Nella mia ferita sgorga il tuo sangue

Roma - 30/03/2014 : 30/03/2014

Si esibiranno scrittori e performer del panorama underground e mainstream internazionale.

Informazioni

  • Luogo: CAFFE' LETTERARIO
  • Indirizzo: Via Ostiense 83 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 30/03/2014 - al 30/03/2014
  • Vernissage: 30/03/2014 ore 18
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

NELLA MIA FERITA SGORGA IL TUO SANGUE” e Presentazione del libro “Io sono un'opera d'arte” di Ilaria Palomba, a cura di Giorgio Patrizi

arte, letteratura, musica e body art


DOMENICA 30 MARZO dalle ore 18


Il 30 marzo 2014 alle ore 18 presso il Caffé Letterario Ostiense, a Roma, si terrà l'evento “Nella mia ferita sgorga il tuo sangue”, ideato dall'artista Marco Fioramanti e dalla scrittrice Ilaria Palomba

Si esibiranno scrittori e performer del panorama underground e mainstream internazionale e verrà inoltre presentato il saggio sulla performance-body-art, “Io sono un’opera d’arte”, di Ilaria Palomba, con interventi critici di Vitaldo Conte e Giorgio Patrizi, autore della prefazione del libro stesso.


Ferita è qui inteso nella sua più larga accezione, non presenta un valore prettamente fisico. Ferita è il luogo più profondo del corpo sociale in cui si formano le difese ma anche le fragilità umane. È un concetto fondamentale comune a tutte le arti performative, che si tratti di ferita fisica, lacerazione della carne o ferita dell’anima, messa in scena di un disagio personale o sociale, è un rito di passaggio. Un cammino iniziatico che si struttura mediante un gioco sacro, un mettere in gioco se stessi, il proprio corpo, la propria fragilità. Gli spettacoli dei piccoli corpi rimandano al grande corpo che è la società. L’immedesimazione nel rituale iniziatico delle arti performative conduce lo spettatore a superare se stesso e riconoscersi parte integrante dello spettacolo, a guardarsi dentro e riconsiderare le proprie ferite, il proprio posto nel mondo.
La possibilità di interconnettere tra loro le ferite dell’arte apporta a questo concetto il valore aggiunto della condivisione, “compassione”, nell’accezione latina di “cum-patior”, ovvero sento-insieme. Perciò “Nella mia ferita sgorga il tuo sangue” è in realtà quello spazio dell’arte pura che trasforma il dolore in bellezza e conduce in tal modo a un’estatica liberazione, sublimando i propri vissuti in scritti, dipinti, fotografie, sculture, performance, body-art, musica elettronica.


Introduzione e lettura di Vitaldo Conte


Reading:
IlSette Marco Settembre
Daniele Casolino
Fausto Rampazzo
Paolo Battista
Luigi Annibaldi
Lié Larousse
Olivia Balzar
Flavia Ganzenua
Giorgia Mastropasqua

Dj set Kilfa

Presentazione del libro "Io sono un'opera d'arte", introduce Giorgio Patrizi, legge Ilaria Palomba

Performance:
Proiezione di video su Kyrahm Julius Kaiser
Installazione di Cristiano Quagliozzi e Damiana Ardito

Installazione di Sylvia Di Ianni
Francesca Romana Nascè e Claudia Papini
Marked Melody
Cherie-roi ed Helena Velena
Marco Fioramanti e Inanna Trillis

Saranno esposte opere di:
Marco Fioramanti, Silvia Faieta, Cristiano Quagliozzi, Madame Decadent, Marco Casolino, Sylvia Di Ianni, Alix Rodriguez, Paolo Battista, Sara Rotondi, Silvia Valeri, Laura Paccione, Davide Bernardini, Fausto Rampazzo, Pietro Guglielmino, Edoardo Iosimi, Ester Ciammetti, Ruben Martinez.

Dj set Kilfa