Mostra Talent Prize 2013

Roma - 16/11/2013 : 30/11/2013

Mostra finale del Talent Prize 2013, premio dedicato ai giovani artisti organizzato per il sesto anno consecutivo da Guido Talarico Editore e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 16 novembre alle ore 18.00 a La Casa dell’ Architettura di Roma verrà inaugurata la mostra finale del Talent Prize 2013, premio dedicato ai giovani artisti organizzato per il sesto anno consecutivo da Guido Talarico Editore e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale



In occasione della collettiva, allestita da Vasco Forconi e Margherita Maccaferri, due giovani curatori dell’ Istituto Europeo di Design, verrà esposto il lavoro del vincitore Danilo Correale che, con la fotografia dal titolo The visible hand, the future in their hands, ha ottenuto il premio del valore di 10.000 euro. In mostra anche gli altri nove finalisti del concorso: per la sezione scultura Gabriele De Santis con Love Story 1960-1964, Antonio Guiotto con I love you (con 528Hz e 936 Hz) e Marco Morici con Studio per un’architettura fallita; per la sezione fotografia Niccolò Morgan Gandolfi con Untitled e Maziar Mokhtari con Former flour factory; per la sezione installazioni Giovanni Oberti con Senza titolo (archi di dama) e Maria Domenica Rapicavoli con Load displacement; per la sezione pittura Sara Enrico con Untitled (Jacquarad) e per la categoria video Riccardo Giacconi con Portrait de Dominique Fidanza dans sa maison en Suisse.
In mostra, inoltre, anche i lavori dei cinque premi speciali assegnati da Axa in Italia alla scultura di Daniele Franzella, senza titolo; da Metaenergia a Federico Gori con la sua installazione Giro Giro Tondo, dalla Casa dell’Architettura a Michela de Mattei con l’installazione Esperimenti d’innesto, da Inside Art alla fotografia di Giorgio Ialongo dal titolo Mi illumino d’incenso e da tutti gli utenti di Insideart.eu a Gianni Colangelo con la scultura Anatomia Meccanica.

Inoltre, grazie al partenariato culturale con la città di Lille sostenuto dall’ Istituto Francese, esporranno alla Casa dell’ Architettura i cinque artisti d’oltralpe dell’ Atelier Wicar che hanno ottenuto nel corso del 2013 una residenza d’artista nel nostro paese: Benoît Carpentier con la scultura Racing with the sunbeams – Garde Suisse; il duo Leonie Young e Mathilde Lavenne con la fotografia Expedition 1, Road S5, 41.954747,12.744843; David Gommez con la scultura Senza titolo, il duo AnaÏs Delmoitiez e Justine Pluvinage con l’installazione video Mirifique e Antoine Petitprez con la fotografia Alberi.