Nicolò Degiorgis – Camera Cubica

Bolzano - 23/05/2013 : 23/05/2013

Il progetto “Camera Cubica” di Nicolò Degiorgis per il Cubo Garutti nasce con l’intento di far riscoprire questa antica tecnica, oggi dimenticata. Ma non solo: con il suo lavoro Degiorgis, artista fotografo di origine bolzanine, mira a far “riscoprire” l’architettura del Piccolo Museion -Cubo Garutti situato nel quartiere Don Bosco di Bolzano, che quest’anno festeggia i dieci anni dalla sua “nascita”.

Informazioni

  • Luogo: PICCOLO MUSEION
  • Indirizzo: Via Sassari 17 - Bolzano - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 23/05/2013 - al 23/05/2013
  • Vernissage: 23/05/2013 ore 19.00, Cubo Garutti ore 22.00, Media Façade
  • Autori: Nicolò Degiorgis
  • Generi: presentazione

Comunicato stampa

Stenopeico: aggettivo oscuro, suona di tecnica o, peggio ancora, di medicina. Niente di tutto ciò. Nell’era della fotografia digitale sono ormai in pochi a sapere che cosa sia un “foro stenopeico”, quella minuscola fessura attraverso cui si impressionava la lastra degli apparecchi fotografici prima dell’introduzione dell’obiettivo a lenti. Il foro stenopeico porta all’origine della fotografia, alla “camera oscura”, quando le foto scattate alla veloce con macchine digitali e cellulari non esistevano.
Il progetto “Camera Cubica” di Nicolò Degiorgis per il Cubo Garutti nasce proprio con l’intento di far riscoprire questa antica tecnica, oggi dimenticata

Ma non solo: con il suo lavoro Degiorgis, artista fotografo di origine bolzanine, mira a far “riscoprire” l’architettura del Piccolo Museion -Cubo Garutti situato nel quartiere Don Bosco di Bolzano, che quest’anno festeggia i dieci anni dalla sua “nascita”.
Attento a cogliere attraverso la fotografia le caratteristiche e le dinamiche di uno spazio sociale e pubblico specifico, per unire queste due riscoperte Nicolò Degiorgis ha utilizzato proprio l’architettura del Cubo Garutti e l’ha trasformata per l’occasione in un grande dispositivo fotografico, la camera oscura appunto, posto nello spazio pubblico.
L’artista ha poi invitato gli abitanti del quartiere a scattare delle immagini dal Cubo-macchina e partecipare quindi ad una piccola magia. Le immagini emerse rappresentano il quartiere circostante, le sue architetture, lo spazio urbano e i suoi abitanti.
La realtà che filtra dal piccolo diametro del foro stenopeico è però una realtà capovolta, vista in maniera diversa: non più come il quartiere vede il Cubo Garutti, ma come il Cubo Garutti vede il quartiere e i suoi abitanti. “Tutti coloro che”, come recita la frase di Alberto Garutti posta sul muro del Cubo, “passando per di lì” si sono soffermati a guardare il Cubo, hanno avuto la possibilità di essere fotografati e fotografare a loro volta con la Camera Cubica, portando a una partecipazione comunitaria nel quartiere.”
Da Camera Cubica nasce un libro fotografico molto particolare, una specie di “cubo di Rubik” in bianco e nero prodotto in serie limitata,distribuito gratuitamente al pubblico. Una selezione delle immagini realizzate da Degiorgis insieme ai visitatori della “Camera Cubica” è proiettata sulla facciata mediale di Museion nei giorni 23-24-25 e 30 maggio a partire dalle ore 22.
Realizzato nel 2003, il Piccolo Museion è un’opera dell’artista Alberto Garutti che ha creato così una sede distaccata di Museion nel quartiere Don Bosco di Bolzano. “Camera Cubica” è un progetto di Nicolò Degiorgis pensato per il Piccolo Museion, a cura di Frida Carazzato e in collaborazione con il Comune di Bolzano. Si ringrazia l’Associazione la Vispa Teresa, il quartiere Don Bosco, l’Institute of Friends e Paolo Aldi.
Foto: Nicolò Degiorgis, Camera Cubica, 2013, courtesy the artist