NemO’s – Sogno Indipendente di Mezza Estate

Comun Nuovo - 25/07/2015 : 26/07/2015

Indipendenza non significa costruire muri, ma poterli colorare. Il Birrificio Indipendente Elav ospiterà Pigmenti, il laboratorio di arte pubblica di Bergamo e l’artista NemO’s che realizzerà un’opera sulla parete del birrificio, un’opera ispirata all’indipendenza: il primo aggettivo del Birrificio Elav.

Informazioni

Comunicato stampa

Sogno Indipendente di Mezza Estate
NemO’s live painting
Birrificio Indipendente Elav
25 e 26 luglio
Comun Nuovo (BG)
“Sogno Indipendente di Mezza Estate”
una rappresentazione non teatrale di Elav e Pigmenti,
con la straordinaria partecipazione di NemO’s e 4 band.
Non una commedia ispirata da Shakespeare ma due mezze giornate nel mezzo dell’estate
fra arte, musica e indipendenza.
Indipendenza non significa costruire muri, ma poterli colorare. Il Birrificio Indipendente Elav ospiterà Pigmenti, il laboratorio di arte pubblica di Bergamo e l’artista NemO’s che realizzerà un’opera sulla parete del birrificio, un’opera ispirata all’indipendenza: il primo aggettivo del Birrificio Elav


Sabato 25 e domenica 26 luglio NemO’s sarà ospite e protagonista della due giorni di “Sogno Indipendente di Mezza Estate” e con lui anche Pigmenti, il laboratorio di arte pubblica di Bergamo, una città che sta prendendo sempre più colore e vita. La parete del birrificio assorbirà colori e significati grazie all’opera dell’artista italiano con fama internazionale ma un’identità pubblicamente preservata. Indipendente dalla celebrità e anche dal tempo (“Ho fra i 20 e i 30 anni. Ho iniziato a disegnare da molto piccolo e per il resto dei miei giorni non ho fatto nulla che disegnare e disegnare e ancora disegnare”.), le opere di NemO’s (immagine qui sopra) sono conosciute da chiunque pur essendo firmate con un latino anglosassone traducibile con “di Nessuno”, il vero significato del nome. Di nessuno ma di tutti. L’arte di strada è arte pubblica, è arte che rivendica il diritto di fare arte e di goderne ad ogni passaggio, ogni giorno.
La rappresentazione dell’indipendenza veglierà sul Birrificio Indipendente Elav dove ogni giorno le mani lavorano per creare le birre artigianali Elav. Il Sogno Indipendente di Mezza Estate non verrà soltanto realizzato su una parete ma sarà anche serigrafato dal vivo con Tantemani che presenterà una maglietta legata anch’essa al tema dell’indipendenza. Anche la birra avrà un vestito speciale nei due giorni di fine luglio, uno stile a edizione limitata per la Indie Ale, la regina di Mezza Estate.
Al calar del sole della due giorni, il Sogno Indipendente di Mezza Estate si anima e i colori si uniscono al suono di 4 band live (Malibu, I’m Not a Blonde, Durty Geeks e Rich Apes) che soffieranno le vibrazioni positive per tutto lo spazio esterno del Birrificio.
SABATO 25 LUGLIO: “L’Indipendenza è Donna”
ore 18:00 NemO’s live painting + (dalle 21) live di Malibu + I’m Not a Blonde (duo di polistrumentiste fra voce, chitarra, electronic devices e tanto talento)
DOMENICA 26 LUGLIO: “L’Indipendenza è uno stile”
ore 18:00 NemO’s live painting + (dalle 21) live di Durty Geeks (soul, electro, classic) + Rich Apes: sperimentazione, innovazione fra prog, etnie e puro rock
SABATO 25 LUGLIO - "L'Indipendenza è donna"

I’M NOT A BLONDE (but I'd love to be Blondie)
Duo di polistrumentiste e compositrici milanesi che elevano l'electro-pop ad arte compositiva e performativa con synth anni '80, chitarre e voci influenzate dal punk dei '90 con sorprendente stratificazione sonora basata su campionature e trasformazioni. Nella sperimentazione live di Chiara "Oakland" Castello (2Pigeons) e Camilla Matley, la voce è centrale e può diventare un basso, delle percussioni, dei fiati o ulteriori voci sovrapposte, effettate e mascherate.

DOMENICA 27 LUGLIO - "L'Indipendenza è uno stile"

DURTY GEEKS - Un funambolo che si muove sul filo fra suoni electro e soul, prestando l'orecchio ma non lo sguardo alle frequenze alte sopra di lui e alla linea di basso che fa vibrare la fune. I Durty Geeks trovano il loro equilibrio solo nell'assenza di contatto, sollevati da scratch, galvanizzati dal funky, trasportati dal pianoforte e indirizzati da basso e batteria.
RICH APES - La musica non muore, a volte ristagna ma poi rinasce in nuove vesti. Così le sonorità che hanno forgiato il rock dei '70 incontrano etnie senza tempo e sperimentazioni originali, frutto di talento e determinazione.
Sul palco il suono nasce da mani e piedi di quattro musicisti che passo dopo nota non vengono sfiorati dal pensiero del ritornello. La musica dei Rich Apes irrompe come uno schiaffo o attira con distacco magnetico, muore in un dolce silenzio caldo o si risveglia da un sogno impazzito.

Sabato dalle 18 alle 2 e domenica dalle 16 alle 24, arte, musica e indipendenza danzeranno insieme a tutte le birre Elav e banchetteranno con fish and chips, hamburger di carne e di seitan a disposizione di tutti i presenti. Non capita molto spesso di ricordare i sogni, a meno che al risveglio si trovi un murales di 15 metri quadrati a farti capire che è successo tutto davvero. Il 25 e il 26 luglio il Sogno Indipendente di Mezza Estate succederà davvero.