Per quattro giorni, negli spazi di R-nord, due ospiti d’eccezione e sette artisti, attivi in diversi linguaggi dell’arte contemporanea, dal teatro alla musica alla fotografia, incontreranno il pubblico a gruppi su prenotazione.

Informazioni

  • Luogo: COMPLESSO CANALETTO
  • Indirizzo: via Canaletto Sud - Modena - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 21/05/2015 - al 24/05/2015
  • Vernissage: 21/05/2015 ore 17
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, musica, teatro, festival
  • Orari: dalle 17 alle 21
  • Email: perifericofestival@gmail.com

Comunicato stampa

Per quattro giorni, negli spazi di R-nord, due ospiti d’eccezione e sette artisti, attivi in diversi linguaggi dell’arte contemporanea, dal teatro alla musica alla fotografia, incontreranno il pubblico a gruppi su prenotazione. Si svolge infatti nel complesso R-Nord di via Canaletto Sud a Modena, dal 21 al 24 maggio dalle 17 alle 21, la settima edizione del festival “Periferico” intitolata “Dimore”, che conclude la rassegna “Andante 2015”. In programma anche un incontro quotidiano con intellettuali e docenti sul tema dell’abitare. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti (prenotazioni [email protected] o tel. 338 6381371 dalle 19 alle 22)


Periferico, festival di arti performative curato dall’associazione “Amigdala”, continua così a esplorare gli spazi della città e a rileggerli con interventi artistici “site-specific”. L’iniziativa è stata presentata oggi, 15 maggio, proprio all’R-Nord negli spazi di ForModena, in una conferenza stampa a cui hanno preso parte Gianpietro Cavazza, assessore alla Cultura del Comune di Modena, Massimo Mezzetti, assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, e Federica Rocchi di Amigdala, curatrice di Periferico. ForModena, nella cui sede si è svolta la conferenza stampa, è una delle attività che si sono insediate negli ultimi anni all’R-Nord nell’ambito del piano di riqualificazione urbanistica e sociale sviluppato con la società di trasformazione urbana CambiaMo che ha permesso, per esempio, l’inserimento nel comparto dello Studentato universitario o del centro La Fenice, mentre è in programma anche la realizzazione dell’Hub Modena R-Nord che prevede un incubatore per imprese start up, un laboratorio della rete internazionale “Fab Lab” e un’area di co-working con circa 40 postazioni di lavoro. Gli investimenti complessivi realizzati nell'area arrivano a quasi 20 milioni di euro, con 13 milioni di acquisizioni e oltre sei milioni di interventi in collaborazione con Acer per realizzare decine di alloggi Erp e a canone calmierato, la sede circoscrizionale della Polizia municipale, la Croce rossa e un centro per l’infanzia e l’adolescenza, attività culturali, commerciali e sociali.
“L'intento di questa edizione di Periferico – spiega Federica Rocchi di Amigdala - come sottolinea il titolo “Dimore”, è quello di riflettere sul tema dell'abitare, cercando di contribuire attivamente al processo di ri-orientamento delle mappature della città e del significato dei confini. Il programma del festival – prosegue Rocchi - si articola in sette residenze d’artista: sette artisti contemporanei, trascorreranno alcuni giorni negli spazi di R-Nord con l’obiettivo di comporre insieme, con le performance e i linguaggi artistici di ciascuno, un’opera da leggersi come unica che entrerà in un rapporto organico con il contesto”.