Psicologia dell’arte

Alghero - 29/08/2015 : 03/09/2015

L’idea della mostra nasce dal piacere di conversare, intorno alle cose dell'arte, di due amici che affrontano il tema da prospettive diverse: Stefano Mastandrea propone una lettura psicologica del fenomeno artistico tratta da un suo recente libro (Psicologia dell'arte, Carocci, Roma, 2015); Gianni Nieddu espone alcune sue opere e ne esemplifica le tesi.

Informazioni

  • Luogo: BONAIRE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Principe Umberto 39 - Alghero - Sardegna
  • Quando: dal 29/08/2015 - al 03/09/2015
  • Vernissage: 29/08/2015 ore 19
  • Autori: Gianni Nieddu, Stefano Mastandrea
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: tutti i giorni dalle 19.00 alle 22.00

Comunicato stampa

Sabato 29 agosto alle ore 19.00, la galleria Bonaire Contemporanea inaugura la mostra d'arte contemporanea PSICOLOGIA DELL'ARTE PERCEPIRE / PERCAPIRE LE IMMAGINI.

L’idea della mostra nasce dal piacere di conversare, intorno alle cose dell'arte, di due amici che affrontano il tema da prospettive diverse: Stefano Mastandrea propone una lettura psicologica del fenomeno artistico tratta da un suo recente libro (Psicologia dell'arte, Carocci, Roma, 2015); Gianni Nieddu espone alcune sue opere e ne esemplifica le tesi


L'idea prende forma nello studio di Gianni dove abbiamo proceduto essenzialmente in due modi: in alcuni casi siamo partiti dai concetti e dai temi trattati nel libro e abbiamo cercato le opere che ne esemplificassero i contenuti; in altri casi abbiamo compiuto il percorso inverso, erano le opere che ci rimandavano al testo. I lavori esposti sono sempre accompagnati da una citazione del libro, o possiamo dire, al contrario, per non far torto a nessuno, le citazioni del libro sono accompagnate dalle opere, a sottolineare l’aspetto dialogico della mostra.
Il risultato è dunque una mostra che ha il sapore di una conversazione, sicuramente insolita, tra linguaggi diversi, verbale e iconico, che cercano di incontrarsi e riconoscersi.

Stefano Mastandrea nasce nel 1957 ad Alghero. E' professore associato di Psicologia generale e di Psicologia delle arti presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente la psicologia della percezione e la psicologia dell’arte. Su questi temi ha condotto studi e ricerche di carattere teorico e sperimentale, pubblicati su riviste e volumi internazionali e nazionali. Dal 2008 è segretario dell’International Association of Empirical Aesthetics (IAEA).
Gianni Nieddu nasce nel 1957 ad Alghero dove vive e lavora. Laureato in Giurisprudenza a Sassari, si accosta alle arti visive negli anni Ottanta. Affianca da sempre alla produzione pittorica quella di natura installativa. Il suo approccio è sempre antiretorico e ludico, i temi sono affrontati da angolature insolite e ironiche. In molti dei suoi lavori tradisce una predilezione per le moltitudini che gli danno pretesti per allineamenti ed enumerazioni.