Michele Valori – Abitare le case

Roma - 22/01/2013 : 17/02/2013

Grande sperimentatore di edilizia residenziale, promotore di una nuova edilizia popolare, tra gli autori del nuovo Piano Regolatore di Roma negli Anni Sessanta: è Michele Valori, uno dei protagonisti dell’architettura italiana del secondo Novecento. A questo architetto di grande rigore, urbanista illuminato e docente, il MAXXI Architettura insieme all’Associazione Michele Valori dedica la mostra Abitare le case.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 22/01/2013 - al 17/02/2013
  • Vernissage: 22/01/2013 ore 19.30
  • Autori: Michele Valori
  • Curatori: Susanna Nobili
  • Generi: architettura, personale
  • Orari: martedì-mercoledì-giovedì-venerdì-domenica 11.00-19.00 sabato 11.00-22.00 La biglietteria chiude un’ora prima del museo
  • Biglietti: INTERO €11 RIDOTTO €8 per gruppi da 15 a 25 persone e categorie convenzionate; giornalisti iscritti all’albo con tessera di riconoscimento valida; studenti universitari fino a 26 anni; €4 a studente (oltre i 14 anni) per gruppi classe (scuole secondarie di secondo grado) che acquistano le attività educative (escluso i festivi); GRATUITO minori di 14 anni, disabili che necessitano di accompagnatore, accompagnatore del disabile, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, accompagnatori e guide turistiche Regione Lazio, 1 insegnante ogni 10 studenti, membri ICOM, soci AMACI, giornalisti accreditati, possessori della membership card del MAXXI
  • Email: info@fondazionemaxxi.it

Comunicato stampa

Roma, 22 gennaio 2013. Grande sperimentatore di edilizia residenziale, promotore di una nuova edilizia popolare, tra gli autori del nuovo Piano Regolatore di Roma negli Anni Sessanta, è Michele Valori architetto di grande rigore, urbanista illuminato e docente, a cui il MAXXI Architettura diretto da Margherita Guccione insieme all’Associazione Michele Valori dedica la mostra MICHELE VALORI_ABITARE LE CASE (23 gennaio al 17 febbraio 2013)



La mostra presentata in concomitanza con la Biennale Architettura 2012, arriva nelle sale del MAXXI arricchita di 35 nuovi disegni, parte dei progetti Torre Spagnola (Matera 1954) e Progetto INA Casa (Civita Castellana 1950) che vanno ad aggiungersi agli oltre quaranta tra disegni originali, fotografie, modelli, video interviste d’epoca e testimonianze su uno dei protagonisti della scena culturale italiana del secondo Novecento.

La mostra, nata da una iniziativa delle eredi (Valentina, Giovanna, Paola e Francesca Valori) fondatrici dell’Associazione Michele Valori, è curata da Maristella Casciato e Susanna Nobili, che ne ha disegnato l’allestimento.
Protagonista assoluto della mostra l’Archivio Valori, donato nel 2006 dalla famiglia per le collezioni del MAXXI Architettura: un patrimonio di grande interesse di cui l’esposizione presenta una selezione di progetti e realizzazioni che documentano l’attenta ricerca dell’architetto sul tema dell’abitare nelle sue molteplici declinazioni. In mostra anche uno schermo touch screen da cui sarà possibile accedere ad altri progetti degli oltre 100 che costituiscono il patrimonio complessivo dell’Archivio Valori.

Dalle sperimentazioni di edilizia residenziale pubblica al fianco di architetti come Ludovico Quaroni e Mario Ridolfi, per la ricostruzione dopo il conflitto mondiale, fino alla travagliata definizione del nuovo piano regolatore di Roma (1955 – 1962), la mostra evidenzia la passione civile, il rigore metodologico e la qualità professionale dei progetti di Michele Valori che resta un caposaldo della storia dell’architettura italiana del secondo Novecento.

Il suo forte impegno si rivela in progetti come le residenze multipiano nel quartiere Tiburtino a Roma (1949/54), nel complesso residenziale UNRRA Casas (Catania 1949 – 59), nell’elaborazione del piano urbanistico del villaggio La Martella a Matera (1952/54), nel complesso e controverso piano di zona IACP Corviale a Roma realizzato insieme a Mario Fiorentino e negli edifici residenziali dell’Eur a Roma (1955 – 59), il quartiere INA Casa a Trapani (1957 – 63) o nei progetti per la palazzina di Poggio Ameno (1961 – 64).

La mostra MICHELE VALORI_ABITARE LE CASE è resa possibile dal sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee_ Servizio Architettura e arte contemporanea e dalla Direzione generale per gli archivi), del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC).

In occasione della inaugurazione della mostra martedì 22 gennaio alle ore 20.00 nella sala Centro Archivi del MAXXI Architettura si terrà il concerto "Fra Monte Pincio" dell’Edvard Grieg Ensamble in omaggio al grande architetto Michele Valori. Chiara Di Dino (Soprano), Salvatore Tajello, (Tenore) diretti da Matteo Helfer con la partecipazione di Carlo Valli eseguiranno musiche di E. H. Grieg. Il concerto è realizzato in collaborazione con il MAXXI, The Italian Edvard Grieg Society, e sotto l'egida della Reale Ambasciata di Norvegia