Otobong Nkanga – A Lapse a stain a fall

Bolzano - 23/11/2018 : 09/02/2019

L’artista Otobong Nkanga (Lagos/Anversa) ritorna ad ar/ge kunst per la sua prima personale in Italia dopo aver partecipato alla mostra programmatica Prologue Part II – La Mia Scuola di Architettura nel Novembre 2013.

Informazioni

Comunicato stampa

La cima del Monte Everst è calcare marino [...]
Solo un pregiudizio poteva farci pensare che
la terra sotto i nostri piedi non fosse viva.
Teju Cole

L’artista Otobong Nkanga (Lagos/Anversa) ritorna ad ar/ge kunst per la sua prima personale in Italia dopo aver partecipato alla mostra programmatica Prologue Part II – La Mia Scuola di Architettura nel Novembre 2013.

Composta da lavori recenti, progetti in corso e due nuove commissioni, A Lapse, a Stain, a Fall articola un passo ulteriore nella ricerca che Nkanga conduce intorno ai molteplici valori che le risorse naturali possono assumere nell’Antropocene

Un processo che l’artista porta avanti unitamente a un’incessante esplorazione delle reciprocità che esistono tra la morfologia della terra e quella del linguaggio.
Usando la scultura, il disegno e la performance, ma anche la scrittura, i progetti editoriali e i formati pedagogici, Nkanga guarda al concetto di land (nelle sue accezioni di terra, territorio, terreno, paese...) come formazione geologica e discorsiva, spesso prendendo come suo punto di partenza i sistemi e le procedure con cui le materie prime sono estratte localmente, tecnicamente processate e messe in circolazione globalmente. Da qui, l’artista segue i fili che mettono in relazione i minerali, la cultura materiale e la costruzione del desiderio, con la ridistribuzione di potere e conoscenza.

Otobong Nkanga ha concepito A Lapse, a Stain, a Fall come un display organico di opere che si dispiegano nello spazio seguendo un ritmo cromatico, dal nero fino a una sempre più complessa gamma di colori. Una progressione di lavori che “germinano” intorno a una nuova opera centrale che, come un’arteria, percorre la lunghezza dell’architettura da muro a muro, trasformando la mostra in un organismo vivente e diasporico, dove le parti del corpo si tengono unite attraverso la pelle.
(continua a leggere …)
PUBLIC PROGRAMME
ARTIST TALK
OTOBONG NKANGA
21 Novembre 2018
ore 18:30
Unibz – Aula F0.03
Piazza Università, 1
L’artista presenterà la sua pratica artistica e la mostra A Lapse, a Stain, a Fall.

In collaborazione con la Libera Università di Bolzano, Facoltà di Design e Arte.
WORKSHOP
AR/GE KUNST SAVOIR-VIVRE #1
SOAP MAKING con Evi Lachana
25.01.2019, ore 18 - 22
a cura di Simone Mair

Evi Lachana è una produttrice di sapone e prodotti cosmetici ateniese, che ha lavorato in stretto contatto con Otobong Nkanga per Carved to Flow, il progetto dell’artista per documenta17 a Atene/Kassel. L’azienda di famiglia, Laouta, di base nel Pireo, realizza saponi e prodotti cosmetici con procedimento a freddo, utilizzando olio di oliva greco e ingredienti raccolti a mano localmente.
(continua a leggere …)
Un ringraziamento a Alessandro Cuccato e Alessandra Piazza per il supporto tecnico che ha consentito la realizzazione dell’opera Veins Aligned.

Un ringraziamento speciale per il materiale e la produzione a
Lasa Marmo
Gruppe Dalle Nogare

Con il gentile sostegno di
Flanders, State of the Art
Provincia Autonoma dell’Alto Adige, Ripartizione Cultura
Fondazione Cassa di Risparmio, Bolzano
Comune di Bolzano, Ripartizione Cultura