Per Brera Sito Unesco

Milano - 29/11/2012 : 01/12/2012

Il meeting internazionale di 2 giorni e mezzo che si svolgerà nel Salone napoleonico di Brera è il primo del progetto di ricerca "Ancient-Contemporary Dialogue Inside the Common Cultural Heritage" promosso da Facoltà di Architettura dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo, Accademia di Belle Arti Jan Matejko di Cracovia, Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, Istituto di Storia dell’Arte dell’Università di Spalato, Istituto di Storia dell’Università di Malaga e Accademia di Belle Arti di Brera come capofila.

Informazioni

Comunicato stampa

Il meeting internazionale di 2 giorni e mezzo che si svolgerà nel Salone napoleonico di Brera da venerdì 29 novembre a sabato 1 dicembre è il primo del progetto di ricerca "Ancient-Contemporary Dialogue Inside the Common Cultural Heritage" promosso da Facoltà di Architettura dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo, Accademia di Belle Arti Jan Matejko di Cracovia, Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, Istituto di Storia dell’Arte dell’Università di Spalato, Istituto di Storia dell’Università di Malaga e Accademia di Belle Arti di Brera come capofila.
Ha tre obiettivi specifici:
1

candidare ufficialmente il progetto di ricerca a Cattedra Unesco con sede a Brera
2. verificare e avviare il riconoscimento di Brera come patrimonio comune dell'umanità
3. lanciare il concorso internazionale per la riorganizzazione ed ampliamento della sede dell'Accademia e delle sue Collezioni Storiche.
La prima giornata prevede due sezioni, in cui verranno illustrati i prossimi meeting: Magna Grecia/Reggio Calabria 2013, Paesaggi alpinistici/Val di Mello 2014, Percorsi dell'acqua/Milano-Expo 2015; e presentare alcune esperienze di dialogo antico-nuovo nell'ambito del patrimonio culturale comune.
La seconda giornata è rivolta a considerare la cosiddetta città di Brera come polo dell'Illuminismo lombardo, esempio concreto di dialogo antico-nuovo da salvaguardare e valorizzare nella sua unicità ed eccezionalità.
Nella mattinata della giornata conclusiva è prevista una discussione degli scenari aperti dalle recenti proposte volte a rilanciare Brera sul piano nazionale e internazionale.
Maturato all'interno della attività didattica e di ricerca dell'Accademia di Brera, al convegno hanno aderito le istituzioni dello storico complesso e un consistente numero di istituzioni internazionali, specialisti, artisti e intellettuali, così da ricondurre la problematica politica ed economica finora proposta alla opinione pubblica entro l'alveo più appropriato del dibattito culturale. In un orizzonte europeo.
Comitato scientifico: Grażyna Korpal, Franco Marrocco, Cesare Ajroldi, Giuseppe Arcidiacono, Monica Saccomandi, Sandro Scarrocchia (Coordinatore/Head).

Primo Convegno Internazionale del progetto “Ancient-Contemporary Dialogue inside the Common Heritage of Humanity” candidato UNESCO Chair - novembre 2012 - Accademia di Belle Arti di Brera (capofila), Facoltà di Conservazione e Restauro dell’Accademia di Belle Arti Jan Matejko di Cracovia, Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo, Facoltà di Architettura dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Istituto di Storia dell’Arte dell’Università di Spalato, Dipartimento di Storia dell’Arte dell’Università di Malaga, ‘ANANKE-Rivista di cultura, storia e tecniche della conservazione per il progetto’.


Con il Patrocinio di Fondazione Cariplo, Direzione Regionale per i Beni e le Attività Culturali della Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano, ICOMOS-Italia, CNAPPC, con l’adesione dell’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere, dell’Osservatorio Astronomico di Brera, della Pinacoteca di Brera e con il sostegno della rivista ACADEMY of Fine Arts e Il Giornale dell’Architettura.

Trentacinque anni dopo il Processo per il museo, progetto visionario e pionieristico con il quale l’allora soprintendente Franco Russoli (1977) imponeva Brera come centro di riappropriazione e partecipazione sociale dell’arte, vogliamo riprendere le fila di un discorso interrotto per riesaminare i caratteri costitutivi che fanno di Brera uno dei complessi culturali più importanti per la cultura internazionale e un campo privilegiato del dialogo dell’antico con la contemporaneità.
L’impegno a tutti livelli istituzionali per ridare slancio e offrire ai milanesi una rinnovata stagione della tradizione museografica italiana, passa attraverso un dialogo serrato con la preesistenza. Il progetto per l’ampliamento della Pinacoteca di Brera è un banco di prova significativo per dare contenuti e sostanza concreta al tema della valorizzazione e del dialogo con il contemporaneo. Come pure per aprire la stagione del rilancio di TUTTE le istituzioni che compongono il complesso storico, un ensemble monumentale unico al mondo. Si tratta, infatti, del polo dell’Illuminismo Lombardo, ricco di matrici asburgiche e napoleoniche, arricchitosi di irrinunciabili profili risorgimentali, post-unitari, novecenteschi e contemporanei. Un complesso unico in Europa, che va salvaguardato nella sua integrità e molteplicità istituzionale.
L’Accademia di Brera, nella sua qualità di istituzione matrice, è chiamata a dare il suo contributo a questo dialogo antico-contemporaneo non soltanto per missione formativa, ma in quanto centro di ricerca artistica internazionalmente riconosciuto.
Il Convegno si articola in cinque momenti:
1. Presentazione del progetto “Ancient - Contemporary Dialogue inside the Common Heritage of Humanity” candidato a UNESCO Chair.
2. Il dialogo dell’Arte Contemporanea con l’eredità culturale comune.
3. L’unicità del modello Brera, polo dell’Illuminismo lombardo
4. Le Istituzioni di Brera
5. I progetti di conservazione del complesso e di ampliamento delle istituzioni


GIOVEDÌ 29/11

• ORE 9.00 Saluti istituzionali

Salvatore Carrubba – Presidente dell’Accademia di Brera
Franco Marrocco – Direttore dell’Accademia di Brera

SEZIONE I : Focus: programma del progetto/gruppo di ricerca 2012-2015
Relazioni:
- Ancient-Contemporary Dialogue inside the Common Heritage of Humanity candidato UNESCO Chair – Sandro Scarrocchia, Accademia di Brera
- Magna Grecia 2013 – Giuseppe Arcidiacono, Università Mediterranea di Reggio Calabria
- Archeologia e contemporaneo – Chiara Dezzi Bardeschi, Politecnico di Milano
- Paesaggi culturali dell’alpinismo – Ilaria Lanfranconi, Barbara Nicoletti, Mauro Manzoni, Diplomati dell’Accademia di Brera, Alberto Valtellina (Lab80)
- Percorsi d'acqua padani 2015 – Dario Trento, Accademia di Brera
- Progetti per l'acqua, i paesaggi e le conoscenze tradizionali: verso la nuova visione del patrimonio UNESCO - Pietro Laureano, esperto UNESCO.
- Il Progetto per le acque del parco sud di Milano – Studio GCMa e Michele Miele, fotografo
- Dialogo Antico Nuovo a Spalato - Josko Belamaric, Università di Spalato.


• ORE 13 PAUSA PRANZO
• ORE 14.30

SEZIONE II : Focus: come l’arte contemporanea contribuisce alla valorizzazione del patrimonio. Idee innovative per aprire il dibattito su Brera a prospettive multidisciplinari e multiculturali
Coordina Giuseppe Arcidiacono
- Dialogo Antico-Nuovo – Grażyna Korpal, Accademia Jan Matejko di Cracovia
- Architettura arte progetto – Cesare Ajroldi, Università di Palermo
- Rassegna delle produzioni braidensi ispirate al dialogo antico-nuovo – Raffaella Pulejo, Accademia di Brera
- Portale di Erbaria, Abbazia di Fiastra 2012 – Anacleto Sbaffi e Ermenegildo Pannocchia con allievi, Istituto d’Arte e Liceo Artistico di Macerata
- Dialogo interistituzionale nella didattica dell’Accademia – Alessandra Angelini, Accademia di Brera
- Paesaggio sonoro di Brera – Mauro Manzoni Caterina Palpacelli, allievi dell’Accademia di Brera
- Where is our place? – Monica Saccomandi, Accademia Albertina di Torino
- Luoghi e memoria del lavoro: il contributo dell’arte – Allieve/i del Laboratorio dell'Accademia di Brera in collaborazione con MIL e ISEC di Sesto
- Profilo giuridico di Brera bene comune – Stefano Lucarelli, Università Statale di Bergamo

VENERDÌ 30/11

• ORE 9.00 Saluto Istituzionali:
Giuseppe Scalera, Senatore della Repubblica Italiana.
Caterina Bon Valsassina, Direttore regionale per i Beni e le Attività Culturali della Lombardia

SEZIONE III: Focus: l’eredità dell’Illuminismo e l’unicità del modello Brera
Coordina Sandro Scarrocchia
Relazioni:
- L’Eredità Teresiana e l’illuminismo lombardo – Aurora Scotti, Politecnico di Milano
- Museo, cultura e nazione nell'Europa napoleonica : il modello della pubblica utilità- Dominique Poulot, Université de Paris 1 Panthéon-Sorbonne e Membre senior de l'Institut Universitaire de France
- Dialogo antico nuovo nella storia della didattica dell’Accademia – Roberto Roberti, Accademia di Brera
- La separazione della Pinacoteca di Brera dall’Accademia – Dario Trento, Accademia di Brera
- Il progetto delle collezioni storiche come storia dell’Accademia – Francesca Valli, Accademia di Brera
- La conservazione dell’Orto Botanico – Lionella Scazzosi, Politecnico di Milano
- La valutazione degli interessi in conflitto – Allieve/i del Laboratorio dei Gruppi di studio dell'Accademia di Brera

• ORE 13 PAUSA PRANZO
• ORE 14.30

SEZIONE IV: Focus - la realtà complessa delle istituzioni braidensi viste attraverso l’esperienza dei protagonisti, impegnati contemporaneamente nella sfida della tutela e conservazione delle testimonianze ed eredità materiali e immateriali e dalla necessità di rinnovare il patto con il pubblico. Il/i progetto/i per avere una migliore qualità dei servizi e delle potenzialità di comunicazione e proiezione dei contenuti, per migliorare ed ampliare la fruizione, per ridefinire il ruolo di ciascuna istituzione.
Coordina Francesca Valli
Relazioni:
- Per Brera Sito Unesco 2012 – Sandro Scarrocchia, Accademia di Brera
- Profilo giuridico di Brera Sito Unesco – Manlio Frigo, Università Statale di Milano
- Profilo artistico di Brera: il ruolo della creatività – Fausta Squatriti, artista, Accademia di Brera
- Per l’ampliamento della sede dell’Accademia e delle sue Collezioni Storiche: concorso internazionale di architettura – Leopoldo Freyrie, CNAPPC
- Per il concorso internazionale d’architettura dell’Accademia – Gregorio Carboni Maestri, dottorando di ricerca università di Palermo


TAVOLA ROTONDA: - Il Tavolo delle trattative e il Progetto ponderato per la decisione senza perdenti.
Intervengono:
Franco Marrocco – Direttore dell’Accademia di Brera
Concetto Pozzati – Accademico di San Luca
Stefano Pizzi – Responsabile delle Relazioni Internazionali Accademia di Brera
Giuseppe Scalera – Senatore
Gianpiero Sironi – Presidente Istituto Lombardo di Lettere e Scienze
Gianni Callone – Direttore Amici dell’Accademia di Brera
Giovanni Pareschi – Direttore Osservatore Astronomico di Brera
Pasquale Tucci – Direttore Museo Astronomico/Orto Botanico di Brera
Sandrina Bandera – Soprintendente, Direttrice Pinacoteca di Brera
Stefano Boeri – Assessore alla Cultura Comune di Milano *

SABATO 1/12

• ORE 9.00

- SEZIONE V: Il progetto Grande Brera rappresenta una occasione di rilancio per tutte le componenti coinvolte. Si offre per la prima volta la possibilità di un confronto pubblico che mira alla valorizzazione e allo sviluppo delle varie Istituzioni dello storico complesso in una prospettiva di potenziamento della risorsa che rappresentano per la città in uno scenario internazionale.
Relazione introduttiva
- Il modello gestionale alla luce di dieci anni di sperimentazione in Italia – Daniele Jallà, Direttivo ICOM
- Pubblico e Privato nell’eredità culturale comune – Massimo Negri, Direttore Scientifico Genus Bononiae.

TAVOLA ROTONDA: La storia di un sogno, da Russoli al futuro. Una grande Brera per una Milano europea.
Modera – Franco Marrocco, Direttore dell’Accademia di Brera.
Intervengono:
Caterina Bon Valsassina – Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia
Piero Bevilacqua – Università La Sapienza di Roma
Nicola Carrino – Ex Presidente dell’Accademia Nazionale di San Luca
Pino Spagnulo – Accademico di San Luca
Grazia Varisco – Accademico di San Luca
Sandrina Bandera – Soprintendente, Direttrice Pinacoteca di Brera
Pierluigi Panza – Corriere della Sera
Davide Borsa – Giornale dell’Architettura
Gianni Contessi – Università degli Studi di Torino
Carlo Bertelli – Accademico di San Luca

Conclusione dei lavori – Sandro Scarrocchia

Nel corso del convegno verrà proiettato un estratto del video Brera, storia di una città dal programma Passpartout di Philippe Daverio

Si ringraziano Franco Marrocco, Salvatore Carrubba, Gastone Mariani, Stefano Pizzi, Ignazio Gadaleta, Gaetano Grillo, Angela Occhipinti, Pino Di Gennaro per il sostegno dato all’iniziativa.

Comitato scientifico: Grażyna Korpal, Franco Marrocco, Cesare Ajroldi, Giuseppe Arcidiacono, Monica Saccomandi, Sandro Scarrocchia (Coordinatore/Head)