Maurizio Galimberti – New York Inspire

Bologna - 12/03/2016 : 05/05/2016

L’istant artist, affascinato e ispirato dall’imponenza della Grande Mela, dopo averla dapprima frammentata attraverso le tante immagini scattate, la ricompone mostrando una metropoli geometrica, dinamica, musicale.

Informazioni

  • Luogo: CAMPOGRANDE CONCEPT
  • Indirizzo: Via Castiglione 7 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 12/03/2016 - al 05/05/2016
  • Vernissage: 12/03/2016 ore 18.30 con proiezione del documentario “Maurizio Galimberti” di Giampiero D’Angeli
  • Autori: Maurizio Galimberti
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: 10 marzo - 5 maggio 2016 - martedì, giovedì, sabato 17,00 - 19.30 domenica 10,00 - 12,30

Comunicato stampa

New York Inspire
“dinamismo, musicalità dello spazio”
Maurizio Galimberti
Campogrande Concept – Palazzo Pepoli Campogrande
10 marzo - 5 maggio 2016 - martedì, giovedì, sabato 17,00 - 19.30
domenica 10,00 - 12,30 – Ingresso libero
Vernissage 12 marzo ore 18.30 con proiezione del documentario “Maurizio Galimberti” di Giampiero D’Angeli
Al primo piano della scala privata di Palazzo Pepoli Campogrande, tra i soffitti affrescati e la sala degli specchi della seconda metà del '600, Campogrande Concept e Giart presentano la mostra “New York Inspire”. In esposizione alcune delle più importanti opere del progetto su New York di Maurizio Galimberti

L’istant artist, affascinato e ispirato dall’imponenza della Grande Mela, dopo averla dapprima frammentata attraverso le tante immagini scattate, la ricompone mostrando una metropoli geometrica, dinamica, musicale. Le opere che Maurizio Galimberti costruisce, attraverso la sua famosa tecnica a mosaico, rimandano allo spirito frenetico della città, ma allo stesso tempo conferiscono ritmo e liricità allo spazio. Lo sguardo di Galimberti nelle opere a mosaico corre sulle architetture, mentre nelle opere singole, attraverso la tecnica della manipolazione della polaroid durante il suo sviluppo, stravolge il senso dell’immagine esasperando l’essenza di ciò che è reale. La Sala Macramè sarà dedicata alla proiezione del documentario “Maurizio Galimberti” di Giampiero D’Angeli prodotto da Giart. Parte del documentario è ambientata a New York nel periodo in cui sono state realizzate le opere.
Maurizio Galimberti è noto per la sua particolare tecnica a mosaico Polaroid attraverso la quale ha trovato il suo modo di esprimere dinamismo re-inventando la realtà. Nato a Como nel 1956 è internazionalmente riconosciuto come “Istant Artist”: la sua fotografia istantanea è stata sviluppata attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, ispirato al Futurismo e al Cubismo. Famoso per i ritratti a mosaico ha immortalato tantissime Celebrities ad esempio Johnny Depp (mosaico che è stato copertina del Time Magazine di Londra), George Clooney, Lucio Dalla, Andrea Bocelli, Eleonora Abbagnato, Umberto Eco, Maria Grazia Cucinotta, Monica Bellucci, Robert De Niro, Ennio Morricone.