Premio Aldo Tavella – Città di Verona

Monopoli - 21/12/2013 : 31/12/2013

È dedicato ad uno dei più significativi rappresentanti della tradizione pittorica novecentista veneta il Premio di Pittura Aldo Tavella - Città di Verona, organizzato da Itaca Gallery.

Informazioni

Comunicato stampa

È dedicato ad uno dei più significativi rappresentanti della tradizione pittorica novecentista veneta il Premio di Pittura Aldo Tavella - Città di Verona, organizzato da Itaca Gallery. L’esposizione finale, che raccoglie 60 pittori provenienti da ogni parte d’Italia, sarà inaugurata sabato 21 dicembre alla Loggia Barbaro di Palazzo del Capitanio, con la proclamazione dei vincitori (ore 15.00)


Il concorso, realizzato con il patrocinio del Comune di Verona, della Provincia di Verona e della Regione del Veneto e con la collaborazione della Fondazione Giorgio Zanotto e della Società della Belle Arti di Verona, assegnerà ai primi tre classificati premi in denaro e uno speciale servizio televisivo in onda su Itaca Web Tv, canale dedicato all’arte e alla promozione degli artisti. L’esposizione delle opere in concorso sarà visitabile dal 21 al 31 dicembre, tutti i giorni, escluso il giorno di Natale, con orario 11.00-18.00 ed ingresso libero.
Maestro della pittura ad olio e dell’affresco, Aldo Tavella (1909-2004) è ormai definitivamente entrato nel novero dei protagonisti dell’arte del Novecento. Negli ultimi anni, la lettura critica della sua opera lo ha infatti consacrato come un grande interprete del suo periodo e della città dove ha operato. Personaggio di profonda umanità, capace di superare, con una preparazione prettamente accademica, il dislivello culturale esistente fra un giovane artista veronese e il vivace ambiente letterario ed artistico della città, ha rappresentato una figura di alti ideali umanitari, sociali, culturali. La sicurezza del segno, la precisione e la capacità di creare profonde spazialità vanno molto al di là di una pittura tecnicamente valida, così come la maestria del tratto, raggiunta grazie alla scioltezza della pennellata, è sempre stata sostenuta da un impegno e da una ricerca costante, tesi a raggiungere una determinata compiutezza formale.
Dopo l’importante mostra del centenario organizzata nel 2009 al Palazzo della Ragione di Verona (Aldo Tavella. Il respiro di una vita, a cura di Mario Guderzo e Paolo Levi), Itaca Gallery riporta l’attenzione sull’autore del quale conserva un ricco archivio.