Padiglione Spagna di bt720 arquitectos

Roma - 16/06/2015 : 16/06/2015

Presentazione del progetto architettonico del Padiglione Spagna, di bt720 arquitectos.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 16/06/2015 - al 16/06/2015
  • Vernissage: 16/06/2015 ore 17
  • Generi: presentazione
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

DA MILANO A ROMA:
EXPO 2015 SI TRASFERISCE AL MAXXI PER UN GIORNO

MARTEDI’ 16 GIUGNO:
PRESENTAZIONE PADIGLIONE SPAGNA DI BT720 ARQUITECTOS

Auditorium del MAXXI, ingresso libero | www.fondazionemaxxi.it

Roma,15 giugno 2015. Continua il filo diretto tra il MAXXI, il primo museo nazionale dell’Architettura, ed EXPO MILANO 2015

Dopo aver presentato i Padiglioni della Svizzera, dell’Italia e del Cile e il vincitore del Padiglione Britannico alla presenza del Principe Harry, il MAXXI offre al suo pubblico ancora un momento di approfondimento e riflessione sul tema della qualità architettonica, con la presentazione del progetto architettonico del Padiglione Spagna, di bt720 arquitectos.

Appuntamento martedì 16 giugno alle ore 17:00 all’Auditorium del Museo (ingresso libero fino a esaurimento posti). Interverranno Giovanna Melandri, presidente Fondazione MAXXI; Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura, Fermin Vazquez autore del progetto e fondatore di bt720 arquitectos.

Il padiglione, che si sviluppa su un lotto di di 2.533 metri quadri, è aperto, accogliente, invitante.
Spazi esterni e interni si compenetrano, con una prevalenza di zone all’aria aperta in cui ci si può rilassare tra il patio degli aranci (albero simbolo dell’identità iberica) il chiringuito e l’auditorium. L’idea della convivenza tra tradizione e innovazione prende corpo in due grandi caseggiati affiancati parallelamente, uno composto di strutture in legno e l’altro in acciaio, ognuno dei quali contiene prodotti, spazi espositivi e materiali illustrativi a tema.
Data la sua natura transitoria, tutto è ispirato al concetto di architettura temporanea con l’impiego di materiali sostenibili e moduli prefabbricati, smontabili a fine manifestazione.

Il messaggio unificante del “linguaggio del gusto” viene offerto ai visitatori in tre zone susseguenti - territorio, prodotti, gastronomia - attraverso diversi tipi di esperienze, come ad esempio l’uso di QR code e scenografie digitali, animazioni tematiche, aree in cui si cucina, giardini idroponici, negozi e un orto didattico. Infine, i visitatore possono gustare i piatti tipici della cucina iberica grazie a un tapas bar e a un ristorante.