Nicola Filazzola – Oli e ceramiche 2009-2012

Terlizzi - 12/01/2013 : 26/01/2013

In mostra i dipinti e le ceramiche di Nicola Filazzola, noto artista Materano, nato a Ferrandina.

Informazioni

  • Luogo: ADSUM - ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Guglielmo Marconi 5 - Terlizzi - Puglia
  • Quando: dal 12/01/2013 - al 26/01/2013
  • Vernissage: 12/01/2013 ore 18.30
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al sabato dalle ore 10.00-12.30 18.30- 20.30 chiusura giovedì pomeriggio e festivi

Comunicato stampa

NICOLA FILAZZOLA
Oli e ceramiche 2009-2012
Presentano
Mario Colonna e Rocco Brancati
Intervengono
Ninni Gemmato sindaco di Terlizzi, Salvatore Adduce sindaco di Matera, Gianni Pittella vice presidente del parlamento europeo, Luigi Dello Russo critico e storico dell'arte.

Vernissage della mostra sabato 12 gennaio 2013 ore 18,30.

Presso
A D S U M Artecontemporanea
via Marconi, 5 (Palazzo della Meridiana) – Terlizzi(BA)

visitabile dal 12 al 26 gennaio 2013

orario: dal lunedì al sabato dalle ore 10.00-12.30 18.30- 20.30 chiusura giovedì pomeriggio e festivi
www.retearte.it - [email protected] Tel

3476502478

Sabato 12 gennaio la galleria ADSUM ospiterà i dipinti e le ceramiche di Nicola Filazzola, noto artista Materano,
nato a Ferrandina. Vive e lavora tra Matera e Grizzana Morandi, piccolo centro dell’Appennino emiliano, con lo studio a La Scola, antico borgo medievale.Agli inizi degli anni ’70 l’attività artistica incrocia la passione politica e l’impegno civile. Risale a quell’epoca l’incontro con artisti come Ennio Calabria e Vittorio Basaglia, esponenti di rilievo della “Nuova figurazione” con i quali stabilisce saldi legami di amicizia. Ha tenuto mostre personali nelle maggiori città italiane ed estere. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private. Tra le personalità che hanno scritto di Filazzola si ricordano: Ernesto Treccani, Dario Micacchi, Francesco Vincitorio, Elisa Acanfora. Della sua grafica si segnala la cartella di acqueforti-acquetinte del 1978: Violenza e politica in provincia di Matera, 1902-1940. Così come da ricordare sono i ritratti di Don ABBONDIO, Padre Pirrone, Don Traiella, raccolti nel quaderno :”Poesie del disamore e della paura” una riflessione crudele sui rapporti clero e potere.
Nel 1998 pubblica :”Il fante di Tursi”, opera grafica e ragionata nata dalla lettura dei monumenti di guerra della Basilicata. Nel 2004 nella Sala Museale del Baraccano di Bologna, espone il ciclo pittorico dedicato alle trasformazioni della campagna meridionale. Ha realizzato opere per le sale consiliari dei Comuni di Montescaglioso e Pisticci.
Da alcuni anni, negli ipogei del suo studio, situati nel cuore del Sasso Caveoso di Matera, promuove interessanti incontri culturali, ultimo, quello con le opere di Tonino Guerra.

In questa mostra saranno esposte 15 grandi tele e altrettante ceramiche queste ultime realizzate in collaborazione con la ditta dei fratelli D'Aniello di Terlizzi.
ADSUM artecontemporanea
Art director : MARIA BONADUCE e GIOVANNI MORGESE
Critico e storico dell’arte : LUIGI DELLO RUSSO
Comunicazione e marketing : FRANCESCO PARISI
Ufficio stampa: NICOLO’ MARINO CECI
Collaboratori: GIANRAFFAELE PORFILIO – NICOLA MASTANDREA - SABRINA VENDOLA.