Paolo Bernabini – Greetings from Belgium

Ravenna - 18/03/2016 : 08/04/2016

L'artista, ricercando le sue radici, documenta la metamorfosi subita dalle miniere del Belgio.

Informazioni

  • Luogo: LILITH STUDIO GALLERY
  • Indirizzo: via di Roma 82Y - Ravenna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 18/03/2016 - al 08/04/2016
  • Vernissage: 18/03/2016 ore 19
  • Autori: Paolo Bernabini
  • Curatori: Silvia Bigi
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lun – mar – mer – ven – sab dalle 17 alle 19 chiuso giovedì e domenica altri giorni e orari su prenotazione

Comunicato stampa

Saluti dalle miniere
fotografie che rivelano una ferita




Venerdì 18 marzo 2016 alle ore 19 verrà inaugurata presso Lilith, spazio per la fotografia contemporanea a Ravenna, la personale di Paolo Bernabini greetings from Belgium, a cura di Silvia Bigi.

greetings from Belgium è un'esposizione fotografica visitabile fino all'8 aprile 2016 presso Lilith Studio Gallery che presenta 15 immagini inedite del fotografo Paolo Bernabini. L'artista, ricercando le sue radici, documenta la metamorfosi subita dalle miniere del Belgio. La galleria si trova in via di Roma 82Y a Ravenna



“Fotografie lente e pensose, dense, di quel grigio informe che si percepisce al primo sguardo e persiste a lungo. Il presente, unico tempo a cui le immagini rimandano, si fa evocativo – per paradosso – nell'assenza. Assenza di una storicizzazione, assenza di una topografia, come di una più romantica e nostalgica interpretazione” spiega la curatrice.
Paolo Bernabini, nato nel 1961, è un fotografo italiano che vive e lavora a Imola. Dopo il diploma si è formato come fotografo all’Albe Steiner di Ravenna. Dal 1997 ha partecipato a numerose mostre personali e collettive, in Italia e all’estero, in spazi pubblici e privati, e ha anche lavorato su commissione per la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, Regione Emilia Romagna, WP Store di Bologna. Nel 2013 è stato docente per la Fondazione Fotografia di Modena per il Master sulla Fotografia contemporanea. Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private: Galleria Civica di Modena, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Casoli, Collezione Malerba, Collezione Castelli e Pinacoteca di Bari.