Maurizio Galimberti – Pieces of a man

Milano - 20/06/2014 : 24/06/2014

In Via MonteNapoleone, moda, arte e tecnologia si uniscono per uno speciale omaggio alla settimana della Moda Uomo: venti personaggi maschili ritratti dalla fotografia di Maurizio Galimberti, e il sogno di un outfit in MonteNapoleone reso possibile da un originale contest fotografico realizzato grazie ad Accenture.

Informazioni

Comunicato stampa

Milano, 17 giugno 2014 - Da sempre Via MonteNapoleone è riferimento di lusso e moda a livello internazionale. La Via si definisce come simbolo di ciò che è moad e rappresenta l’asse del quadrilatero che ingloba i più prestigiosi marchi italiani e stranieri, che oggi cavalcano l’unione di moda, arte e tecnologia per anticipare i trend del futuro.

La Via si è fatta ambasciatrice di stile e negli anni ha portato la città di Milano ad esserne il maggiore punto di riferimento

Luogo indiscusso del lusso è rappresentata oggi, assieme a Via Verri e Via Sant’Andrea, dall’Associazione MonteNapoleone che propone un omaggio alla settimana della Moda Uomo attraverso una mostra fotografica di Maurizio Galimberti che ritrae venti celebri personaggi maschili della moda e dello spettacolo, ed un originale contest realizzato grazie alla partnership tecnologica con Accenture.

Questi personaggi, espressione di eccellenza, diventano arte nelle opere di Maurizio Galimberti, artista noto per l'utilizzo performativo della Polaroid, il suo strumento magico, con il quale ferma il tempo e crea mosaici che plasmano l'attimo dei suoi Dorian Gray. Nasce così Pieces of a Man, uno straordinario prolungamento di "senso" di una delle Vie più frequentate del mondo. Una mostra fotografica a cielo aperto che, come uno specchio, riflette in chiave artistica l'Uomo e il suo io.

Milano Moda Uomo 2014 diventa quindi il contesto, che crea l'occasione per consolidare l'essenza poliedrica di Via MonteNapoleone mostrando "on the road" le varie facce dell'espressione dell'arte: una Via che non e' solo contenitore di Moda in mostra, ma anche contenuto attivo di proposte avanguardistiche da quell'italianità che eccelle nel panorama internazionale.

Il progetto artistico moltiplica il suo effetto diventando inoltre ispirazione per Frame of You, un originale concorso fotografico sviluppato assieme ad Accenture, leader nella digital transformation. Per partecipare basterà registrarsi dal 21 al 24 giugno sul sito www.montenapoleone.luxury e caricare una propria fotografia con un “look in linea con MonteNapoleone” o, in alternativa, realizzare lo scatto direttamente sulla Via, con l’aiuto delle hostess presenti. Le immagini saranno immediatamente trasformate in una Polaroid a firma Galimberti e verranno proiettate su uno schermo dedicato. I tre profili più votati avranno l’opportunità di vincere un outfit da sogno: accompagnati da una personal shopper potranno fare shopping nelle Boutique affiliate all’Associazione MonteNapoleone.


PRESS CONTACT & INFO
PS • design consultants
t. +39.02.39624450
[email protected] per Accenture Media & Analyst Relations
Samuela Marti
t. +39.02.77758577 / m. +39.329.1595781
[email protected]

PRODOTTO DA: AVM S.R.L
PARTNER TECNOLOGICO E SPONSOR: ACCENTURE
COURTESY OPERE: DADA EAST PHOTOGALLERY MILANO
CURATORE MOSTRA: ALESSANDRO COCCHIERI





PIECES OF A MAN by GALIMBERTI
a cura di Alessandro Cocchieri
Milano, Via MonteNapoleone: 20-24 giugno 2014

Celebrità che si accompagnano in un gioco di sguardi rivolti ad altre grandi celebrità; una sequenza di scatti, che diventa performance estemporanea prima e opera d'arte poi.
Il ritmo silenzioso dei ritratti, catapulta i soggetti coinvolti nel vuoto; solo cinque minuti e l'opera è data alla luce.
Venti personaggi maschili: Dario Argento, Colin Firth, Ennio Morricone, Robert De Niro, Lucio Dalla, Toni Servillo, Johnny Deep, Wim Wenders, Sting , Giuseppe Tornatore, George Clooney, Mario Monicelli, Javier Bardem, Ethan Hawke, Dario Fo, Benicio Del Toro, Nicola Piovani, Sergio Castellitto, Michele Placido e, Stefano Accorsi; sono arte nelle opere di Maurizio Galimberti, artista noto per l'utilizzo performativo della Polaroid, il suo strumento magico, con il quale ferma il tempo e crea mosaici che plasmano l'attimo dei suoi Dorian Gray.
La composizione mentale durante lo shoot, accompagna i suoi soggetti verso una dinamica futurista-duchampiana, tenendoli comunque immobili e silenziosi. L'artista trova la soluzione a questo silenzio interiore nei passi di Jean-Luc Nancy, mentre sfoglia i ritratti di Henri Cartier Bresson. Immagine e creatività prendono dunque forma e si danno appuntamento in strada, lungo la Via che maggiormente le caratterizza, le fa proprie e le esalta.
Una mostra fotografica a cielo aperto che, come uno specchio, riflette in chiave artistica l'Uomo e il suo io. Una passerella di significati, che diventa l'exhibit naturale dei linguaggi del contemporaneo nella settimana che vede protagonista l'Uomo.


FRAME OF YOU, il contest fotografico del lusso – Powered by Accenture
Milano, Via MonteNapoleone: 21-24 giugno 2014

“Frame of You” è l’originale contest di scatti fotografici promosso da Accenture per premiare la creatività e lo stile durante la settimana della Moda Uomo.
Ogni fotografia deve ritrarre: il look (con o senza volto) della persona che si è registrata, più eventuali altre persone. Il Tema del concorso è “Il look in linea con MonteNapoleone”.
Chiunque può partecipare, è sufficiente immortalarsi e fare un upload della propria fotografia sul sito www.montenapoleone.luxury o rivolgendosi direttamente alle hostess presenti in Via MonteNapoleone. Fra le 100 foto più votate sul sito www.montenapoleone.luxury verranno scelti, attraverso un’apposita giuria, tre vincitori.
Le immagini saranno immediatamente trasformate in una Polaroid a firma Galimberti e proiettate su uno schermo in Via MonteNapoleone, insieme alle statistiche relative alla partecipazione al contest, elaborate in tempo reale da Accenture. I profili più votati avranno l’opportunità di vincere un outfit da sogno: accompagnati da una personal shopper, potranno fare acquisti nelle Boutique affiliate all’Associazione MonteNapoleone.

Ciascuna delle registrazioni da diritto ad una sola possibilità di vincita, in palio tre buoni:
1° Premio: 2.000,00 €
2° Premio: 1.000,00 €
3° Premio: 500,00 €
Termine ultimo per caricare le foto, le ore 23:59:59 del 24/06/2014.
Il Contest verrà realizzato grazie alla partnership tecnologica di Accenture.

Accenture è un’azienda globale di consulenza direzionale, servizi tecnologici e outsourcing che conta circa 289 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Combinando un’esperienza unica, competenze in tutti i settori di mercato e nelle funzioni di business e grazie ad un’ampia attività di ricerca sulle aziende di maggior successo al mondo, Accenture collabora con i suoi clienti, aziende e pubbliche amministrazioni, per aiutarli a raggiungere alte performance. A livello globale, i ricavi netti per l’anno fiscale 2012 (settembre 2012– agosto 2013) ammontano a 28,6 miliardi di dollari. www.accenture.it - www.accenture.com










BIOGRAFIA MAURIZIO GALIMBERTI

Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e cresce a Meda. Studia da geometra e nei cantieri affina il punto di vista rigoroso con cui impressionerà il mondo. Sin da ragazzo partecipa a numerosi concorsi fotografici, vincendoli, addirittura con nomi diversi come quello della madre o della moglie. All’inizio usa la classica pellicola analogica lavorando molto con una fotocamera ad obbiettivo rotante widelux in bianco e nero e in diapo/cibachrome, poi nel 1983 inizia la sua passione ossessione per la Polaroid. La sceglie per il semplice motivo che non sopportava l’attesa dello sviluppo per vedere il risultato del suo scatto e anche per una eterna paura del buio della camera oscura. Si accorge inoltre che la resa dei colori con la
pellicola istantanea è semplicemente magica ed inizia un lungo percorso fino ad oggi di ricerca e di sperimentazione nell’uso di questo media. Nei primi anni novanta infatti, abbandona l’attività edilizia di famiglia e decide di dedicarsi solo alla fotografia. Nel 1991 inizia la collaborazione con Polaroid Italia della quale diventa ben presto il testimonial ufficiale e che ha come risultato il volume POLAROID PRO ART pubblicato nel 1995, vero oggetto di culto per gli appassionati di pellicola polaroid di tipo integrale. Il 1997 è l’anno che vede l’entrata nel mondo del collezionismo d’arte dei suoi mosaici di polaroid. Nello sviluppo di questa sua peculiare tecnica hanno grande influenza il futurismo di Boccioni e il movimento cinetico esasperato di Duchamp. Galimberti riesce in un istante a visualizzare una complessa scomposizione dell’immagine da ritrarre, matematica nel suo rigore e musicale nell’armonia d’insieme, che realizza di getto leggendo le note nella sua mente. Con la stessa tecnica diviene conosciuto per i suoi ritratti, sempre a mosaico. Arriva nel 1999 la nomina al primo posto nella classifica dei foto-ritrattisti italiani redatta dalla rivista Class. La popolarità e successo con cui vengono accolte queste inusuali rappresentazioni di volti lo portano a partecipare nel ruolo di ritrattista a numerose edizioni del Festival del Cinema di Venezia. In particolare, nell’edizione del festival del 2003, il suo ritratto di Johnny Depp sarà la copertina del Times Magazine inglese del 27 settembre dello stesso anno. La curiosità per la particolare tecnica da lui sviluppata ha suscitato l’interesse di numerose aziende leader in vari settori, tra le quali: Milan calcio (“Il Milan del
centenario”) Fiat Auto (calendario 2006, libro “Viaggio in italia…nuova fiat 500″) Kerakoll (libro “NewYorkmatericomovimentosa”) Jaeger Lecoultre (libro “La grand maison”) Illy caffè (campagna istituzionale 2008) Nokia ( libro “telefoninotempoemozione”)Lancia Auto (ritratti alla 66a mostra del cinema di Venezia). Nel 2005 l’incontro con i Sig.ri Fumagalli, appassionati e collezionisti di arte contemporanea, ha permesso a Galimberti di iniziare la realizzazione di importanti volumi sulle città del mondo come New York, Venezia, Berlino. Inoltre nel 2007 viene fondato l’Archivio NordEst che raccoglie, numera e cataloga le sue opere al fine di valorizzarle e di tutelarne l’autenticità. Nell’ottobre 2009 in occasione della riapertura di Polaroid è invitato in veste di testimonial ufficiale alla fiera della fotografia di Hong Kong , di Las Vegas e al Tribeca Film Festival, realizzando portraits performance con Lady Gaga, Chuck Close e Robert de Niro. Nell’Aprile 2011 all’interno della prestigiosa collana di film/dvd sui grandi della
fotografia Italiana, prodotta da GiArt di bologna ed editata da Contrasto,è uscito il film/dvd ” Maurizio Galimberti ”. Nell’ Aprile del 2011, IMPOSSIBLE, nuovo brand produttore di instant film , gli ha dedicato un instant film b&w denominato ” IMPOSSIBLE MAURIZIO GALIMBERTI SPECIAL EDITION”. Galimberti è stato inoltre visiting professor alla Domus Academy, alla facolta’ di Industrial Design alla Universita’ Bicocca di Milano e, all’Istituto Italiano di fotografia di Milano.Tiene regolarmente workshop di fotografia creativa durante i principali festival fotografici. Le sue opere fanno parte delle più importanti collezioni di fotografia. Attualmente lavora ad un prestigioso volume sulla città di Milano in vista dell’Expo del 2015. Con GiArt di Bologna ha realizzato il progetto “PAESAGGIO ITALIA”, dal quale è stato tratto l’omonimo libro edito da Marsilio Editori SpA in distribuzione da febbraio 2013. Con GiArt di Bologna sta realizzando un progetto sulla citta’ di Parigi ed uno ricco di contaminazioni fotografiche con le avanguardie del 900, in particolar modo dadaismo e surrealismo, denominato “AriDadaKalimba”.