Ophera

Ancona - 29/11/2019 : 29/11/2019

Presentazione del progetto OPHERA che intende valorizzare, in quanto espressione culturale, il processo di restauro dei beni culturali in atto nelle aree colpite dal Sisma 2016 nelle Marche.

Informazioni

Comunicato stampa

Importante riconoscimento per il MiBACT è venuto dall’Europa attraverso l’assegnazione al Segretariato Regionale per le Marche del progetto OPHERA (Opening cultural heritage to communities during the central - Italy post - earthquake restoration process. Digital technologies and new competencies for cultural professionals) finanziato nell’ambito di Europa Creativa e che sarà presentato il prossimo 29 novembre presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche -Palazzo Ferretti- ad Ancona, ove interverranno i rappresentanti degli istituti regionali MiBACT, della Regione Marche, dell’Università degli Studi di Camerino e dell’Ufficio Speciale per il Sisma di Roma

Tra gli invitati, saranno presenti i rappresentanti del mondo accademico, degli ordini professionali, delle diocesi e delle amministrazioni e enti locali.
Sarà questo un importante momento di incontro con gli stakeholder pubblici e privati e i partner italiani e europei coinvolti nel ricco programma pluriennale. Il progetto vede il Segretariato Regionale MiBACT per le Marche in veste di capofila, assieme alle Università di Ferrara -prof. Marco Zuppiroli-, di Lubiana (Slovenia) -prof. Roko Zarnic-, di Cipro -Prof. Marinos Ioannides- e di Minho (Portogallo) -prof. Daniel Oliveira-, quali partner associati.
OPHERA intende valorizzare, in quanto espressione culturale, il processo di restauro dei beni culturali in atto nelle aree colpite dal Sisma 2016 nelle Marche e
favorire lo scambio culturale tra le professionalità del restauro e il più ampio pubblico: cittadini, turisti, amministratori locali, studenti e associazioni culturali. Trasformare così l’intervento di restauro in un evento culturale.

Sono previste due fasi: la prima è dedicata alla costituzione, tramite bando europeo, di un team di operatori culturali che verrà coinvolto in tre workshop, a Lymassol (Cipro), Guimaraes (Portogallo) e Camerino (Italia), in occasione dei quali verranno co-ideati gli eventi di valorizzazione previsti nella fase 2. Fase questa, tutta dedicata alla condivisione con il pubblico dei risultati raggiunti tramite open – day su cantieri di restauro attivati nell’area del cratere, con l’obiettivo di mostrare i valori culturali insiti nei processi di restauro attraverso un ricco pattern di competenze e apporti creativi, al di fuori degli ambiti strettamente professionali, includendo anche le conoscenze più avanzate sui metodi preventivi di conservazione del patrimonio.
Lungo tutto il periodo di svolgimento del progetto che si concluderà nell’ottobre 2021, sono previste attività di sensibilizzazione e diffusione dei risultati e la pubblicazione di materiali di studio e approfondimento, liberamente accessibili sia attraverso le attività promosse dai media partner locali, nazionali e europei che aderiscono al progetto, sia attraverso i molteplici canali comunicativi dedicati, tra cui il sito web www.ophera.beniculturali.it, Facebook @progettoopheramibact, Istagram @ Ophera Mibact e Youtube @ Ophera Mibact.