Nicola Evangelisti

Genova - 07/10/2011 : 07/11/2011

Ellequadro Documenti aderisce alla Settima Giornata del Contemporaneo organizzata da AMACI -- Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani - l’8 ottobre 2011 presentando il lavoro di Nicola Evangelisti.

Informazioni

  • Luogo: ELLEQUADRO DOCUMENTI - PALAZZO DUCALE
  • Indirizzo: Piazza Giacomo Matteotti 44/46r - Genova - Liguria
  • Quando: dal 07/10/2011 - al 07/11/2011
  • Vernissage: 07/10/2011 dalle ore 18.OO per START apertura collettiva delle gallerie genovesi
  • Autori: Nicola Evangelisti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: O8 ottobre 2O11 dalle ore 1O.OO alle ore 19.3O O9 ottobre 2O11 dalle ore 14.3° alle ore 19.3°
  • Email: press@ellequadro.com

Comunicato stampa

Ellequadro Documenti aderisce alla Settima Giornata del Contemporaneo organizzata da AMACI -- Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani - l’8 ottobre 2011 presentando il avoro di Nicola Evangelisti
La mostra si terrà negli spazi di Palazzo Ducale adiacenti a quelli di Ellequadro Documenti e verrà aperta in anteprima la sera di venerdì 07 ottobre in concomitanza con START, l’opening collettivo delle galleria d’arte moderna e contemporanea del centro di Genova, che inaugurano così la stagione invernale di mostre


Ellequadro da anni segue ed apprezza il lavoro di Evangelisti che ha preso parte a numerosi ideati e organizzati dall’arch Tiziana Leopizzi, titolare dell’ spazio dedicato all’arte e alla creatività, che ha coinvolto l’artista in numerosi suoi progetti tra cui varie edizioni di ARTOUR-O il MUST e MISA – Museo Internazionale di Scultura per le Aziende.


L’iniziativa è promossa da AMACI che ha scelto l’8 ottobre 2011 per il grande evento dedicato all’arte contemporanea e al suo pubblico: la Giornata del Contemporaneo, quest’anno alla sua Settima edizione.
Con l’edizione 2011, AMACI si propone di incrementare il numero degli aderenti e di potenziare l’azione locale dell’Associazione e dei Musei associati, al fine di incentivare lo sviluppo del tessuto culturale territoriale.
Porte aperte gratuitamente in ogni angolo del Paese, per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che regalerà al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea.
Anche quest’anno, la Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, accanto alle più importanti istituzioni italiane, rinnova il suo sostegno ad AMACI, alla Settima Giornata del Contemporaneo e a tutti i suoi eventi.


Nicola Evangelisti
Nato a Bologna nel 1972 si è diplomato in scultura presso l'Accademia di Belle Arti della sua città.
Dal 1995 ad oggi svolge una ricerca artistica sperimentale, che, spaziando dall’installazione al light-box, dalla fotografia al video, mostra la sua coerenza di fondo nella costante attenzione al tema della luce.
Compreso fra il 1999 e il 2001 è il ciclo dei “crilex”, introflessioni su materiale plastico realizzate tramite combustione che generano linee luminose avvicinabili alle forme della grafica frattale, evocanti esplosioni cosmiche. L’esecuzione di questo ciclo di lavori, insieme con le relative diramazioni teoriche, coincide con i primi riconoscimenti, e in particolare con il Premio internazionale “Guglielmo Marconi”, nel cui ambito Evangelisti scrive la Proposta per un nuovo manifesto spaziale, simbolico omaggio al suo maestro ideale.




A partire dal 2001, egli individua lo specchio quale medium privilegiato per i suoi segni luminosi, inaugurando un filone di ricerca che prosegue a tutt’oggi con molteplici variazioni e sviluppi.
Nel 2002 con il light box Big Bang vince il Targetti Light Art Aword entrando a far parte della Targetti Light Art Collection. Collezione a cura di Amnon Barzel che viene esposta in numerosi musei internazionali (Chelsea Art Museum di New York, Centre for Contemporary Art “Ujazdowski Castle” di Varsavia, MAK di Vienna, MUAR a Mosca) e sarà oggetto di numerosissime pubblicazioni tra cui il catalogo LIGHT ART edito da Skira.
Negli stessi mesi Evangelisti è in California per una personale alla BGH Gallery di Santa Monica, dove presenta la monografia Luminis ora, su cui pubblica lo scritto Geometria frattale come nuovo principio per l’arte non figurativa.
Nel 2004 comincia ad accostarsi esplicitamente alle istanze della Light Art, corrente che va delineandosi in quegli anni a livello internazionale. Dal 2005 il suo lavoro si consolida in una linea di stretta connessione con la sfera scientifica; lo attesta, per esempio, la stesura del Digital Sculpture Project, presentato alla Galleria PaciArte Contemporary di Brescia.
Nel 2008 viene invitato a Bruxelles, insieme con Giulio Paolini, Michelangelo Pistoletto, Dan Graham e altri maestri internazionali, alla rassegna “De Narcisse a Alice, miroirs et refletes en question” evanto organizzato dall’ISELP (Institut Supérieur pour l’Etude du Langage Plastique).
Nello stesso anno la Galerie Artiscope gli dedica una esposizione personale riconosciuta come evento collaterale della Biennale di Bruxelles. Nello stesso anno entra a far parte della collezione di Arturo Schwarz.
Nel 2009 realizza LIGHT BLADE installazione luminosa site specific nel porticato di Villa Reale, GAM di Milano. Tale installazione è stata realizzata per un evento del Consolato Generale Britannico di Milano in occasione di Euroluce.
Light Blade verrà annoverata sul catalogo LIGHT ART IN ITALY a cura del Politecnico di Milano tra le più interessanti installazioni luminose a scala urbana del 2009.
Nel 2010 è invitato a Luminale, la Biennale della Luce di Francoforte; tale occasione presenta LIGHT PULSE una scultura luminosa irradiata di luce laser.
Nel 2011 presenta “YOU ARE NOT SAFE/Light Pulse” Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna e con Antonio Pio Saracino è invitato a partecipare al Padiglione Italia nel Mondo della Biennale di Venezia presso Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, Belgio