Mostra di pittura e fotografia.

Informazioni

  • Luogo: INSTITUTO CERVANTES
  • Indirizzo: Piazza Navona 91 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 22/01/2015 - al 15/02/2015
  • Vernissage: 22/01/2015 ore 19
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: Dal mercoledì al sabato dalle 16:00 alle 20:00
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Mostra di pittura e fotografia di Amaya Valcárcel e Giuseppe Imperato

Il bosco è il luogo forse maggiormente rappresentativo del nostro inconscio individuale più profondo. Il luogo del silenzio, della solitudine delle paure della percezione della terra come presenza viva ed autonoma. È anche, nei culti più antichi, luogo di incontro dell’uomo con la divinità nonché spazio privilegiato della manifestazione degli dei stessi

Da sempre il bosco è considerato “santuario”, un luogo naturale e sacro in cui più forte si avvertiva la forza della natura, indipendente dalle gesta e dalle abitudini umane, un potente elemento intermedio fra la terra ed il cielo, un collegamento costante dalle radici che affondano nel terreno e nel mondo sotterraneo brulicante di vita e materia, alle cime più alte degli alberi che sfiorano l’alto, il respiro dell’aria, la volta del cielo, lo spirito. Secondo la mitologia il bosco è popolato da entità che nel loro complesso starebbero a rappresentare e ad incarnare i pericoli che ogni uomo deve superare durante la propria esistenza. Ciò che nel bosco si vede o si incontra, può essere un alleato, oppure un ostacolo, una prova con cui è inevitabile confrontarsi, se si vuole progredire nel cammino.