Premio L’Arte che Accadrà – Marco Raparelli

Roma - 15/12/2016 : 15/12/2016

La prima edizione del Premio d’Arte Contemporanea “L’Arte che Accadrà” si è conclusa con la vittoria dell’opera “La Quadreria” di Marco Raparelli, artista visivo e video maker in grado di utilizzare con grande libertà linguaggi diversi, come il disegno, la scultura, la pittura e la video animazione.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO FIANO
  • Indirizzo: Piazza S. Lorenzo in Lucina, 4 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/12/2016 - al 15/12/2016
  • Vernissage: 15/12/2016 ore 17 premiazione
  • Autori: Marco Raparelli
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

La prima edizione del Premio d’Arte Contemporanea “L’Arte che Accadrà” si è conclusa con la vittoria dell’opera “La Quadreria” di Marco Raparelli, artista visivo e video maker in grado di utilizzare con grande libertà linguaggi diversi, come il disegno, la scultura, la pittura e la video animazione

Raparelli ha avuto la meglio su Flavio Favelli, Ludovica Gioscia, Goldschmied & Chiari e Alice Schivardi, tutti artisti giovani ma già affermati e conosciuti a livello internazionale, che hanno presentato alcune delle loro opere più significative in un percorso espositivo, curato da Valentina Ciarallo, che per due mesi ha arricchito le sale di Palazzo Fiano, splendido edificio quattrocentesco nel cuore di Roma e nuova sede del gruppo HDRÀ. La premiazione si terrà a Palazzo Fiano giovedì 15 dicembre alle 17.
E sono stati proprio gli oltre 100 dipendenti del gruppo HDRÀ a stabilire con il proprio voto l’aggiudicazione del premio dopo aver convissuto quotidianamente con le opere degli artisti in concorso, ciascuna unica nello stile, nei contenuti e nei materiali utilizzati. “C’è stata subito una gran curiosità e molte manifestazioni d’interesse per opere che a volte sono delle vere e proprie provocazioni – spiega il presidente di HDRÀ, Mauro Luchetti - La nostra iniziativa, d’altra parte, nasce proprio per stimolare l’attenzione e la coesione di chi lavora in HDRÀ. Una modalità di condivisione e di partecipazione collettiva del tutto nuova per un gruppo che vuole innovare”.
HDRÀ, uno dei maggiori gruppi di comunicazione integrata, dalla forte identità italiana, vuole sostenere la creatività di giovani artisti del nostro paese promuovendo un’esposizione che si è sviluppata negli ambienti storici del palazzo in un dialogo virtuale con le opere contemporanee, alcune delle quali realizzate appositamente per questo appuntamento. Obiettivo finale del progetto è quello di costruire una collezione permanente d’arte contemporanea del gruppo. Appuntamento dunque all’edizione 2017 del Premio “L’Arte che Accadrà”.


HDRÀ
Si scrive HDRÀ, si legge Accadrà. Un gruppo di comunicazione integrata tutto italiano, guidato da Mauro Luchetti che fa della contaminazione tra le sue anime un concreto punto di forza per offrire a ogni cliente una strategia taylor made. Quattro le business unit che compongono il gruppo: Aleteia per la comunicazione ATL e BTL, Consenso per le relazioni istituzionali e le media relations, You&Web per la comunicazione social e Overseas per l’organizzazione di eventi.