Milica Janković – metaMONDI

Macerata - 22/05/2019 : 04/06/2019

Milica Janković. metaMONDI, una mostra a cura di Giulia Perugini che si terrà negli spazi della Gaba.YOUNG.

Informazioni

Comunicato stampa

L’Accademia di Belle Arti di Macerata, è lieta di annunciare Milica Janković. metaMONDI, una mostra a cura di Giulia Perugini che si terrà negli spazi della Gaba.YOUNG dal 22 maggio al 4 giugno 2019.

Nata dal desiderio di rafforzare i rapporti di collaborazione internazionale tra studenti e giovani professionisti del settore artistico, la mostra presenta il progetto di ricerca che Milica Janković ha sviluppato durante il proprio soggiorno in Italia



Articolandosi nelle due sale, il percorso espositivo vuole elaborare una riflessione sulle tracce della memoria – quella personale e quella collettiva – e sulle sue materializzazioni plastiche, attraverso una serie di micromondi metafisici, dove l’ambiente domestico viene ricostruito e messo in scena all’interno di piccole e preziose scatole di cartone.

Realizzati a mano con materiali feroci e crudeli o dolcemente accoglienti, gli interni sono condensazioni di sensazioni, ricordi, sogni e incubi, e quindi simboli e sintomi del gioco perverso che il tempo gioca con la mente umana, spingendola a deformare le esperienze passate, a impastarle in un groviglio di immagini, dove non è più possibile distinguere il reale dall’irreale, il passato, dal presente e dal futuro.



Milica Janković (Cetinje, 1990) è un’artista montenegrina attualmente iscritta all’ultimo anno del corso di Grafica d’Arte presso la Fakultet Likovnih Umjetnosti Univerziteta Crne Gore. Dopo aver conseguito la laurea triennale nell’A.A. 2011-2012, vive tra il Montenegro, l’Italia e la Finlandia, dove ha partecipato a diverse esposizioni personali e collettive. Tra le sue esperienze maggiormente significative si ricordano: la partecipazione al Baltic Stone Symposium di Imatra, in Finlandia, nel 2016 e nel 2018, il semestre trascorso in Lituania presso la Vilnus Art Academy culminato con la personale alla Malunu 5 Gallery, inserita poi all’interno del programma della Vilnus Cultural Night nel 2017 e la recente mostra personale presso il Contemporary Art Cener di Podgorica