Mastequoia op. 09-13. Rotterdam Tokyo Fès

Milano - 11/02/2014 : 28/02/2014

Viafarini DOCVA presenta la proiezione Mastequoia op. 09-13. Rotterdam, Tokyo, Fès, un film di Gabriele Silli, Giacomo Sponzilli e Carlo Gabriele Tribbioli, vincitore della III edizione del Premio Lo Schermo dell’Arte Film Festival di Firenze, nell’ambito del quale è stato proiettato in anteprima.

Informazioni

Comunicato stampa

Viafarini DOCVA presenta la proiezione Mastequoia op. 09-13. Rotterdam, Tokyo, Fès, un film di Gabriele Silli, Giacomo Sponzilli e Carlo Gabriele Tribbioli, vincitore della III edizione del Premio Lo Schermo dell’Arte Film Festival di Firenze, nell’ambito del quale è stato proiettato in anteprima. La proiezione sarà accompagnata da una selezione di studi serigrafici inediti, prodotti a partire dagli scenari del film.
Mastequoia op. 09–13 è un lungometraggio in tre episodi, ritratti delle città di Rotterdam, Tokyo e Fès

Il film è il risultato di un processo di selezione e montaggio compiuto nel 2013 a partire da un corpo di oltre 54 ore di riprese raccolte sul campo dagli autori fra il 2009 e il 2011, con sistema video su nastro magnetico VHS.
La costituzione di questo repertorio è stato l'atto di fondazione del peculiare approccio estetico che guida e sostanzia la composizione totale di 64 minuti; approccio radicato in una determinazione originaria a interpretare e valorizzare cinematograficamente materiali minuti, di natura povera, rintracciati nel reale e a portata d’occhio.
Le lunghe residenze nelle tre città, strumento di permeazione negli ambienti e negli scenari, hanno dato luogo a una progressiva integrazione e identificazione della quotidianità degli autori e delle città. La tecnica di ripresa, strategicamente informale, ha raccolto le immagini muovendosi intorno ad elementi di scrittura aperti a intromissioni e sovvertimenti. Gli eventi, le azioni e le situazioni raccolte, sono state più suscitate che registicamente dirette. Contingenze, accadimenti, schematiche messe in scena, sono indistintamente registrati a pari titolo.
Il patrimonio di immagini e suoni così generati e raccolti è stato infine capitalizzato nella sintesi di una singola opera cinematografica, caratterizzata dalla fotografia su supporto magnetico, da una disinibita presenza e manipolazione della macchina da presa, dal montaggio strutturato in una eterogenea composizione di scene di identità, tono e stile molteplici: elementi narrativi, sparsi e frammentari, sono ora indicati ora abbandonati giustapponendosi a quadri di puro paesaggio, a momenti astratti o a momenti elencativi, dando risultato ad una ibridazione di linguaggi filmici.
Una punteggiatura di cartelli di testo ritma il film indicando strumenti per la lettura dei tre episodi, titolati: La Caduta di Rotterdam, Lo Sposo Divino e Fondazione di Fès. In occasione della proiezione verrà presentato un gruppo di opere serigrafiche elaborate a partire da immagini estratte dal materiale filmico. Un insieme di fotogrammi selezionati, tradotti in soglia serigrafica monocroma su telaio, è stato sovrapposto e manipolato su carta fino a comporre l'immagine sintetica originale che accompagna e introduce il film nella sua comunicazione.

Carlo Gabriele Tribbioli è nato a Roma nel 1982 dove vive e lavora. La sua pratica, di orientamento prevalentemente progettuale, muove da ricerche e presupposti teorici per sviluppare installazioni, performance e film. / Giacomo Sponzilli, nato a Roma nel 1982, vive e lavora a Tokyo. È ricercatore in Architettura presso il Kengo Kuma Laboratory dell’Università di Tokyo. / Gabriele Silli è nato a Roma nel 1982 dove vive e lavora. Laureato in Filosofia, la sua pratica artistica, di impronta pittorica, spazia anche fra la scultura, la performance e l'assemblaggio.
Il nome Mastequoia, a partire dal 2004, indica opere e lavori realizzati dai tre autori insieme.

la stessa sera Careof DOCVA inaugura Moving Pictures/Expanding Space: An exchange between Melbourne and Milan a cura di Simone Hine e Kyle Weisecazione.

-----------

opening: Tuesday February 11, 2014, two screenings: 7.30 pm and 9.30 pm
period: February 12-28
from Monday to Friday, two screenings: 3.00 pm and 5.00 pm. Saturday 15 and 22: 8.30 pm
venue: Viafarini DOCVA, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, Milan

Viafarini DOCVA is glad to present the screening of Mastequoia op. 09-13. Rotterdam, Tokyo, Fès, a film by Gabriele Silli, Giacomo Sponzilli and Carlo Gabriele Tribbioli, winner of the third edition of Lo Schermo dell’Arte Film Festival Prize, Florence, where the video had its première. The screening will be accompanied by a selection of original silk-screen printings, originated from the film scenes.
Mastequoia op. 09–13 is a feature film in three chapters, three landscape portraits of Rotterdam, Tokyo e Fès. The film is the result of a selection and editing process made during the 2013 starting from a 54 hours of footage collected by the authors during the years 2009-2013 on VHS magnetic tapes.
The constitution of this repertory was the founding act of the specific cinematography which occurs and substantiates the 64 minutes final composition. The approach is rooted in an original determination that interprets and enhances cinematically materials minutes, poor by nature, tracked in the real and within reach of an eye.
Long-term residencies in the three cities, instrument of a slow permeation in the environments, have given rise to a progressive integration and identification of a daily life of the authors and the city. The shooting technique, strategically informal, collected the moving images around elements of writing that kept the script loose and open to intermission. The documented events and actions are more aroused rather than directed and any contingencies, vicissitudes, impromptu performances, are seamlessly recorded.
Such manifold repertory of captured images and sounds was finally gathered to be later arranged in the form of a single synthetic cinematographic characterized by the magnetic tapes photography, the uninhibited manipulation of the camera and the editing constructed by a heterogeneous composition of different scenes arranged into a dense mosaic of images. Its narrative elements and scattered fragments are now listed and now abandoned, juxtaposing pure landscape scenarios to abstract moments enacting a hybridization of filmic language.
A neat progression of separate scenes of autonomous identity and tone, ranging across the fluidity of dramaturgical approaches, is articulated by title cards reporting the narration facts of each chapter: The Fall of Rotterdam, The Divine Groom and The Foundation of Fez.
On the occasion of the screening it will be presented a group of silk-screen works, elaborated starting from images taken from the film material. A set of selected frames, translated into threshold monochrome silk-screen on frame, has been superimposed and manipulated on paper to compose the original synthetic image that accompanies and introduces the film in its communication.

Carlo Gabriele Tribbioli born in1982, lives and works in Rome. His practice is mainly project-oriented, developing from theoretical elements and researches, resulting in performances, installations and films. / Giacomo Sponzilli, born in 1982, lives and works in Tokyo. He's Phd candidate in Architecture at Kengo Kuma Laboratory, University of Tokyo. / Gabriele Silli, born in 1982, lives and works in Rome. Visual artist graduated in Philosophy, his practice has pictorial roots and moves even through sculpture and performance.
The name Mastequoia, since 2004, appoints works produced by the three authors together.