Miranda Gibilisco – Melodie del silenzio

Gualdo Tadino - 02/09/2016 : 25/09/2016

Mostra personale di Miranda Gibilisco, dal titolo ​"​Melodie del silenzio​"​.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CIVICO ROCCA FLEA
  • Indirizzo: Via Della Rocca - Gualdo Tadino - Umbria
  • Quando: dal 02/09/2016 - al 25/09/2016
  • Vernissage: 02/09/2016 ore 21,15
  • Autori: Miranda Gibilisco
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00.
  • Biglietti: Intero – Unico Polo Museale : 6,00 € Ridotto A: gruppi superiori alle 15 unità, over 65 e studenti universitari 5,00 € Ridotto B: ragazzi dai 7 ai 18 anni 3,00 €

Comunicato stampa

“La natura è l’assoluta protagonista di un universo benevolo in cui l’armonia regna sovrana, ogni elemento racconta di sé e dell’unione con il resto del mondo”.

Catia Monacelli


Il Museo Civico Rocca Flea di Gualdo Tadino (PG), ospita dal 2 al 25 settembre 2016 la mostra personale di Miranda Gibilisco, dal titolo “Melodie del silenzio”, che si avvale del Patrocinio del Comune di Gualdo Tadino e del Polo Museale città di Gualdo Tadino



L’esposizione, come afferma Massimiliano Presciutti, Sindaco del Comune di Gualdo Tadino, “ben si compenetra con lo spazio museale della Rocca Flea, il capolavoro di Federico II nel Centro Italia, e tratta una tematica molto cara anche a questa città, il rapporto esistente tra la natura e la capacità dell’uomo di osservarla e apprezzarla, soprattutto quando presenta ancora scenari di incontaminata bellezza”.

Il percorso espositivo si sviluppa attraverso due delle sale principali del museo, la Saletta degli Affreschi Staccati e la Sala Salviati, collegate da un corridoio che sarà arricchito da due istallazioni. Questo cammino sarà accompagnato dalle parole di Pinella Gambino, poetessa catanese che è riuscita ad esprimere in prosa le sensazioni della Gibilisco e a riportarcele in tutta la sua semplicità.

Nel lavoro di Miranda Gibilisco, scrive Catia Monacelli “Si rimane così coinvolti di fronte alle opere, tanto da sentire di essere stati con lei dietro alla macchina fotografica, di aver partecipato alla costruzione di quell’attimo esatto che ha impresso e fermato per sempre in un fotogramma un intero racconto”.

Le fotografie ritraggono sempre un mondo privo di presenza umana, dove le tracce dell'uomo sono fin troppo evidenti, dove i deserti si trasformano in fonte di vita regalando colori e sensazioni inattese e le cascate ci proiettano direttamente nel grande flusso della nostra giovinezza, attraverso un viaggio fatto di turbinii dell’anima per sfociare in un mare dalle mille sfumature.

Così la mostra sarà occasione per il visitatore di ripercorrere il viaggio fotografico dell’artista, dove accanto ad una spiccata vena naturalistica, emerge un’approfondita ricerca del dettaglio che conduce alla realizzazione di scatti di forte impatto emotivo, dove “la fotografia apre scenari inimmaginati sulla magnificenza del nostro pianeta, quando distanze e chilometri da percorrere non scoraggiano l’artista, ma sono un viaggio che porterà con sé il seme della libertà, la capacità di guardare dentro al capolavoro della natura”.

Note biografiche Miranda Gibilisco

Sono nata a Siracusa nel 1953, con due grandi passioni, il viaggio e la fotografia Dal connubio di questi elementi vedono la luce i miei lavori. Valorizzare gli elementi primari della natura è l'obiettivo della mia ricerca. Alcune mie istallazioni si completano con la partecipazione di altri artisti di livello nazionale, Guido Silveri (danzatore e performer), Massimiliano Ventrone (musicista) e Pinella Gambino (poetessa e scrittrice).