Maurizio Bongiovanni – Peacock’s Eyes Gli occhi del Pavone

Milano - 21/11/2019 : 14/01/2020

Maurizio Bongiovanni, per la sua seconda mostra allo Studio d’arte Cannaviello, presenta un nuovo ciclo di lavori sviluppato negli ultimi anni.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO D'ARTE CANNAVIELLO
  • Indirizzo: Piazzetta Maurilio Bossi 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 21/11/2019 - al 14/01/2020
  • Vernissage: 21/11/2019 ore 18
  • Autori: Maurizio Bongiovanni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Maurizio Bongiovanni, per la sua seconda mostra allo Studio d’arte Cannaviello, presenta un nuovo ciclo di lavori sviluppato negli ultimi anni. Le circa 15 tele, di medie e grandi dimensioni, realizzate ad olio, sono caratterizzate da pennellate fluide e da un forte impatto cromatico; le immagini create da Bongiovanni si sviluppano partendo da disegni digitali, distinti da un tratto artificiale che viene poi tradotto in pittura

I soggetti principali di questi lavori sono personaggi agender, soggetti che ci parlano di un genere non binario, che non si sentono né uomini né donne, ma che si fanno portatori dei limiti del caos dell’esistenza. In questa ricca investigazione, l’autore ci mostra le varie forme o maschere che la tragedia ha indossato nel corso dei tempi. Il ciclo di questi dipinti spinge a interrogare il tragico attraverso il modulo espressivo della parodia. La mostra è accompagnata da un testo critico di Harrison Tenzer.

Maurizio Bongiovanni è nato a Tettnang nel 1979. Vive e lavora tra Milano e Londra. Bongiovanni ha esposto i suoi lavori presso The Guildhall Art Gallery (Londra); Eve Leibe Gallery (Londra); The Century Club (Londra); Studio d’arte Cannaviello (Milano). Ha partecipato a diverse residenze internazionali quali: Vermont Studio Center in America, La Napoule Art Foundation in Francia, IARB Residency in Cina e la SIM in Islanda. Nel 2018 e 2019 è stato invitato dalla Fondazione Lac o Le Mon. Nel 2013 e 2014 ha partecipato alla Fondazione Spinola Banna per l’arte, con gli artisti Doug Ashford, Liliana Moro e Mario Airò. Nel 2014 ha frequentato l’Internationale Sommerakademie di Salisburgo con l’artista Felix Gmelin. Nel 2012 vince il premio GAI - Giovani Artisti Italiani e partecipa alla Fondazione Valparaiso in Spagna. Le opere di Bongiovanni sono state riportate in pubblicazioni come Nature Morte di Thames & Hudson, L’Uomo Vogue, Artribune e Queen&Country Magazine.