Pierluigi Isola – Il bisogno di bellezza

Andria - 18/11/2012 : 31/12/2012

In mostra l'opera di uno dei pittori figurativi più rappresentativi, che costituisce il patrimonio di un’attività ininterrotta più che trentennale.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO CULTURALE LE MUSE
  • Indirizzo: Via Giovanni Giolitti 10 - Andria - Puglia
  • Quando: dal 18/11/2012 - al 31/12/2012
  • Vernissage: 18/11/2012 ore 11
  • Autori: Pierluigi Isola
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: ore 18:30-21:00 Festivi, ore 10:30-13:00 - 18:30-21:00
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Inaugurazione domenica 18 novembre ore 11:00 presso il Centro di Promozione Culturale Le Muse, via Giolitti 11, Andria (BAT). Sarà presente l'artista. Il catalogo delle opere edito da Bandecchi & Vivaldi, con testo critico di Roberto Gramiccia, sarà disponibile gratuitamente in galleria. Pierluigi Isola, pittore romano che “attraverso la pittura celebra la pittura, richiamando in vita il bisogno di bellezza” ( R

Gramiccia), è il protagonista della mostra “Il bisogno di bellezza”, che il Centro Culturale “Le Muse”, inaugura domenica 18 novembre alle ore 11,confermando una scelta, quella dei pittori figurativi, i più rappresentativi, che costituisce il patrimonio di un’attività ininterrotta più che trentennale

Scrive R. Gramiccia nel testo introduttivo al catalogo: “ Il tempo in cui viviamo, non è solo un tempo di gravissima crisi economica e sociale. E’ molto di più e peggio. E’ una cupa stagione che da troppo tempo ormai ci sottrae la luce, lasciandoci in una penombra morale ed estetica che non ci consente più di distinguere il cattivo dal buono,il giusto dall’ingiusto, il bello dall’osceno. E’ in questo “crepuscolo” ( prima della notte ? ) che la pittura di Pierluigi Isola si accende per schiarirci le idee. Porta in chiaro la possibilità di discernere. E di scegliere,sul piano estetico e morale. Lo fa con i suoi accesi paesaggi e i suoi scorci di Roma… Pur nei limiti della sua esperienza Isola testimonia la possibilità di rendere il nostro tempo meno bruto e brutto. “ Se i popoli si accorgessero del loro bisogno di bellezza,scoppierebbe la rivoluzione”, scriveva Hillman. Per questo Isola dimostra, forse senza volerlo, di essere un rivoluzionario”.