Massimo Napoli – Drosophila Melanogaster

Roma - 21/02/2017 : 28/02/2017

Negli spazi di Interno 14 Massimo Napoli racconta la vita di Drosophila Melanogaster, pseudonimo di Europa Pesante (Roma 1893-1975), scrittrice di successo degli anni '30 del secolo scorso, amica di Maria Montessori ed ispiratrice della produzione letteraria di Massimo Bontempelli.

Informazioni

  • Luogo: INTERNO 14 NEXT
  • Indirizzo: Piazza Galeria 14 b - Roma - Lazio
  • Quando: dal 21/02/2017 - al 28/02/2017
  • Vernissage: 21/02/2017 ore 18,30
  • Autori: Massimo Napoli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dalle 18 alle 20 e per appuntamento

Comunicato stampa

Negli spazi di Interno 14 Massimo Napoli racconta la vita di Drosophila Melanogaster, pseudonimo di Europa Pesante (Roma 1893-1975), scrittrice di successo degli anni '30 del secolo scorso, amica di Maria Montessori ed ispiratrice della produzione letteraria di Massimo Bontempelli.
Dalla sua storia traspaiono i pregiudizi che tanti destini hanno deviato e tante esistenze hanno distrutto. Se solo lo sguardo altrui fosse stato più indulgente, se solo si fossero seguiti meno i rigidi canoni della vita borghese che nulla concedevano al cuore, molte anime si sarebbero salvate dalla disperazione e dalla solitudine



Drosophila ha aspettato la nostra epoca per aprire il suo testamento, certa che il tempo ed il progresso abbiano trasformato la visione dell’esistenza. Drosophila è nata e vissuta a Roma e molti luoghi da lei descritti sono tristemente noti a noi romani, ma, nonostante le infelici esperienze date dai tempi bui nei quali è esistita, a noi ci si rivela come un’eroina femminista che ci lascia in eredità i suoi scritti ed i suoi disegni a testimonianza del suo difficile vissuto.

Nonostante tutto è una che ce l’ha fatta, ha vinto da sola la sua battaglia. Non ha mai accettato compromessi e ne è la prova la casa editrice da lei fondata: "Edizioni della Palude”. Il temperamento curioso e creativo l’ha sempre sostenuta ed a nulla è servita la sofferenza e l'amarezza che la vita le ha provocato. L’arte è stata la sua cura più efficace. Ora siamo pronti a conoscere questo magnifico personaggio.

La mostra ad Interno 14 ci dà la possibilità di conoscere fisicamente Drosophila Melanogaster tramite una sua foto d’epoca, le copertine dei suoi libri da lei stessa illustrate ed attraverso l’unico libro ritrovato e ristampato, oltre naturalmente l’apertura in pubblico del testamento dopo più di 30 anni dalla sua morte, come da sua volontà.