Noi Freaks corpi meravigliosi

Pavia - 03/02/2022 : 24/02/2022

“Noi Freaks, corpi meravigliosi”: cinema, incontri e performance in dialogo con la mostra “Marginalia. Le forme della libertà”.

Informazioni

  • Luogo: CINEMA TEATRO POLITEAMA
  • Indirizzo: Corso Camillo Benso Cavour, 20, 27100 - Pavia - Lombardia
  • Quando: dal 03/02/2022 - al 24/02/2022
  • Vernissage: 03/02/2022 ore 21
  • Generi: performance – happening, incontro – conferenza, cinema
  • Uffici stampa: NORA COMUNICAZIONE

Comunicato stampa

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia offre un mese di cinema, musica, performance e incontri dedicati al tema dell'arte e delle personalità artistiche che, senza compromessi, talvolta scontrandosi con il sistema dell'arte stesso, hanno impresso un segno importante e significativo nella storia dell’arte, e non solo.
«Sono particolarmente contenta di questo programma elaborato intorno alla nostra mostra “Marginalia. Le forme della libertà” – afferma l’Assessore alla Cultura, Mariangela Singali Calisti

La proposta cinematografica dell’Università di Pavia arricchisce significativamente il programma di conferenze e performance, offrendo percorsi di qualità per approfondire l’idea di marginalità ed esclusione declinata nelle arti visive, nella musica e nella fotografia. Un tema che, è mia convinzione, è centrale nell’affrontare arte, cultura e società di questi nostri anni problematici ma densi di stimoli e sfide».

Il programma prevede la rassegna cinematografica “Noi Freaks, corpi meravigliosi”, proposta dell’Università degli Studi di Pavia, che si terrà presso il Cinema Teatro Politeama, suddivisa in tre proiezioni (3, 10 e 17 febbraio).
«La rassegna “Noi Freaks, corpi meravigliosi” – scrive Federica Villa dell’Università di Pavia, Dipartimento Studi umanistici – è un percorso tra mitologie, stereotipi e narrazioni di questo strano mondo, una nuova riflessione sul rapporto con il diverso, con l'altro da sé come grado ulteriore dell'essere a cui può avere accesso chi sappia superare le convenzioni dell'apparenza. Un invito ad alzare il tendone e a guardare con occhi nuovi il freak che abbiamo davanti: dietro quei peli, quel costume di scena e quei tratti deformati, potremmo ritrovare il nostro volto».

Oltre alla rassegna cinematografica con l’Università di Pavia, l’Assessorato alla Cultura propone altri incontri e occasioni per approfondire i temi che la mostra “Marginalia” ha messo in evidenza:
- Il 10 febbraio alle ore 18, presso la Sala Conferenze del Broletto, il curatore della mostra, Valerio Dehò, condurrà una lezione/conferenza dedicata a Basquiat, uno dei più importanti esponenti dell’arte, non solo americana, che negli anni Ottanta rivoluzionò la scena mondiale. Un’ascesa e un declino fulminanti che dipingono la parabola dell’artista forse maledetto, senz’altro marginale.
Ingresso libero, con verifica green pass.

- Il 24 febbraio alle ore 21.00 presso il Politeama entrano in scena musica e fotografia con “Presenze e assenze”, performance multimediale con fotografie, musiche, letture, citazioni, con il grande pianista Umberto Petrin e il fotografo Pino Ninfa che accompagneranno il pubblico in un viaggio in compagnia della memoria ispirato dalle opere del grande scrittore Juan Carlos Onetti.

scarica FOTO E CS della rassegna qui
scarica FOTO E CS della mostra qui

Scheda tecnica rassegna cinematografica e incontri:
Calendario rassegna cinematografica (presso il Cinema Teatro Politeama, Corso Cavour, 20, Pavia):
- 3 febbraio, ore 21: “Freaks” (T. Browning, 1932) – Introduce: Pier Maria Bocchi (critico cinematografico)
- 10 febbraio, ore 21: “Freaks Out” (G. Mainetti, 2021) - Introduce: Barbara Grespi (Università di Milano Statale)
- 17 febbraio, ore 21: “Re Granchio” (M. Zoppis, A. Rigo de Righi, 2021) - Introduce: Luca Malavasi (Università di Genova)
L’ingresso è libero, con verifica green pass.

Calendario incontri di approfondimento:
- 10 febbraio, ore 18: lezione/conferenza dedicata a Basquiat - A cura di Valerio Dehò, presso Sala Conferenze del Broletto
- 24 febbraio ore 21: performance multimediale “Presenze e assenze” - con Il pianista Umberto Petrin e il fotografo Pino Ninfa