Paolo Balboni – Die Mauer (il Muro) 1961- 2015

Molinella - 03/07/2015 : 31/07/2015

L'artista ferma la storia, la storia diventa arte. A venticinque anni dalla sua caduta, il Muro di Berlino è oggi la più grande opera d'arte collettiva al mondo, Paolo Balboni lo testimonia con i suoi scatti nella mostra "Die Mauer".

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA L'ARTE
  • Indirizzo: Corso Giuseppe Mazzini 160 - Molinella - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 03/07/2015 - al 31/07/2015
  • Vernissage: 03/07/2015 ore 21
  • Autori: Paolo Balboni
  • Curatori: Anna Rosa Callegari
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da lunedì a sabato 10-12:30, giovedì 10-12:30

Comunicato stampa

In occasione del 25° anniversario della caduta del Muro di Berlino, la Galleria "L'Arte" , dal 3 al 31 luglio, presenta l'installazione fotografica dal titolo Die Mauer - Il muro 1961-2015 di Paolo Balboni

L'artista ferma la storia, la storia diventa arte.
A venticinque anni dalla sua caduta, il Muro di Berlino è oggi la più grande opera d'arte collettiva al mondo, Paolo Balboni lo testimonia con i suoi scatti nella mostra "Die Mauer".

Una selezione di 50 immagini del Muro di Berlino fotografato metro per metro in diversi anni

Dai Murales antecedenti alla caduta del muro ed ancora visibili, alle opere dei 110 artisti che hanno illuminato la East Side Gallery.
Le immagini attuali saranno accompagante dalle pagine de "il Resto del Carlino" provenienti dall'archivio storico del quotidiano bolognese, che hanno seguito la storia del Muro dalla nascita al crollo.

Profondo 1977, un anno fondamentale nella storia del rock, l'anno della consacrazione del punk, del mesto giubileo. "Heroes" è di fatto disco che racchiude in sé una corrente musicale, che ancora non esiste, ma si tratta di appartenenza disorganica.
Bowie è di fatto artista disorganico, del resto.
Perfetto per una performance musicale, eseguita dal suo alter ego femminile rappresentato dal gruppo musicale "Le Scians"