Omar Galliani

Canossa - 03/11/2013 : 01/12/2013

Quindici appuntamenti, tra cui laboratori, videoinstallazioni, concerti ed incontri letterari per grandi e bambini. Galliani presenta al pubblico con i suoi studenti l'opera grafica "A Matilde".

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo il successo riscosso nel 2012 con la realizzazione di un grande ritratto della Grancontessa Matilde, colta nel respiro che precede lo storico incontro tra Gregorio VII ed Enrico IV, Omar Galliani torna a Canossa, accompagnato da Claudia Dellaclà, Matteo Tenardi, Antonio Sidibè e Caterina Sbrana, giovani artisti provenienti dall’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Quindici appuntamenti, tra cui laboratori, videoinstallazioni, concerti ed incontri letterari, in programma dal 3 novembre al 1 dicembre 2013. Promosso da Centro Turistico “Andare a Canossa”, Cooperativa Archeosistemi e U.I.T

Terre Matildiche, il progetto gode del patrocinio di Provincia di Reggio Emilia, Comune di Reggio Emilia e Comune di Canossa.

Ad inaugurare ufficialmente la manifestazione, domenica 3 novembre, alle ore 17.00, Omar Galliani, autore di un’opera grafica dedicata “A Matilde”. La litografia, riferibile al volto disegnato nel 2012, prevede una tiratura di centocinquanta esemplari, messi a disposizione dei sostenitori del progetto “Andare a Canossa”.

Omar Galliani e i suoi allievi saranno, inoltre, protagonisti di due “Laboratori del Fare”, allestiti dal 15 al 17 novembre e dal 29 novembre al 1 dicembre all’interno del Centro Turistico “Andare a Canossa” e tra le rovine del Castello. Immagini, disegni e performance nel nome di Matilde di Canossa.

Di particolare interesse, la presentazione del libro per ragazzi “Il sogno di Matilde a Canossa”, scritto ed ideato da Federica Soncini con illustrazioni di Daria Manenti. A conclusione della manifestazione, la mostra dei vari elaborati artistici, raccolti nella videoinstallazione “Matilde a Luci ed Ombre” di Massimiliano Galliani.