MutaForma. Prima Biennale Arte Giovane Abruzzese

Francavilla al Mare - 08/03/2014 : 13/04/2014

La mostra d’arte contemporanea pone uno sguardo alla multimedialità e al futuro. Lo scopo è presentare 22 artisti abruzzesi, con un occhio attento ai giovani talenti, collocandoli in un dialogo aperto e costante alle nuove tecnologie.

Informazioni

Comunicato stampa

Creatività è l’abilità di vedere relazioni là dove non ne esistono ancora.
Thomas Disch

MutaForma è la Prima Biennale d’Arte Giovane Abruzzese.
La mostra d’arte contemporanea pone uno sguardo alla multimedialità e al futuro. L’intenzione è presentare 22 artisti abruzzesi, con un occhio attento ai giovani talenti, collocandoli in un dialogo aperto e costante alle nuove tecnologie.
L'idea è stata quella di reclutare undici giovani artisti abruzzesi e farli interagire con altrettante personalità abruzzesi più esperte ed affermate, e che fanno uso si di linguaggi differenti

Il tutto al fine di ampliare lo spettro della sperimentazione valorizzandone il sapere in un processo costante di condivisione.
Pittura, architettura, scultura, robotica, netart, teatro biomeccanico, sound engineering e lighting design, saranno alcuni degli elementi che racconteranno un percorso d’interazione, concepito in strutture articolate, in movimento e contaminazione, disposte a rinnovare paesaggi visivi e sensoriali.
L’impatto fra tradizione e innovazione, sarà il sistema di relazioni che articolerà l’avvenimento a cura di Lucia Zappacosta, voluto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Francavilla al Mare, promosso dall’Associazione Culturale Contemporary in collaborazione con Communite srl e la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici e Etnoantropologici dell’Abruzzo e patrocinato dalla BJCEM - Biennale Internazionale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo, dal GAI - Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani e dalla Regione Abruzzo - Presidenza del Consiglio.

INFORMAZIONI:
MutaForma
Una struttura articolata nell’Arte
Prima Biennale d’Arte Giovane Abruzzese

Museo Michetti Mu.Mi.
Palazzo S. Domenico, Francavilla al Mare - Chieti
8 marzo – 13 aprile 2014
Dalle 16 alle 20
Lunedì chiuso

ARTISTI
1-Rashid Urì e Enzo Calabrese (pittura e design)
2-Gloria Sulli e Luigi Pagliarini (scultura e arte robotica)
3-Bianconiglio e Francescpaolo Isidoro (pittura e regia teatro biomeccanico)
4-Jukuki e Danny Jorket (animazione e scultura)
5-Matteo Liberi e Jay Artworx (aka Dj Batman) (writing e sound engineering)
6-Vice e Globster (arte concettuale e sound engineering)
7-Antonio Di Biase e Caterina De Nicola (installazione audio e installazione concettuale)
8-Bruno Cerasi e Giustino Di Gregorio (installazione e light design)
9-Jaromil e Scie comiche (net art e gruppo giovani autori di satira)
10-Iolanda Di Buonaventura e Max Leggieri (fotografia e creative coder)
11-Lorenzo Kamerlengo e Catodo (videomapping e creative code / arte generativa)

INAUGURAZIONE

Sabato 8 marzo dalle 19 alle 24

H. 19,00 Saluti Istituzionali

H. 20,00 Apertura della Mostra e Aperitivo

H.21,00 Performance



INGOIA

Performance teatrale, regia di Francescopaolo Isidoro nello spazio scenico creato per l’occasione da Bianconiglio.

In scena Ilaria Cappelluti e Guido Silveri.



NATURAL/UNNATURAL

Performance live per campionatore, microfoni a contatto ed oggetti.

In scena Globster.



TBT CONTEST (VITA A 18 GRADI)

Performance live con interazione del pubblico.

In scena Francesco Brescia, Francesco De Collibus e Fabrizio Ferri.



RANDOM CUTS

Performance live di arte generativa con interazione tramite Leap Motion.

In scena Catodo.

H.23,00 DJ-Set In Consolle More the kai

H.00,00 Closing and After Party [email protected] Eclectic Circle