MusicalZOO 2015

Brescia - 22/07/2015 : 26/07/2015

MusicalZOO, giunto alla settima edizione, nasce come manifestazione volta all’esplorazione della cultura musicale che si svolge ogni anno dentro alla splendida location del Castello di Brescia, in quegli spazi che un tempo erano adibiti a zoo cittadino.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO DI BRESCIA
  • Indirizzo: via del Castello , Brescia - 25121 - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 22/07/2015 - al 26/07/2015
  • Vernissage: 22/07/2015
  • Generi: arte contemporanea, musica, festival
  • Sito web: http://www.musicalzoo.it
  • Patrocini: MZOO in collaborazione con Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei e UBI Banca

Comunicato stampa

MusicalZOO, giunto alla settima edizione, nasce come manifestazione volta all’esplorazione della cultura musicale che si svolge ogni anno dentro alla splendida location del Castello di Brescia, in quegli spazi che un tempo erano adibiti a zoo cittadino.
A partire dalla terza edizione del 2011, MusicalZOO ha fortemente voluto dare spazio a un programma di arte contemporanea che è cresciuto e si è affermato di edizione in edizione, per merito della concezione trasversale dell’arte esposta (dal cinema alla performance alle arti visive) e delle preziose collaborazioni instaurate nel tempo

Grazie a questa scelta, MusicalZOO non è più solo un festival musicale e soprattutto la parte dedicata all’arte contemporanea ha acquisito uno spazio sempre maggiore.
#beyondspecies è il sottotitolo scelto per questa nuova edizione del festival: andare oltre le specie, le barriere di generi e stili, creare degli animali ibridi totalmente nuovi e multiformi, come le diverse arti che si incrociano e contaminano all'interno del festival.


Hashtag del festival #MZOO15 #beyondspecies #civediamosu




Programma artistico del Festival MusicalZOO


expoZOOne è lo spazio ai piedi delle Mura Viscontee e della Torre dei Prigionieri, che è stato adibito interamente all’arte contemporanea e alle sperimentazioni video e cinematografiche. La direzione artistica della expoZOOne è di Gabriele Falconi, fin dalla sua nascita all’interno del festival nel 2012. Anche la scenografia che sarà allestita durante questa edizione dal titolo Beyond 6pm, Thunderdome, caratterizzata da una struttura metallica a ponteggi illuminata a led, è un progetto di Gabriele Falconi e all’interno di questo spazio ogni sera ci sarà un evento diverso, di cui Gabriele Falconi è supervisor o ideatore.


22 luglio

6PM Your Local Time Europe
Ideato da Fabio Paris a cura di Link Art Center
Evento cardine di questa edizione sarà la prima sera, ospitato dal festival, che coltiva dal 2012 una fruttuosa collaborazione con Link Art Center, struttura di fama internazionale con sede bresciana dedita all’arte dei new media. Il progetto prevede, sulla scorta di un precedente test a Londra, il coinvolgimento di diverse realtà dedicate al contemporaneo sparse in tutto il territorio europeo che nello stesso momento, alle 6pm e su quattro fusi orari, inaugureranno mostre presso le loro strutture (gallerie, musei, spazi no profit, studi di artisti), le cui immagini confluiranno in un grande server temporaneamente situato in un ufficio nell’area allestita di expoZOOne che, a sua volta, le trasmetterà su un maxischermo. I vari eventi saranno documentati in rete da chiunque inserisca post sui social network con l’hashtag #6PMEU per creare la più grande mostra d’Europa mai vista, un evento dalle dimensioni partecipative senza precedenti e di eco estremamente vasta. Questo progetto ha richiamato l’attenzione a Doha, dove Domenico Quaranta ha raccontato il progetto del Link Art Center su invito del New York Times International insieme a professionisti di fama internazionale e ad Amsterdam, dove il Link Art Center è stato invitato a partecipare a Internet Yami-ichi / Black Market insieme ad artisti di fama internazionale del settore new media. L’evento 6PM Your Local Time Europe si avvale della collaborazione del Festival MusicalZOO, di Gummy Industries ed è patrocinato dal Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei, Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e Fondazione ASM. 6PM Your Local Time Europe è supportato dal progetto Europa Creativa 2014-2020 della Comunità Europea.
www.6pmtourlocaltime.com


Giovedì 23 luglio

Rendere visibile l’invisibile: architettura disegnata in Italia, conferenza moderata da Angela Rui in cui interverranno gli architetti Beniamino Servino e Carmelo Baglivo, organizzata da expoZOOne in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Brescia.
Per la cultura architettonica italiana, le opere grafiche sono storicamente un mezzo di rappresentazione progettuale, ma soprattutto un importante contributo di riflessione intorno alla disciplina, uno strumento affilato con cui incidere nel dibattito contemporaneo.
Negli ultimi anni, dopo un periodo di relativo disinteresse, si sta riaprendo una nuova stagione creativa per un ambito di sperimentazione – intimo e corale al contempo – che, in un momento di profonda crisi della costruzione, è cruciale per alimentare il discorso sul progetto.
La conferenza si terrà negli spazi della Cannoniera.


MAD MAX MZOO
Visual set del cult post-apocalittico Mad Max, celebre quadrilogia australo-hollywoodiana.
Mad Max ha avuto un impatto notevole sulla cultura popolare moderna, dato che i suoi riferimenti ne fanno parte appieno e danno un oggettivo rimando a questa. I riferimenti, il carattere distopico, apocalittico e post-apocalittico e l’ambientazione in un paesaggio desertico e desolato sono stati oggetto di ispirazione e addirittura emulazione per molti artisti in campo sia visivo che cinematografico.


Hometown, film del collettivo Zimmerfrei
Film documentario sul campo nomade fondato dalla Mutoid Waste Company a Santarcangelo di Romagna nel 1990, realizzato con la partecipazione degli abitanti del luogo.
Mutonia è una singolarità in termini di comunità, modo di abitare, rapporto con il territorio, storia culturale e sperimentazione produttiva. Il film di ZimmerFrei attraversa il campo e vi si installa, ne fa emergere le complessità, l’originalità, la fragilità, la storia comune e i caratteri individuali. Il Campo è una città dentro la città, un villaggio dentro il villaggio, una città temporanea in corso di trasformazione, in relazione a un contesto urbano, rurale, sociale e vitale più grande.

Safari progetto audio di Massimo Carozzo
Una selezione e ricombinazione di materiali provenienti dall’archivio di registrazioni ambientali del gruppo ZimmerFrei.
Si tratta di fonografie, immagini sonore memorizzate, frammenti di tempo incisi per sempre su un supporto, che per l’occasione vengono mixati e diffusi in forma di concerto da Massimo Carozzi.

ZimmerFrei è un collettivo artistico creato da Massimo Carozzi, Anna de Manincor e Anna Rispoli. Il collettivo ha due basi, a Bruxelles e una a Bologna, dove il gruppo nacque nel 2000. La pratica artistica del collettivo comprende la videoarte, la realizzazione di documentari, installazioni sonore e ambientali, così come la fotografia, la performance, laboratori e progetti di arte pubblica.
www.zimmerfrei.co.it


Venerdì 24 luglio

Materia Sonica
Progetto a cura di Dario Bonetta, Rossella Moratto, Fabio Volpi, in collaborazione con la galleria A+B Contemporary Art di Brescia.
Da un’idea di Fabio Volpi (Dies_), Materia Sonica è un insieme di opere audio/video dal carattere performativo che verranno eseguite sui palchi di MusicalZOO mentre alcune installazioni saranno allestite negli spazi della expoZOOne. Il filo conduttore è la relazione tra materia e suono sotto diversi punti di vista, dalla creazione del suono alla campionatura on stage. Le strategie comuni dei progetti coinvolti si basano sul riutilizzo creativo dei materiali e dei suoni e su pratiche di elaborazione e campionamento in tempo reale delle frequenze sonore recepite nelle performance dal vivo: la ricerca viene portata agli estremi dell’espressività. Tra gli artisti coinvolti Otolab, Teatrino Elettrico, Untitled Noise, Emanuele Becheri, CROP Gardening, Michele Spanghero.


Sabato 25 luglio

Nightswimming, un progetto di Giovanna Silva.
Dj set originale di STRA (Michele Marchetti).
L’evoluzione sociale, culturale ed economica dell’Italia negli ultimi cinquant’anni ha progressivamente trasformato l’idea di divertimento e gli stessi spazi in cui prende forma, fino ad arrivare al paradosso di oggi, dove le discoteche non sono più necessariamente un luogo fisico perché l’attenzione è sull’evento come fenomeno aggregativo. Il progetto analizza la storia delle discoteche italiane come fenomeno sociale, antropologico e architettonico e la racconta attraverso interviste ad architetti, DJ e intellettuali e fotografie di repertorio con uno specifico percorso.
www.nightswimming.it


Domenica 26 luglio

VILL/In Fact and In Fiction
Presentano
andante moderato in spiaggia

Per ExpoZOOne le due associazioni invitano a una serata di corpi pretesi e musica automatica. Ospite d’onore Pierre Bastien, compositore polistrumentista francese. Ad aprire la serata il doppio film/progetto Allegoria del filmaker Francesco Bertocco e Il preteso corpo di Alberto Grifi. A chiudere il live di Heroin in Tahiti, duo romano che presenta il nuovo disco Sun and Violence. Vill è un’associazione culturale che dal 2012 propone ricerche di musicisti e artisti del panorama italiano e internazionale, con un approccio non convenzionale alla produzione di eventi in luoghi inusuali. In Fact and In Fiction è un progetto interdisciplinare che nasce a Brescia per la promozione e la diffusione della ricerca artistica contemporanea nei suoi diversi linguaggi espressivi, spaziando tra arti visive, musica, editoria e arti perfomative.




Evento collaterale

FRAMES mostra fotografica a cura di Elena Di Raddo e Fabio Paris
Inaugura il 22 luglio alle 18 e proseguirà fino al 2 agosto presso il Grande Miglio, mostra di 20 fotografi under 35 che offre uno sguardo dall’alto sul territorio bresciano per individuare la generazione di fotografi che sono nati o vivono a Brescia. I fotografi sono Arnaldo Abba, Erminando Aliaj, Mario Barnabi, Naima Bettinsoli, Nicolò Brunelli, Tommaso Cuccia, Rita Duchi, Davide Fogazzi, Nicola Garzetti, Michele Gusmeri, Danilo Ligato, Karim El Maktafi, Oriella Minutola, Sami Oliver Nakari, Gloria Pasotti, Anastassia Semenova, Giulio Tonincelli, Carloalberto Treccani, Roberto Zambelli, Stefania Zorzi. La mostra è nata dalla convenzione tra l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e la Fondazione Brescia Musei e realizzata all’interno del corso in Scienze e Tecnologie delle arti e dello spettacolo.


Programma musicale

22 luglio
Filastine, Corrado Bucci, Bewider

23 luglio
Verdena, Dadamatto, Populos, Machweo, Omake, Mulai, Daam

24 luglio
Pins, Summer Camp, Ovlov, S/V/N Showcase: Powell (dj guest tba), Mai Mai Mai

25 luglio
Aucan, Gazelle Twin, A Copy For Collapse, Lucy, Happa, Barks, Senderflos

26 luglio
Train To Root, The Patois Brothers, Fratelli Quintale, Rehab – Best hip hop in town

Prevendite su Mailticket, Ticketone e tramite app UBI PAY per iOS e Android



Contatti social network

www.musicalzoo.it
www.facebook.com/musicalzoo
www.twitter.com/musical_zoo
www.youtube.com/user/asscultmusicalzoo
www.instagram.com/musicalzoo2015