Naturalis Historiae

Milano - 08/05/2014 : 24/05/2014

Nelle opere su carta e ceramiche esposte si rintraccia un tema comune: la natura come fonte di ispirazione costante, alfabeto enciclopedico di forme e trame, energia vitale e creatrice.

Informazioni

  • Luogo: ARTILAB
  • Indirizzo: Via A. Vannucci 11 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 08/05/2014 - al 24/05/2014
  • Vernissage: 08/05/2014 ore 18,30
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: Martedì - Sabato h.17:00-19:00 e su appuntamento
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Giovedì 8 Maggio presso ArtiLab si inaugura la mostra "Naturalis Historiae" di Donatella Baruzzi e Mario Giavino. Nelle opere su carta e ceramiche esposte si rintraccia un tema comune: la natura come fonte di ispirazione costante, alfabeto enciclopedico di forme e trame, energia vitale e creatrice.

Storie naturali, storie che nascono e si sviluppano naturalmente, da micro a macro cosmi. Tracce e forme germinali che si ramificano in labirinti, si moltiplicano come corpuscoli cellulari. Forme geometriche od organiche, chiuse o aperte che prendono corpo nella materia e nel colore

Forme meditate nella calma e sapienza del gesto che assecondano lo sguardo e il tatto offrendosi con semplice evidenza.
Spessori accarezzati dalla mano e dal pennello, resi tattili all’occhio da smalti e pigmenti: terre e minerali che si trasformano in un processo metamorfico richiamando forme archetipiche o placandosi in delicati equilibri.
Nel lavoro di Donatella Baruzzi e Mario Giavino, pur nella diversità degli esiti, si rintraccia una matrice comune: la natura come fonte di ispirazione costante, alfabeto enciclopedico di forme e trame, energia vitale e creatrice.
Ma se la natura è idillio, è anche natura dell’uomo e la “naturalis historia” ne è la sua restituzione mediata dai sensi, rilettura, interpretazione, ricordo, nostalgia di una presenza /assenza. La natura è allusione, percorso di ritorno ad una semplificazione vitale nel germogliare ossessivo dei segni o specchio di una superiore armonia ove gli opposti coincidono in una calma sospesa e senza tempo