Ouvrage

Milano - 04/10/2016 : 13/10/2016

La mostra mira ad offrire una piccola finestra panoramica sul mondo dei libri d’artista, aprendo una parentesi sulla scena editoriale odierna.

Informazioni

  • Luogo: TWENTY14CONTEMPORARY
  • Indirizzo: Via Luigi Mangiagalli 5 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 04/10/2016 - al 13/10/2016
  • Vernissage: 04/10/2016 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

“Ouvrage”, an artist books exhibition, curata da archipelago, un’esposizone di lavori provenienti da diversi artisti che hanno in comune l’utilizzo del libro nella loro pratica. La mostra mira ad offrire una piccola finestra panoramica sul mondo dei libri d’artista, aprendo una parentesi sulla scena editoriale odierna.




nella foto: dettaglio del libro
"Salto grande estasi" di Stefano Graziani
pubblicato da Skinnerboox



In mostra verranno presentati più di 70 libri, selezionati per la loro ricerca visiva e per il modo in cui questa viene espressa in forma di libro

I lavori ci parlano di estetica, sociologia ed anche di politica, ma attraverso il mezzo fotografico, talvolta sotto forma di astrazione, talvolta con una riflessione sul controllo dell’immagine. Passando per la scelta del formato, il trattamento delle immagini e la l’articolazione testuale, questi artisti esplorano le diverse possibilità offerte dal libro, inteso come forma d’arte.



nella foto: libro d'artista (residuo di performance)
"Hunger" di Lalu Delbracio
pezzo unico



Tutti i libri sono stati prodotti e selezionati negli ultimi mesi, alcuni di questi sono autoprodotti o provengono da piccole case editrici, altri sono ancora in forma di dummies.

La selezione parte da 20 paesi tra cui: Brasile, egitto, giappone, e russia e coinvolge progetti editoriali innovativi da tutta europa come Sudario, Harpun Verlag e Highchair Editions.


nella foto:
"Hunger", Lalu Delbracio, performance




In occasione di questa mostra, Il 13 Ottobre, l’ artista Uruguaiana, Lalu Delbracio, presenterà in galleria “Hunger” una performance che esplora il sentimento amoroso gettandosi nella folle senzazione di amare così tanto qualcuno da volerlo mangiare.

L’ artista partirà da un’installazione di immagini over-size, che nel corso della performance verranno mutilate fino alla loro inevitabile scomparsa. Il materiale strappato rimanente verrà raccolto in una serie di libri unici che potranno essere acquistati. Ogni libro funzionerà come un pezzo di installazione.