Pop Art in the Docks

Torino - 11/10/2017 : 16/10/2017

Nell’ambito di Torino Design of the City, una nuova mostra dedicata all’attività di Studio65 e al Pop Design italiano.

Informazioni

  • Luogo: MAGAZZINI DOCKS DORA
  • Indirizzo: Via Valprato 68 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 11/10/2017 - al 16/10/2017
  • Vernissage: 11/10/2017 ore 18
  • Generi: design
  • Orari: dalle ore 18.00 alle ore 22.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.ilmercantedinuvole.com

Comunicato stampa

40.000 visitatori hanno decretato il successo della mostra Il Mercante di Nuvole, allestita alla GAM di Torino tra il 2015 e il 2016 e ragguardevoli consensi hanno ottenuto le recenti riedizioni a Ryad e Jeddah

E ora, nell’ambito di Torino Design of the City, la settimana di incontri, esposizioni e workshop dedicati al design promossa dalla Città in occasione dell’assemblea generale di World Design Organization™, la fantasia gioiosa e dissacrante di Studio65 torna a far sognare il pubblico con la mostra Pop Art in the Docks, organizzata dall’Associazione Culturale Il Mercante di Nuvole dall’11 al 16 ottobre 2017, dalle ore 18.00 alle ore 22.00, presso la sede dell’Associazione in via Valprato 68 (ingresso gratuito).

Un’ulteriore occasione per raccontare l’universo di Studio65, collettivo emblema del Pop Design italiano, fondato a metà degli anni ’60 nel capoluogo sabaudo dall’architetto Franco Audrito insieme ad altri giovani colleghi. Obiettivo principale dello Studio era combattere il conformismo benpensante dello stile d’allora e proporre un nuovo “radical design”, fatto di progetti onirici, surreali e positivi. Per costruire un mondo migliore, dominato dalla fantasia.

La mostra, che diventerà l’esposizione permanente degli allestimenti e degli oggetti realizzati da Studio65 tra il 1965 e il 2015, molti dei quali prodotti dallo storico brand piemontese Gufram, presenta la più ricca collezione di opere di design divenute icone celebri in tutto il mondo e tuttora ospitate nei più prestigiosi musei d’arte contemporanea internazionali (MOMA di New York e Vitra Design Museum di Basilea, per citarne alcuni). Dal divano Bocca (nelle sue molteplici rivisitazioni) al divano componibile Leonardo; dalla seduta Capitello alle poltroncine Attica; dalla poltrona Money Money sino alla poltrona gigante Mickey dei Sogni: simboli di una rivoluzione culturale che hanno cambiato per sempre l’idea di abitare.

L’esposizione permanente e il neo-nato archivio storico di Studio65, dichiarato di interesse nazionale dal MiBACT, entrambi ubicati all’interno del vivace contesto dei magazzini torinesi Docks Dora, gettano le basi per l’ambizioso progetto della rete nazionale degli archivi storici di design creativo, che sarà presentato da Franco Audrito e dall’Associazione Il Mercante di Nuvole nel corso della design week torinese.