Mauro Sgarbi – Lee Sergic e la genesi contesa

Roma - 04/02/2017 : 04/02/2017

Presentazione della Graphic Novel di Mauro Sgarbi “Lee Sergic e la genesi contesa”.

Informazioni

Comunicato stampa

Le cose non serve che siano accadute per essere vere. I Racconti e i Sogni sono le verità ombra che dureranno quando i semplici fatti saranno polvere e ceneri, e dimenticati.
Neil Gaiman, Sandman

Se dovessi definire Mauro Sgarbi, la prima cosa che mi verrebbe in mente è "Esploratore dell'Onirico"; ogni sua opera cattura un frammento di sogno, specchio delle nostre pulsioni più profonde.
Frammenti che a volte sono delle tempeste, che rischiano di travolgere la fragile maschera di razionalità dietro cui ci proteggiamo dal nostro quotidiano, a volte delle isole di quiete, in cui ritroviamo noi stessi


Il tutto rappresentato con un tecnica in apparenza semplice, che riesce a essere universale, parlando al cuore di ogni Uomo.
Mauro, sino a oggi, con le opere su cavalletto e i grandi murales, si è concentrato sulla Sintesi, sulla poesia di un istante, una luce che ci illumina all'improvviso, mostrandoci per ciò che siamo. Ora, invece ha tentato, con la graphic novel Lee Sergic e la genesi contesa, la strada dell'Analisi, raccontando, con il viaggio di un Everyman un poco stralunato, che traspone e rende universale la sua esperienza di Vita, il limite che ci definisce umano e il senso illusorio di ciò che chiamiamo Reale
Viaggio che sabato 4 febbraio sarà presentato alle 19.00 presso il Palazzo del Freddo di Giovanni Fassi, Via Principe Eugenio, 65/67, uno dei luoghi storici di Roma, che si conferma come polo di aggregazione culturale dell'Esquilino, il rione cyberpunk, laboratorio del Futuro.
Viaggio, che oltre al dialogo con l'Autore, sarà accompagnato da reading di poesia, dalla musica de Le Danze di Piazza Vittorio, e dalla voce di Emanuela Cinà, a costruire un ponte tra presente e Passato.


Biografia Autore
Mauro Sgarbi nasce in Malaysia nel 1972 e si trasferisce in Italia all’età di 10 anni. Si forma artisticamente studiando alla Scuola Romana dei Fumetti, alla Van Arts di Vancouver, alla RUFA e presso la “bottega” di un pittore romano.
Ha esposto quadri in personali e collettive tra varie gallerie romane. È stato pubblicato su “Frigidaire” e battuto ad un’a sta di arte contemporanea.
Attualmente realizza opere di Urban Art in giro per Roma e il Lazio. Nel rione Esquilino ha realizzato le opere “La Divina Accoglienza”, presso La Casa dei Diritti Sociali in via Giolitti e “Diversità elemento di vita” presso il Nuovo Mercato Esquilino