Presentazione Associazione Culturale Arete

Lamezia Terme - 05/03/2022 : 06/03/2022

Evento di presentazione dell’Associazione Culturale ARETE, con la straordinaria esposizione dell’opera di Luca Giordano "Il trionfo di Galatea" (1675-1680), appartenente alla Collezione Romano Carratelli.

Informazioni

  • Luogo: VILLA GLICINI
  • Indirizzo: Via dei glicini, 37/A) - Lamezia Terme - Calabria
  • Quando: dal 05/03/2022 - al 06/03/2022
  • Vernissage: 05/03/2022 ore 17
  • Generi: presentazione
  • Orari: L'opera sarà esposta al pubblico sabato 5 marzo 2022 - dalle ore 17.00 alle ore 20.00, e domenica 6 marzo 2022 - dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.
  • Telefono: +39 3333780630
  • Email: info@associazionearete.org

Comunicato stampa

ARETE (Associazione Culturale con sede a Lamezia Terme, prov. CZ, Calabria) è nata dal desiderio di mettere in moto un processo di emersione e valorizzazione del patrimonio culturale della Calabria, e con l’intento di promuovere la sensibilità sociale verso l’arte


Sono soci fondatori di ARETE: Raffaella Gigliotti (Responsabile dell’Ufficio di Staff del Segretario Generale della Camera di Commercio di Catanzaro “Studi, Informazione Economica, Marketing Territoriale, Biblioteca”), Rocco Guglielmo (Notaio, Presidente della Fondazione Rocco Guglielmo e Direttore Artistico del MARCA di Catanzaro), Domenico Piraina (Direttore di Palazzo Reale Milano e di tutti i Musei Scientifici del Comune di Milano), Mario Panarello (Storico dell’Arte), Antonio Pujia Veneziano (artista, Presidente dell’Associazione Culturale Aleph Arte).
ARETE unisce esperienze e competenze, professionalità e valori, passioni e visioni, per raccontare a più voci - attraverso l’arte - la Calabria più bella.
Sabato 5 marzo 2022, alle ore 17.00, presso Villa Glicini (Via dei glicini, 37/A) a Lamezia Terme (CZ), si terrà l’evento di presentazione dell’Associazione Culturale ARETE, con la straordinaria esposizione dell’opera di Luca Giordano "Il trionfo di Galatea" (1675-1680), appartenente alla Collezione Romano Carratelli.