Mathieu Asselin – Monsanto: The Book

Bologna - 04/11/2017 : 12/01/2018

Un’indagine dettagliata e minuziosa sulla Monsanto® Company, la multinazionale statunitense specializzata in biotecnologie agrarie.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO LABO'
  • Indirizzo: Strada Maggiore 29 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 04/11/2017 - al 12/01/2018
  • Vernissage: 04/11/2017 ore 19
  • Autori: Mathieu Asselin
  • Curatori: Sergio Valenzuela Escobedo
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lunedì- giovedì, 15-19
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Spazio Labo’ è orgogliosa di presentare la mostra Monsanto®: The Book tratta dal libro Monsanto®: A Photographic Investigation (Verlag Kettler/Actes Sud, 2017) di Mathieu Asselin, un’indagine dettagliata e minuziosa sulla Monsanto® Company, la multinazionale statunitense specializzata in biotecnologie agrarie.

Dopo il grande successo riscontrato al festival Les Rencontres d'Arles edizione 2017, la mostra prodotta a Bologna è stata ripensata dal curatore Sergio Valenzuela Escobedo appositamente per la galleria di Spazio Labo’, proponendo una selezione di nuovi contenuti rispetto al festival francese

Monsanto®: The Book focalizza l’attenzione sul libro di Asselin e nasce con l’intento di mostrare come è stata portata avanti la sua indagine fotografica e come, fin dall’inizio, questo progetto sia stato pensato in forma editoriale. La scelta di concentrarsi sul “come” e sul processo realizzativo si coniuga perfettamente con la doppia anima di Spazio Labo’, galleria espositiva ma anche scuola di fotografia, motivo per cui alla mostra si affianca anche un workshop con l’autore in programma il 13 e 14 gennaio 2018.

Monsanto®: The Book propone immagini, documenti di archivio, contenuti multimediali, materiali pubblicitari e oggetti che raccontano senza filtri l’ascesa al potere, le strategie di comunicazione e manipolazione delle informazioni, la costruzione di un’identità e le drammatiche conseguenze delle azioni di una delle multinazionali più potenti al mondo. La mostra è anche un modo per riflettere su come la nuova fotografia documentaria stia diventando una alternativa alla comunicazione di massa che siamo abituati a fruire.

Monsanto®: The Book si configura, inoltre, come il contributo spontaneo che Spazio Labo’ vuole dare al dibattito culturale innescato dalle mostre e dai temi di “Foto/Industria 2017. Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro promossa dal MAST di Bologna fino al 19 novembre 2017.

In occasione dell’inaugurazione della mostra sabato 4 novembre 2017, Mathieu Asselin sarà protagonista di un incontro con il pubblico dalle 18 alle 19, l’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria (link eventbrite). Domenica 5 novembre sarà possibile approfondire ulteriormente i temi della mostra grazie a una visita guidata condotta da Asselin stesso e in programma alle ore 11. Anche in questo caso l’iniziativa è gratuita con prenotazione obbligatoria (link eventbrite).
IL PROGETTO
© Mathieu Asselin
“Chemicals help you to live longer” Slogan pubblicitario Monsanto, 1977

Nato nel 2011, il progetto Monsanto®: a Photographic Investigation ha visto per cinque anni il fotografo Mathieu Asselin impegnato a documentare gli effetti nocivi, negli Stati Uniti e in Vietnam, di alcuni prodotti della multinazionale americana. Attraverso ritratti, foto di paesaggio, still life e materiali d’archivio (documenti, oggetti, video, testimonianze, articoli…) Asselin ha realizzato un’indagine approfondita a più livelli che ricostruisce in modo obiettivo - e, forse per questo, ancora più drammatico - la storia di Monsanto.
Monsanto®: a Photographic Investigation immerge il lettore nel complesso “sistema” della multinazionale statunitense, e lo fa conducendo l’inchiesta su un doppio binario.
Vengono così mostrate le conseguenze delle altissime concentrazioni di policlorobifenili in Alabama, le vittime di terza generazione del defoliante Agent Orange utilizzato durante la Guerra in Vietnam, la pressione esercitata a livello globale sugli agricoltori a favore dell’utilizzo di sementi OGM, ma non solo. Componente fondamentale del progetto è l’accurata ricostruzione delle strategie di marketing e comunicazione dell’azienda che rivelano, soprattutto grazie ai documenti più lontani nel tempo, una inquietante visione del rapporto natura-scienza.
Emerge così che Monsanto® intrattiene “relazioni pericolose” con il governo degli Stati Uniti, soprattutto con la FDA (Food and Drugs Administration). Mentre la multinazionale è impegnata a diffondere nuovi prodotti e tecnologie, scienziati, ecologisti, istituzioni a tutela dei diritti umani si battono per portare l’attenzione sui danni arrecati da Monsanto® in ambiti quali la salute pubblica, la sicurezza del cibo e la sostenibilità ecologica - questioni che determinano il futuro del pianeta. Muovendosi tra passato e presente, questo libro mostra come potrebbe essere il futuro se lasciato nelle mani di aziende come Monsanto®.

Il dummy di Monsanto®: a Photographic Investigation si è aggiudicato il primo premio del prestigioso Dummy Award Kassel 2016, vittoria che ha permesso la pubblicazione del libro nel 2017. Tra i riconoscimenti più importanti, la menzione speciale a Les Rencontres d’Arles Dummy Book Award 2016 e la selezione all’interno del PhotoBook Bristol’s Dummies and First Book Table. Di ottobre 2017 è la notizia che il libro Monsanto®: a Photographic Investigation è stato nominato finalista nella categoria First PhotoBook del prestigioso premio Paris Photo-Aperture Foundation PhotoBook Award, che verrà assegnato in occasione della prossima edizione di Paris Photo.


Maggiori informazioni sono reperibili qui.
Di seguito potete trovare il comunicato stampa, un dossier con ulteriori approfondimenti (testi critici, una intervista esclusiva a Mathieu Asselin, playlist video) e alcune immagini di riferimento. Vi saremo grati per la diffusione che vorrete dare all'iniziativa.

Scarica il comunicato stampa (.doc)
Scarica il dossier (.pdf)
Scarica le immagini (.zip)


Apri il messaggio nel tuo browser
Copyright © 2017 Spazio Labo' | Centro di fotografia, All rights reserved.
Questa mail Le arriva in quanto il Suo nominativo è inserito nel database contatti di Spazio Labo' | Centro di fotografia. I Suoi dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto del D.LGS 196/03 per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute direttamente al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in internet. In ottemperanza all'art. 13 della Legge, il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione. Tutti i destinatari delle mail sono in copia nascosta (Privacy L.196/03) ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate. Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di Suo interesse sarà possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo cancellandosi dal database semplicemente cliccando sulla voce Unsubscribe from this list presente nella mail che ha ricevuto.