Open doors – Marco De Sanctis / Juliana Dorso

San Cipriano Picentino - 29/08/2014 : 29/08/2014

L'apertura al pubblico del work in progress si configura come un viaggio alla riscoperta degli spazi della Fondazione -con cui gli artisti sono entrati in dialogo creando opere in situ ed interventi estemporanei- e delle tracce raccolte grazie al contatto con gli abitanti di San Cipriano Picentino ed all'esplorazione e lettura di un territorio nuovo e ad essi sconosciuto.

Informazioni

Comunicato stampa

Residenza a porte aperte:
MARCO DE SANCTIS e JULIANA DORSO

Venerdì 29 agosto 2014 ore 19:00
Fondazione Aurelio Petroni
Via Silvio Spaventa 84 | San Cipriano Picentino | Salerno

Il 29 agosto a partire dalle ore 19 La Fondazione Aurelio Petroni è lieta di invitarvi alla presentazione dei lavori realizzati in residenza dagli artisti ospitati nel mese di agosto, Marco De Sanctis e Juliana Dorso


L'apertura al pubblico del work in progress si configura come un viaggio alla riscoperta degli spazi della Fondazione con cui gli artisti sono entrati in dialogo creando opere in situ ed interventi estemporanei.
Le tracce raccolte attraverso il contatto con gli abitanti di San Cipriano Picentino e l'esplorazione di un territorio nuovo tessono un percorso attraverso cui le differenti tecniche utilizzate - installazione, disegno, fotografia e video-performance - delineano una mappa del tempo della creazione e della memoria.

Marco De Sanctis presenterà una serie di interventi nello spazio prodotti durante la residenza e declinati attorno alla ricerca “L'idée qui fut” : creazioni organiche, in vita, che ruotano attorno alla dimensione del tempo come agente, a quella durata necessaria all'installazione stessa per rivelarsi ed esistere. Occupando diversi livelli temporali momento creativo, apparizione, fruizione e sparizione rendono unico ed irripetibile ogni istante di vita dell'opera.
Le serie fotografiche in esposizione imprimono, attraverso il processo meccanico di cattura del tempo, il mutamento e quindi la nascita dell'opera.

I micro-progetti realizzati in residenza dall'artista Juliana Dorso hanno come punto di partenza l'interazione con gli abitanti che avviene sia in maniera diretta - è stato chiesto ad alcuni di loro di elaborare e realizzare una mappa mentale del paese per l'installazione "Carta Memoria"- che indiretta, attraverso la riappropriazione di oggetti derivati da una sua interpretazione della memoria collettiva di San Cipriano Picentino come si riscontra nei lavori "Sin Nome", "Aquilone" e "Onde di gravità". L'insieme di questi quattro poli costituisce una cartografia temporanea a tre dimensioni del luogo abitato durante la residenza alla Fap.

Sarà inoltre presentata la video documentazione della performance "In tempo di crisi" realizzata dall'artista in residenza Anna Raimondo lo scorso 17 agosto nelle strade di San Cipriano Picentino.

In occasione dell'apertura gli artisti saranno presenti e disponibili al confronto.
Sarà offerto un drink di benvenuto ed a seguire un party di chiusura della stagione di residenze.

Marco De Sanctis è nato a Milano nel 1983 e vive e lavora a Bruxelles.
Diplomato in pittura all'Accademia di Brera, in video-animazione all'Accademia Sint-Lukas ed in scultura ed incisione all'Académie Royale des Beaux-Arts di Bruxelles, è attualmente docente di pittura pluri-disciplinare all'Accademia Jean-Jacques Gaillard di Saint Gilles (Bruxelles).
Ha esposto recentemente alla Fondazione Giovanni Testori a Milano, alla M.A.A.C. (Maison d'Art actuelle de Chartreux) ed al Musée Juif di Bruxelles.
Ha conseguito diversi premi tra cui il più recente Prix des Art ed il Prix Louis Dehem nel 2012.
Vincitore della borsa di studio della M.A.A.C. e della residenza di sei mesi promossa dalla Commissione della Comunità Francese in Belgio.
Ha conseguito recentemente la borsa di sostegno alla creazione della WBI (Wallonie Bruxelles International) della Comunità Francese in Belgio per l'esposizione alla Fondazione Giovanni Testori a Milano.

Juliana Dorso è nata a Rennes nel 1990 e vive e lavora a Bruxelles.
Ha studiato a Parigi alla Sorbonne dove ha conseguito una laurea in filosofia ed estetica ed è attualmente studentessa all'Académie Royale des Beaux-Arts a Bruxelles.