Mauro Rescigno – Bizzarre World

Napoli - 27/01/2012 : 10/02/2012

In questo ciclo di lavori, l’artista sottolinea il concetto di disordine sociale, in cui le normali direttive di un mondo reale vengono messe in subbuglio.

Informazioni

  • Luogo: SARAJEVO SUPERMARKET HOME STUDIO
  • Indirizzo: Via Matteo Ripa 7 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 27/01/2012 - al 10/02/2012
  • Vernissage: 27/01/2012 ore 18
  • Autori: Mauro Rescigno
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni, dalle 17.00 alle 22.00 o su appuntamento

Comunicato stampa

Bizzarre World propone lavori realizzati tra il 2011 e il 2012.
In questo ciclo di lavori, l’artista sottolinea il concetto di disordine sociale, in cui le normali direttive di un mondo reale vengono messe in subbuglio. L'immaginario digitale, sua peculiarità artistica, viene reinterpretato - in due dei lavori in mostra - attraverso il gesto manuale, nell’intento di mettere in discussione e aggiungere nuovi significati ai soggetti proposti.

Nelle scenografie digitali di Mauro Rescigno, scopriamo un mondo in bilico tra l’onirico e il claustrofobico

Un apparente disordine di elementi rivela un microcosmo di ordinaria follia, racchiuso in enigmatiche bolle o in ambienti diafani, quasi asettici. Ad inquinare la perfezione di questi mondi virtuali è la presenza dell’essere umano che, nell’esasperazione dei suoi vizi e dei suoi difetti, si lascia rappresentare dai suoi simboli: uomini senza testa, fantocci e personaggi senza identità, la quale viene riacquistata solo attraverso un ruolo fittizio al servizio della società. La metafora e la critica nei confronti della nostra società è evidente in tutto il percorso artistico di Rescigno: gli scenari virtuali che suggeriscono contesti e dinamiche sociali proiettati in un futuro prossimo non sono poi troppo dissimili dalla società attuale. I personaggi che popolano i suoi lavori sono spesso proiezioni deformate dell’artista stesso, come in un gioco di specchi che rimanda all’infinito la stessa immagine, in cui ognuno di noi può riconoscersi. Il suggerimento implicito è di abbandonare le maschere e le sovrastrutture mentali, ritrovando la nostra umanità. (Selvaggia Filippini)

Mauro Rescigno. Nato a Napoli nel 1975. Vive e lavora a Napoli. Espone dal 1994. Mostre personali: 2011: Somewhere else undefined, Mivhs Home Studio, Casavatore (Na), a cura di Vozla; 2007/2008- Bad dance, Progetto Corrispondenze di frontiera, Napoli, Centro Hurtado, a cura di Pina capobianco e Stefano Taccone; 2007- Internal route, Napoli, Galleria Overfoto, a cura di Donatella Saccani. Testi in catalogo a cura di Simona Brunetti e Stefano Taccone. 2000- Rex icona mutante, Caserta, centro iniziative culturali “Raffaele Soletti” Ciac M 21, a cura di Rino Sqillante. Mostre collettive: 2011: Ego in surplus, Mivhs Home Studio, Casavatore- Napoli, a cura di Vozla; www.arthub.it mostra virtuale; Quotidiana, padova Palazzo Trevisan, a cura di Polo Rosa. 2010: Artefatto 2010- Candy World, polo di Aggregazione Giovanile, Trieste. Digitalia, concorso organizzato dall’Ufficio Progetto Giovani - Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova. 2009: Comincia Adesso, a cura di Stefano Taccone, spazio Ventre – Napoli. All Art Now 1st International Video Festival 2009, Damascus. 2008: Milano in Digitale, mondi simultanei - Milano, a cura di Milano in Digitale. Festival Rencontres d'Arles, a cura di Primo Piano HomePhoto Gallery, Arles (France). Videoart Yearbook 2008, L'annuario della videoarte italiana. L'ebbrezza di Noè, Giubox gallery, Napoli , a cura di Gianni Iannitto e Laura Iasiello. Ritorno alla grande via, Anna Maria Ortese, Primo Piano Home PhotoGallery, Napoli, a cura di Antonio Maiorino. Musae, Museo Urbano Sperimentale d’Arte Emergente. Villa Sissi - Levico Terme/ Circuito Nolano/Villa Sissi - Levico Terme/ Cagliari e Quartu Sant'Elena/Jesolo/Budrio-San Lazzaro Di Savena-Pianoro/"Le Ciminiere"- Catania. Muses, Centro Culturale Madau, Via Cervi,1 , Chiaramonti, acura di Gianni Iannitto. 2007: 20th Instants Vidéo Festival Numériques et Poétiques, Cinéma Le Méliès à Port-de-Bouc France. Thanatos, Napoli, PrimoPiano HomePhotoGallery, a cura di Antonio Maiorino. O’Curt, nona edizione, rassegna del cortometraggio, a cura di mediateca di santa Sofia e pigrecoemme con il patrocinio del comune di Napoli. 2006: Ex, Padiglione 31 S. Maria della Pietà, Roma (rassegna di video arte). Premiata officina Trevana /officine dell’Umbria, Trevi Flash Art Museum, a cura di Maurizio Coccia e Matilde Martinetti. Interfacce- Fotoesordio (concorso), Roma, Galleria Nazionale di Arte Moderna. 2005: Loading, Acerra (NA), Castello Baronale, catalogo con il contributo del comune di Acerra. Testaccio-lab: Mediazione, comunicazione, contaminazione artistica del rione, Roma, Spazi Multipli. Con il patrocinio della Provincia e del Comune di Roma. Archeo doc Festival: Fujiyama vs. Vesuvio, Ercolano (NA), Villa Campolieto, a cura di Alfonso Amendola. 2004: Biennale di arte contemporanea di Porto Ercole 2004, Roma Castel Sant’Angelo,catalogo a cura di Bip-art.net. 2003: Riparte, Roma international art fair.