Mater in fuoco

Padova - 13/10/2012 : 11/11/2012

“Mater, in fuoco” si incentra sui temi della Mater-terra e del Fuoco-spirito, ispirazione, creatività: elementi primi messi alla prova, indagati ed espressi in nuovi percorsi di sperimentazione dentro i linguaggi del contemporaneo.

Informazioni

  • Luogo: EX MACELLO
  • Indirizzo: Via Alvise Cornaro 1 - Padova - Veneto
  • Quando: dal 13/10/2012 - al 11/11/2012
  • Vernissage: 13/10/2012 ore 18
  • Generi: collettiva, arti decorative e industriali
  • Orari: dal mercoledì alla domenica dalle 16 alle 20, sabato e domenica anche al mattino dalle 10 alle 13
  • Biglietti: Ingresso: Tessera RAM euro 4: dà diritto all’ingresso alle mostre RAM (al Centro culturale Altinate, Gall. Cavour, Oratorio San Rocco, Sottopasso della Stua, Ex Macello), all’ingresso gratuito alla Fiera di Arte Contemporanea ArtePadova, al ridotto speciale (euro 3) per la mostra “Plessi. Il flusso della Ragione” euro 2: scolaresche

Comunicato stampa

ARTISTI IN ESPOSIZIONE

Roberto Aiudi
Silvia Celeste Calcagno
Carla Collesei
Caterina Lai
Mirna Manni
Rita Miranda
Simone Negri
Lisa Nocentini
Fiorenza Pancino
Jasmine Pignatelli
Bianca Piva
Mara Ruzza
Gabriella Sacchi
Emanuela Sturaro
Luisa Contarello
con un omaggio a Toni Liverani

Invitati: studenti Liceo P. Selvatico di Padova
Con la terza edizione di Le arti della Ceramica, ideata e curata da Mara Ruzza, si rinnova nella suggestiva sede dell'ex Macello di Padova l’appuntamento con l’arte ceramica d'autore


“Mater, in fuoco” si incentra sui temi della Mater-terra e del Fuoco-spirito, ispirazione, creatività: elementi primi messi alla prova, indagati ed espressi in nuovi percorsi di sperimentazione dentro i linguaggi del contemporaneo.
La proposta si rifà perciò al senso intrinseco dell'arte della Terra e del Fuoco. Mater rimanda a "matrice" e a "materia", alla materia di cui siamo fatti (e di cui parlano i miti dell'origine) e Fuoco all'elemento trasformatore che rende possibile la realizzazione dell'opera.
A testimoniare, ancora una volta, la capacità che la ceramica ha di sviluppare implicazioni tecniche, formali e concettuali sempre nuove, una collettiva di artisti che partendo dal territorio trova sinergie in regioni diverse.