 49763649
Al termine della presentazione sarà offerto un aperitivo.

“Con le mostre in anteprima, le giornate di expertise gratuite e “Collezionismi”, serie di incontri a tema dedicati alla scoperta e approfondimento di ambiti di collezionismo specifici, “Aperitivi Culturali” va ad arricchire il già ricco ed eterogeno programma di iniziative che Artcurial desidera offrire nella propria sede milanese al grande pubblico” Gioia Sardagna Ferrari, direttrice della sede milanese di Artcurial.


NOTE PER LA STAMPA

GETULIO ALVIANI, CENNI BIOGRAFICI
getulio alviani è nato a Udine il 5 settembre 1939, è “ideatore plastico”, grafico, teorico e collezionista. La sua formazione scultorea si arricchisce negli anni giovanili di studi tecnico-meccanici che lo portano a riflettere sulle relazioni tra comunicazione visiva, percezione e programmazione elettronica, realizzando strutture cinetico – vibratili e alcuni tra i primi esempi di opera d’arte ambientale. Nel corso della sua attività si è sempre interessato alle potenzialità offerte dall’applicazione di nozioni matematiche e fisiche alla creazione artistica, producendo opere caratterizzate da fenomeni termo – meccanici ed evaporazioni. Partecipa a numerose esposizioni personali e collettive di respiro internazionale, tra le altre: “Arte Programmata”, tenutasi nel 1962 presso il Negozio Olivetti di Piazza San Marco a Venezia che presentava al grande pubblico tutte le ricerche in ambito cinetico-visivo intraprese dalle nuove generazioni italiane informate sul clima artistico internazionale; nel 1964 partecipa alla Biennale di Venezia; nel 1965 è tra i protagonisti della grande rassegna di arte cinetica tenutasi al MoMA di New York dal titolo “The Responsive Eye”. Dal 1976, detiene la cattedra di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, tra il 1981 e il 1985 dirige il Museo d’Arte Moderna di Ciudad de Bolivar in Venezuela.


ARTCURIAL
Fondata nel 2002, Artcurial è oggi leader tra le case d’asta francesi, con 123 aste organizzate da oltre 27 dipartimenti specifici. Nel 2013 la casa d’aste ha raggiunto, complessivamente, un ammontare di vendita totale pari a € 178.1 milioni con un incremento del 24% rispetto al 2012. In particolare, Artcurial ha battuto la terza cifra più alta dell’anno con la scultura La Rivière di Aristide Maillol, aggiudicata a più di 6,1 milioni di euro. Nel 2014, Artcurial prosegue il trend di crescita, rafforzando gli ambiti relativi al ventesimo secolo con i nuovi dipartimenti: Fotografia, Limited Editions e Arte Tribale. Artcurial, inoltre, conferma la propria posizione di leader nel mercato europeo nel settore dei Fumetti, del collezionismo d’auto in Europa continentale, dei gioielli e orologi in Francia e a Monte Carlo e la pittura degli antichi maestri a ParigiCon una forte propensione internazionale, Artcurial rafforza la sua presenza all’estero con uffici dedicati a Milano e a Bruxelles, organizzando esposizioni itineranti negli Stati Uniti e in Asia.
Gioia Sardagna Ferrari dirige la sede italiana di Artcurial, inaugurata nel 2012 presso Palazzo Crespi in Corso Venezia 22. La sede italiana presenta mostre in anteprima delle aste di prestigio di Parigi (in aprile e in novembre) e mostre temporanee di collezioni private di grande pregio e interesse, altrimenti non visibili dal pubblico; promuove giornate di Expertise gratuite, con il coinvolgimento degli esperti dei 26 dipartimenti di cui la casa d’aste si occupa e occasioni di dibattito, con incontri e conferenze aperti al pubblico, come i cicli “Collezionismi” e “Aperitivi Culturali”.
La presenza continuativa e permanente in Italia di Artcurial consente anche di stabilire più stretti legami con i numerosi clienti italiani che ogni estate si danno appuntamento a Montecarlo, in occasione delle aste di gioielli e orologi.



SCHEDA DEL LIBRO D’ARTISTA
Publius Cornelius Tacitus – getulio alviani,
De vita et moribus Iulii Agricolae , 2013
Formato 35x35
40 pag
Testi nella versione originale e nelle traduzioni in italiano, inglese, francese e tedesco
composti da Rodolfo Campi ìn Garamond c. 14
Stampa Tipoteca Italiana Fondazione
Carta di Amatruda puro cotone da 200g.
Tutti gli esemplari sono corredati da una incisione all’acquaforte-acquatinta di Getulio Alviani numerata e firmata dall’artista
Incisioni stampate da Roberto Giudici su Zerkall da 600 g.
I primi 18 esemplari sono arricchiti da una scultura in acciaio e pigmenti dello stesso Getulio Alviani, numerata e firmata su foto.