Orizzonti dell’arte attuale

Torino - 08/11/2014 : 29/11/2014

In questa rassegna di opere ritroviamo i nostri migliori artisti che ci hanno accompagnato in questi anni con la loro ricerca orientata tra le maglie del pensiero occidentale, tra le sperimentazioni nell'ambito d' orizzonte dell'arte attuale.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA 20
  • Indirizzo: Corso Casale 85 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 08/11/2014 - al 29/11/2014
  • Vernissage: 08/11/2014 ore 17,30
  • Curatori: Giovanna Arancio, Enzo Briscese
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da lunedì a sabato ore 15-19

Comunicato stampa

"ORIZZONTI DELL’ARTE ATTUALE"
la Galleria20 di Corso Casale, 85 a Torino inaugurerà l’8 novembre alle ore 17,30 la mostra collettiva “Orizzonti dell’arte attuale” in cui esporranno i seguenti artisti:
Alessia Zolfo, Domenico Lasala, Alice Cristelli, Andrea Berlinghieri, Claudia Carlone, Enzo Briscese, Sarka Mrazova, Jindra Husarikova, Alfredo Di Bacco, Discepolo Girardi, Corrado Alderucci, Salvatore Alessi, Alberto Bongini, Angelo Petrucci, Roberto Borra, Fabio Adani, Barbara Gatti Cocci, Albino Ripani, Franco Erreni, Alessandro Rossi, Maurizio d’Agostini, Letizia Caiazzo, Mathaeus Kostner, Lorenzo Curioni, Tiziano Calcari, Franco Margari, Michele Coccioli, Marta Bettega, Giuseppe Ponte, Giuseppe Orsenigo, Mario Oddo


La mostra sarà visitabile dall’8 al 29 novembre 2014 con i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle 15 alle 19.
INGRESSO LIBERO
“In questa rassegna di opere ritroviamo i nostri migliori artisti che ci hanno accompagnato in questi anni con la loro ricerca orientata tra le maglie del pensiero occidentale, tra le sperimentazioni nell'ambito d' orizzonte dell'arte attuale. Si tratta di pittori, scultori, fotografi, artisti della digital art, che hanno attraversato intensamente l'eredità del novecento in particolare e hanno fatto propri, ciascuno secondo la propria cifra stilistica, i retaggi del nostro secolare patrimonio intrecciandolo con una consapevole apertura verso le altre culture.
E in questo andare e venire l'arte attuale stringe e allenta la coulisse che la lega alle grandi scoperte artistiche ed elabora i suoi linguaggi. Sottolineiamo questo dinamico passaggio trasversale perché è ciò che accomuna i nostri artisti, li arricchisce e nello stesso tempo li differenzia a partite dalla creatività di ciascuno.
Date per consolidate tali caratteristiche, si può affermare che la collettiva che proponiamo spazia dal genere figurativo all'astratto e all'informale, presentando anche lavori dove i generi si ibridano dando luogo a lavori di “confine” in cui affiorano astrazioni su cui emergono forme iconiche, accenni bioformi e/o zoomorfi”. (critica di Giovanna Arancio).