Nellì Cordioli – Materia Metafisica

Padova - 03/09/2015 : 04/10/2015

L'esposizione vuol essere un'antologica - con particolare attenzione agli ultimi lavori e alle installazioni - dedicata all'artista veronese, padovana d'adozione.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO MORONI
  • Indirizzo: Via Del Municipio 1 - Padova - Veneto
  • Quando: dal 03/09/2015 - al 04/10/2015
  • Vernissage: 03/09/2015 ore 18
  • Autori: Nellì Cordioli
  • Curatori: Barbara Codogno
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: 9.30-12.30, 15-19; lunedì chiuso
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Sarà inaugurata giovedì 3 settembre alle ore 18.00 alle Scuderie di Palazzo Moroni la personale di Nellì Cordioli Materia Metafisica, organizzata dall'Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Padova. Alla presentazione di Barbara Codogno, curatrice della mostra, seguiranno un intervento critico di Claudio A. Barzaghi e le suggestioni musicali di Zeno Fatti e Luca Crispino. L'esposizione vuol essere un'antologica - con particolare attenzione agli ultimi lavori e alle installazioni - dedicata all'artista veronese, padovana d'adozione


Nellì Cordioli opera come pittrice fin dagli anni della formazione artistica presso il liceo di Verona e successivamente presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia. Ha approfondito, inoltre, alcune tra le principali tecniche d'incisione calcografica alla Scuola Internazionale di Grafica nella stessa città, mantenendo tuttavia come prevalente nella propria attività artistica la ricerca pittorica. Anche durante il lungo insegnamento delle materie artistiche nella scuola statale, ha approfondito con continuità le tecniche espressive, utilizzando via via materiali particolari che evidenziano la struttura fortemente materica delle opere. Dal 1986 ad oggi ha realizzato numerose mostre personali ed ha partecipato a rassegne collettive in Italia ed all'estero.
Scrive la curatrice: “L’artista usa la densità di sassi, granulati, cemento che mescola a vinili per poi incorporarli alla tela, ai supporti in plexiglas o al legno. Nel suo farsi pittorica la materia riesce a trasfigurarsi: perde densità fino a farsi intangibile. Un percorso materico concettuale che rende possibile il fluire, la circolazione, l'elevazione del pensiero”.