Progetto HOME House of Memory & Engagement

Torino - 15/12/2017 : 15/12/2017

Sono più di 120 gli artisti, provenienti da tutte le parti d’Italia e anche dall’estero, che hanno partecipato al bando di concorso di HOME - House of Memory and Engagement, promosso dalla fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci e sostenuto dal Bando OPEN 2016 della Compagnia di San Paolo, rivolto ai giovani creativi under 35 per la realizzazione di un’opera d’arte visiva che interpretasse in chiave contemporanea i temi trattati da Antonio Gramsci.

Informazioni

Comunicato stampa

Sono più di 120 gli artisti, provenienti da tutte le parti d’Italia e anche dall’estero, che hanno partecipato al bando di concorso di HOME - House of Memory and Engagement, promosso dalla fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci e sostenuto dal Bando OPEN 2016 della Compagnia di San Paolo, rivolto ai giovani creativi under 35 per la realizzazione di un’opera d’arte visiva che interpretasse in chiave contemporanea i temi trattati da Antonio Gramsci


Il progetto è nato con lo scopo di coinvolgere un ampio pubblico in tutte le fasi della produzione culturale contribuendo a far conoscere la figura e il pensiero del grande intellettuale italiano.
Obiettivo non secondario del progetto è stato quello di offrire uno spazio di espressione artistica ai giovani, che hanno partecipato numerosi, utilizzando un’ampia gamma di tecniche artistiche ed espressive: fotografia, istallazioni video e multimediali, pittura e scultura.
I partecipanti hanno portato a termine con entusiasmo l’intero percorso che li ha visti coinvolti attivamente da febbraio a oggi, attraverso diverse fasi: una giornata di approfondimento sulla vita e sull’opera di Antonio Gramsci, mediante un seminario e un percorso che associa ai luoghi gramsciani torinesi letture significative dei suoi scritti; la stesura di un progetto e la realizzazione di un bozzetto, contenente sinossi, descrizione delle linee di ricerca e della loro rielaborazione in chiave moderna di Gramsci; infine, la realizzazione vera e propria dell’opera.
Una giuria di esperti – importanti artisti, studiosi e critici d'arte torinesi - ha preselezionato le 41 opere finaliste che hanno composto la mostra di via e si è confrontata con la giuria popolare, in una serata di presentazione, aperta alla cittadinanza, spiegando e condividendo i criteri di valutazione.
Dal 27 ottobre al 12 novembre le opere d’arte dedicate alla figura di Gramsci sono state esposte nei negozi del centro di Torino, costruendo un percorso ideale che ricongiunge due dei poli gramsciani in città: l’area intorno a Casa Gramsci e l’area intorno alla sede della Fondazione Istituto piemontese A. Gramsci (Polo del ‘900). Oltre ai negozi che hanno esposto le opere, molti altri esercizi commerciali hanno promosso l'evento, ospitando i box per la votazione cartacea e le vetrofanie realizzate ad hoc per il progetto, corredate di QR Code, per accedere all’esplorazione virtuale della mostra.
Sul sito era disponibile una mappa interattiva che indicava la collocazione delle opere, i punti dove poter votare tramite coupon cartaceo e permetteva di visitare le opere attraverso una galleria fotografica di immagini, contenente la loro descrizione. Le mappe del percorso, che contenevano il coupon di votazione in formato cartaceo (20.000 copie), realizzate grazie alla collaborazione con Paratissima, sono state disponibili in tutta la città. La votazione è stata anche possibile online sulle pagine dedicate del sito di progetto.
Il concorso prevede l’assegnazione di tre premi in denaro per le tre categorie: 2000 euro per gli studenti dell’Accademia Albertina; 2000 euro per gli artisti under 35; 1000 euro per gli studenti delle scuole superiori. La giuria popolare ha avuto il compito di assegnare il premio speciale offerto dall’Associazione Sardi in Torino “Antonio Gramsci”: un viaggio in Sardegna con visita alle due case di Gramsci ad Ales e Ghilarza. I restanti tre premi in denaro verranno assegnati dalla giuria degli esperti, tenendo conto del voto popolare.
La premiazione si terrà il 15 dicembre in una serata dedicata e aperta alla cittadinanza.

Per info e riferimenti: www.home-gramscitorino.it [email protected]