Neige De Benedetti – Da Amman ad Erbil

Milano - 25/03/2014 : 27/03/2014

In esposizione 16 ritratti che Neige De Benedetti ha voluto dedicare all’UNICEF realizzati nell’ambito di una missione umanitaria proprio in Iraq e Giordania che l’ha vista protagonista nel novembre 2013 a fianco del Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini e del giornalista e scrittore Adriano Sofri.

Informazioni

Comunicato stampa

A Milano dal 25 al 27 marzo la Galleria Antonio Battaglia ha il piacere di presentare la mostra fotografica di Neige De Benedetti per UNICEF

Non una semplice mostra, ma un percorso tra sguardi, volti, occhi, storie da raccontare. “Da Amman ad Erbil. Viaggio tra i bambini profughi siriani” è il titolo della mostra della fotografa Neige De Benedetti organizzata in occasione dei 3 anni dall’inizio del conflitto in Siria dall’UNICEF Italia e che verrà inaugurata martedì 25 marzo, alle ore 19 a Milano presso la Galleria Antonio Battaglia, Via Ciovasso, 5 - Milano



Un cammino ideale dentro il dramma di una popolazione che da 3 anni vive lontano dalle proprie case, un racconto che si snoda attraverso 16 scatti di vita quotidiana all’interno dei campi profughi di Zaatari in Giordania e di Domiz, Kawergosk, Sulemanye nel Kurdistan iracheno.

In esposizione 16 ritratti che Neige De Benedetti ha voluto dedicare all’UNICEF realizzati nell’ambito di una missione umanitaria proprio in Iraq e Giordania che l’ha vista protagonista nel novembre 2013 a fianco del Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini e del giornalista e scrittore Adriano Sofri.

In occasione della mostra, che durerà 3 giorni, l’UNICEF lancerà un Ebook dal titolo “Passaggio in Siria” in cui sarà possibile vedere le foto più belle di Neige De Benedetti e leggere racconti inediti dal campo.

Neige De Benedetti, 26 anni, ha pubblicato con Skira due libri fotografici: La Notte di Mattia e Doppio Rosso e con Sellerio, Tubì,Tubì, il suo primo romanzo, appena pubblicato e disponibile in galleria. E' vice-presidente della Fondazione Together To Go, che si occupa di patologie neurologiche complesse.