Ottavia Castellina – (L)ending Lines

Milano - 28/05/2014 : 18/07/2014

(L)ending Lines è un progetto che nasce durante la permanenza di Ottavia Castellina a Nuova Delhi, realizzato nell'ambito della residenza RESO' finanziata dalla fondazione per l'arte contemporanea CRT.

Informazioni

  • Luogo: HARLEM ROOM
  • Indirizzo: via di Porta Tenaglia, 1 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 28/05/2014 - al 18/07/2014
  • Vernissage: 28/05/2014 ore 18.30
  • Autori: Ottavia Castellina
  • Curatori: Adelaide Santambrogio
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: martedì-venerdì 11.00 - 13.00 / 14.00 - 18.00
  • Patrocini: del Consolato Generale dell'India, Milano

Comunicato stampa

Mercoledì 28 maggio ore 18.30, presso la galleria Montrasio Arte a Milano, nell’Harlem Room, si inaugura la mostra (L)ending Lines di Ottavia Castellina (Ivrea 1977), con il patrocinio del Consolato Generale dell'India, Milano.

(L)ending Lines è un progetto che nasce durante la permanenza di Ottavia Castellina a Nuova Delhi, realizzato nell'ambito della residenza RESO' finanziata dalla fondazione per l'arte contemporanea CRT

In quella occasione Ottavia ha viaggiato quotidianamente sui Ladies Special Trains, i compartimenti speciali della metropolitana dedicati alle donne, indagando il mondo delle donne che lavorano al di fuori dello spazio domestico, che vengono spesso giudicate come poco virtuose e attaccate di qualsiasi tipo di violenza verbale e fisica. Accompagnandole nei loro consueti spostamenti quotidiani per raggiungere i posti di lavoro, ha intrapreso un’escursione personale nelle loro vite, esplorandone le speranze, le paure, i sogni e le contraddizioni. Questo viaggio ha portato la fotografa a confrontare i differenti target culturali, dalle concezioni di bellezza e libertà a tutte quelle convenzioni imposte a cui le donne indiane sono costrette a rapportarsi ogni giorno. Allo stesso tempo Ottavia è stata costantemente indotta a riflettere in prima persona sulle sensazioni di spiazzamento e alienazione, che emergono dal confronto culturale.

In questa occasione vengono presentati 12 libri, un estratto dell'installazione originale composta da 34 libri disposti in successione cronologica, ognuno riportante una fotografia e un appunto di viaggio. Insieme ai libri è presente anche un video che rappresenta la versione multimediale del progetto, creato in collaborazione con il sound artist Eryck Abecassis.
L’esposizione è testimoniata da un prezioso volume d’artista, tirato in 120 esemplari, numerati e firmati. L’impaginazione, ideata dall’artista, consente di esemplificare la sua sensibilità creativa, senza trascurare la documentazione delle opere esposte.

Ottavia Castellina è una fotografa d’arte che vive tra Torino e Londra. Laureata in Storia dell’Arte presso il DAMS di Torino, nel 2008 ha conseguito un Master in Fine Art Photography presso il London College of Communication. Nel corso degli anni Ottavia ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti fra cui nel 2011 la borsa RESO’ finanziata dalla Fondazione CRT per l’Arte Contemporanea per una residenza artistica presso KHOJ
International Artists Association a Nuova Delhi e nel 2012 una borsa d’arte per la realizzazione di un progetto presso il Guy’s and St Thomas Hospital di Londra.