Philipp Messner – Dissolved Landscapes

Bolzano - 22/11/2019 : 05/01/2020

L’artista Philipp Messner (Ortisei, Bolzano, 1975) è l’autore del progetto di Natale 2019 presentato da Museion in collaborazione con l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano.

Informazioni

  • Luogo: MUSEION
  • Indirizzo: Piazza Piero Siena 1 - Bolzano - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 22/11/2019 - al 05/01/2020
  • Vernissage: 22/11/2019 ore 19
  • Autori: Philipp Messner
  • Curatori: Frida Carazzato
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: L’opera fotografica esposta al pianoterra di Museion è visibile gratuitamente fino al 05 gennaio 2020 negli orari di apertura di Museion Da martedì a domenica: ore 10-18 Giovedì 10-22 Lunedì chiuso

Comunicato stampa

L’artista Philipp Messner (Ortisei, Bolzano, 1975) è l’autore del progetto di Natale 2019 presentato da Museion in collaborazione con l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano. Per l’occasione Messner ha realizzato un video Dissolved Landscapes, che illuminerà, nelle sere di novembre e dicembre, la Facciata Mediale, mentre al piano terra di Museion sarà esposta un’opera fotografica dell’artista legata al progetto.
Nel video Dissolved Landsacpes la facciata mediale si trasforma in una grande “tela audiovisiva”, in cui il paesaggio innevato si dissolve e si rigenera continuamente

Al centro del lavoro, le riflessioni dell’artista intorno al paesaggio naturale e artificiale, ma anche sui processi di divulgazione e ricezione delle immagini stesse del paesaggio. Il lavoro è parte di una collaborazione ormai consolidata tra l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano e Museion che ha visto, negli anni, realizzare diversi progetti natalizi come Energy Free Tree, il grande albero composto da scarti di automobili dell’artista Gianni Pettena (2017), l’installazione Copper Matrix di Julia Bornefeld (2018) e il video Endless (2016) dell’artista svizzero John Armleder.


Dissolved Lanscapes, come nasce il progetto
Nell’inverno del 2014 Philipp Messner ha realizzato un’installazione sui prati del Talvera antistanti a Museion e ha dato vita a un’azione nella cornice delle Dolomiti. L’installazione in città avrebbe permesso di dipingere una porzione di paesaggio con della neve artificiale colorata. Le temperature tuttavia non resero possibile l’azionamento dei cannoni collocati all’esterno che, come performer in silente attesa, rimasero posizionati per quattro settimane.
L’aspettativa del verificarsi di una temperatura naturale ideale e quella di rendere reale l’immagine simulata di una pittura ambientale è stato un elemento importante del progetto. Negli anni successivi si sono verificate le condizioni ottimali per attivare i cannoni da neve. Gli interventi sono stati infatti messi in atto sui prati dell’Alte Pinakothek di Monaco e sulla piazza di fronte al Neues Museum di Norimberga. La pittura è uscita quindi temporaneamente dalle stanze dei musei e ha invaso lo spazio esterno. La neve, mescolata a colori alimentari, è diventata il pigmento spruzzato su grandi superfici nel “verde” urbano. L’artista ha realizzato la stessa azione anche in un vero paesaggio montano innevato, dove la neve per due ragioni artificiale – perché prodotta e perché esplicitamente alterata nel colore –, ha ricoperto quella naturale. Questa sorta di atto pittorico, oltre ad essere un gesto ludico e creativamente liberatorio, attiva una riflessione critica sulle categorie di naturale e artificiale e sul processo di generazione, ricezione e divulgazione delle immagini di un paesaggio, anche alla luce degli attuali cambiamenti che stanno caratterizzando non solo il territorio dell’Alto Adige. In un montaggio di immagini documentative e post-prodotte, il video Dissolved Landscapes è realizzato espressamente per la facciata mediale di Museion. Proiettato proprio sul lato in cui erano posizionati anni fa i cannoni da neve, l’opera diventa una grande tela audiovisiva, in cui il paesaggio si dissolve e si rigenera nuovamente.



Info
>> Museion Facciata Mediale
Philipp Messner, Dissolved Landscapes
Proiezioni a novembre
22/11, ore 22-23.30
e in occasione della Lunga Notte dei Musei di Bolzano il 29/11/2019, ore 01 – 01.30

Proiezioni a dicembre
02/03/04 & 09/10/11 & 16/17/18, ore 19-21.30