Paolo Balboni – Portraits dall’Africa a Cuba

Bologna - 04/09/2012 : 10/10/2012

Il Royal Carlton Hotel,location alberghiera al top del Panorama Bolognese e Italiano del Gruppo Monrif Hotels, si tinge di colori e calore con la mostra fotografica “Portraits dall’Africa a Cuba” di Paolo Balboni.

Informazioni

Comunicato stampa


PORTRAITS dall'Africa a Cuba
Mostra Fotografica personale di Paolo Balboni
Il Royal Carlton Hotel,location alberghiera al top del Panorama Bolognese e Italiano del Gruppo Monrif Hotels, si tinge di colori e calore con la mostra fotografica “Portraits dall’Africa a Cuba” di Paolo Balboni.
Da martedì 4 settembre a Mercoledì 10 Ottobre, saranno visibili ad ospiti turisti e curiosi 21 scatti del giovane fotografo, frutto di due viaggi reportage, che hanno per protagonisti i volti comuni della gente incontrata per le vie di Dakar e Thies in Senegal e delle periferie di Cuba


L'elegante e preziosa hall dell'Hotel ( situato in uno dei centri storici più belli d'Italia ) racchiuderà, come in uno scrigno le fotografie stampate su polimetacrilato e allestite su cavalletti espositivi.
I due viaggi, svolti dal fotografo tra il 2010 e il 2012, confermano la carriera artistica, nata per caso, di Paolo Balboni che, da autodidatta con la passione della fotografia e con la macchina fotografica in spalla, lo hanno portato a trasporre la sua sete di conoscenza in immagini dal forte impatto emotivo.
Le foto, posizionate con sensibilità tra gli accoglienti salottini , ritraggono donne, bambini, uomini dai volti segnati dal tempo e dalla loro umile vita. Sono bambini già adulti, che, nonostante l’età, hanno qualcosa da insegnare. Uomini dall’aspetto austero che, guardando il fotografo (e tramite i suoi occhi lo spettatore) sembrano voler parlare del loro vissuto. Donne che invitano l’ospite nelle loro umili case e tavole.
Quello che lega i soggetti è, sempre e comunque, il sorriso. Aiutati da una luce straordinaria, dal fascino di risorse ancora non esplorate, da esperienze di lotte dolorose e di conquiste, i soggetti si lasciano ritrarre senza troppi perché, i loro volti esprimono, attraverso lo sguardo, più di quello che potrebbero raccontare se solo lo spettatore potesse ascoltarli.
La mostra sarà visibile gratuitamente al pubblico compatibilmente con gli orari dell'Hotel Portraits dall' Africa a Cuba
Royal Carlton Hotel
Via Montebello, 8 Bologna Tel 051249361
www.paolobalboni.net www.monrifhotels.it/RoyalCarltonHotel/

Paolo Balboni Biografia
Paolo Balboni, fotografo autodidatta, libero nell’espressione e nell’immagine, rappresenta la vera figura di artista che attende l’ispirazione non forzata, ma veritiera e autentica.
In continuo contatto sinergico con la macchina fotografica, le sue fotografie nascono dalla pura casualità non solo dello scatto, ma, nell’attenta osservazione del luogo in cui si trova e delle persone che incontra. La foto si trasforma così in movimento, in contorni indistinti, mossi, in colori vivaci, in particolari dal tocco bizzarro e fantasioso.
Sembra che le persone che fotografa, testimoni tangibili della loro storia e della loro cultura, si trasformino nel racconto che ognuno di noi vorrebbe poter ascoltare; Le Persone dagli occhi indagatori e dal taglio ravvicinato sembrano chiederci da dove veniamo e cosa vogliamo; i particolari che ogni passante per strada ignorerebbe, come un cartello stradale o un paletto delimitante un marciapiede o un muro corroso dalle intemperie, piegati, accartocciati su se stessi, sembrano soldati reduci da lunghe e rovinose battaglie.
Caratteristica comune a tutte queste sfumature è la sensibilità con cui lo scatto carpisce l’oggetto, è l’importanza che viene data a persone e fatti di strada assolutamente marginali, è la mano e l’occhio che, uniti, non fanno altro che trasporre la realtà in immagine pura, palpabile, non scontata né anonima e, dunque, degna di essere ritratta.
Paolo Balboni nasce a Bologna 36 anni fa. Si diploma in Grafica Pubblicitaria e si accosta per caso e curiosità al mondo della Fotografia anche se la sua vera passione è la Musica, in modo particolare la chitarra. Si occupa di pubblicità editoriale per un importante quotidiano bolognese.
Vive a Molinella, in provincia di Bologna, con Django, un golden retriever/pastore maremmano
di due anni per 40 kg di peso.