Pierluigi Pagni – Geometrie neofeudali

Siena - 16/12/2017 : 16/01/2018

UnTubo Arte ospita la personale di Pierluigi Pagni in cui saranno esposte le Pitture realizzate nell’ultimo anno dall’artista.

Informazioni

  • Luogo: CIRCOLO ARTISTICO MUSICALE UN TUBO
  • Indirizzo: vicolo del luparello 2, 53100 - Siena - Toscana
  • Quando: dal 16/12/2017 - al 16/01/2018
  • Vernissage: 16/12/2017 ore 19
  • Autori: Pierluigi Pagni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: aperto dal martedì al sabato, 18.30 - 1.30 Infoline: +39 0577 271312. Chiuso il lunedì e la domenica

Comunicato stampa

GEOMETRIE NEOFEUDALI
PITTURE 2017
PIERLUIGI PAGNI
Curato da Margherita Marchetti, Maria Vargas, Manuela Cabrales Samper, Priyanka Larasathi, Cemara Daeng

Opening: sabato 16 Dicembre 2017, ore 19.00
UnTubo, Via del Luparello 2, 53100 - Siena (SI)
aperto dal martedì al sabato, 18.30 - 1.30
Infoline: +39 0577 271312. Chiuso il lunedì e la domenica.
Per maggiori info: [email protected] o www.untubo.com

UnTubo Arte ospita la personale di Pierluigi Pagni in cui saranno esposte le Pitture realizzate nell’ultimo anno dall’artista.

Le opere, frutto della brillantezza e della creatività di Pierluigi Pagni, consistono in tecniche miste su tela

Le pitture sono una ad una collegate da un unico fil rouge, quello del colore. L’artista è abile nel mantenere la stessa gamma di tinte vibranti e ciò permette di individuare nella mostra un’opera continua, senza riscontrare una netta divisione fra le singole opere.

La collezione Pitture 2017, preceduta dai lavori realizzati a partire dal 2014, può essere presumibilmente considerata come la più fervida fino ad oggi. Gli impattanti colori al neon dominano le opere e catturano l’attenzione dell’osservatore, anche se lo stesso non si trova direttamente di fronte al dipinto. In questa produzione, osserviamo un mutamento di tendenza rispetto all’ultima collezione realizzata dall’artista. I ritratti di uomini e specialmente di donne ora si trasformano in forme architettoniche astratte e paesaggi immateriali; si parte da cavalieri sanguinolenti ed archi eleganti fino ad arrivare a scolpite vegetazioni, senza dimenticare i putti alati in rosa shocking.

Osservando la serie di lavori e di immagini come un tutt’uno, si individua una tecnica esplicita e una storia profonda all’interno di ogni opera. Tutto ciò, nel complesso, dà alle opere un carattere forte. Grazie alle varie esplosioni di colore, ogni dipinto riesce a catturare l’attenzione dell’osservatore. Guardare al lavoro di Pierluigi Pagni è come immergersi in una colorata opera di street art che è proprio il tipo di produzione artistica a cui UnTubo è legato e che generalmente propone al suo pubblico. In questa occasione, ogni astante può apprezzare la stretta correlazione tra l’esperienza visiva e la reazione emotiva che in lui si determina. Senza dubbio, ciò dipende anche dal modo in cui la mostra è stata costruita ed organizzata. L’allestimento, infatti, definisce un percorso che può portare a vari modi di godere delle opere, in relazione all’esperienza personale dello spettatore. Tuttavia, va sottolineato il fatto che l’impatto dei colori influenza fortemente la percezione dell’intera mostra.


Pierluigi Pagni nasce a Siena nel 1979.
A seguito degli studi al Liceo Artistico con indirizzo “Architettura e Ambiente” si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze che frequenterà per i due anni successivi. Qui continua ad approfondire il disegno tecnico e ha l’occasione di approcciare al disegno a mano libera. Tuttavia, durante quest’esperienza formativa, accresce in lui il bisogno di liberarsi dalle catene dello studio accademico e di sperimentare in autonomia attraverso la dedizione per la pittura.
Per le sue opere, Pagni utilizza generalmente smalti ad acqua e colori ad olio su supporti vari com tele, legno, PVC e muri, sui quali realizza opere di street art. Inoltre, Pagni fa uso di materiali per l’edilizia come cemento, gesso, poliuretano e stucchi per sculture.

www.pierluigipagni.wixsite.com/pierluigi-pagni







GEOMETRIE NEOFEUDALI
PITTURE 2017
PIERLUIGI PAGNI
Curated by Margherita Marchetti, Maria Vargas, Manuela Cabrales Samper, Priyanka Larasathi, Cemara Daeng

Opening: Saturday, 16 December 2017 at 19.00
unTUBO, Via del Luparello 2, 53100 - Siena (SI)
From Tuesdays through Saturdays on 18:30 to 01:30
Infoline +39 0577 271312. Closed on Mondays and Sundays.
For more info contact [email protected] or go to www.untubo.com

UnTubo Arte is proud to host the exhibition of Pierluigi Pagni’s Pitture 2017 collection.

The works displayed are mixed media on canvas created with the brilliance and creativity of Pierluigi Pagni. The paintings showcase a vibrant colour scheme and the artist is able to keep the works contained on the same colour schemes, to tie the whole exhibition together as one and not separate pieces of works.

The Pitture 2017 Collection, preceded by his works from 2014-2016, is arguably his most vibrant work to date. The striking neon colours dominate the pieces and demands one's attention even from the other side of the room. There appears to be a shift of focus in his latest collection, as his previous explicit portrayal of men and especially women are now being transformed into abstract forms of architecture and environment, everything from stoic battlements and elegant arches to freely formed greeneries, and not to forget the striking hot-pink-cupids.

Overall, when looking at this series of works and its images as a whole are one of explicit technique and deep story within each painting that overall gives the works a strong theme. With the various pops of color in each painting they individually succeed in catching your attention. Looking at Pierluigi work is like going through a colourful work of street art. Like the kind of street art that can be exhibited inside UnTubo. Where each spectator can appreciate it as he feels it. It also depends on the way the exhibition is organized, the path it creates leads to a different appreciation that depends on how the spectator experience it. Although, the appreciation of the colours is an important aspect for the feeling the room has.

Pierluigi Pagni was born in Siena in 1979. He obtained his degree at the art school following the course specialized in Architecture. Afterwards, he attended for two years the Academy of fine arts in Florence. There, he had the opportunity to continue his studies in technical drawing and he firstly approached to the freehand drawing. However, during this experience he began to feel the need to get free from an academic approach and to completely dedicate himself to painting.

For his works, Pagni generally uses water-based varnishes and oil colours on various supports like on canvas, wood, PVC and walls, on which he realizes street art works. Moreover, Pagni uses building materials like concrete, gypsum, polyurethane and plaster for sculptures.

www.pierluigipagni.wixsite.com/pierluigi-pagni